Venerdì 24 Marzo 2017 dalle ore 18:00

Altre stelle

    Venerdì 24 Marzo, alle 18:00, alla Feltrinelli di via Etnea, Luca Mart

Altre informazioni

I Centri a contrasto della violenza contro le donne sono sorti in Italia a partire dalla fine degli Anni Ottanta e primi Anni Novanta, quando quest’esperienza a un tempo culturale, politica e sociale era già attiva da un ventennio nel mondo Anglosassone e nell’Europa del Nord. Oggi molte delle principali città italiane vedono questi Centri protagonisti riconosciuti istituzionalmente di questa azione di prevenzione e tutela delle donne dalla violenza ma, benché la loro visibilità sia senz’altro aumentata nel corso degli ultimi anni grazie anche alle sinergie con la scena politica locale, una grande fetta della popolazione italiana ne ignora tanto l’esistenza quanto l’operato; questo dipende da un lato dal fatto che in questo scenario c’è un grande assente, lo Stato Italiano, e conseguentemente manca una politica di governo in materia di relazioni con questi Centri, troppo spesso costretti faticosamente a garantire da sé la propria esistenza, quasi che le questioni portate avanti siano aspetti privati. Dall’altro, a livello culturale e sociale, c’è la mancanza di una collettiva presa di coscienza non solo della portata, ma dell’esistenza stessa del problema, ovvero la violenza contro le donne, che poi è la manifestazione più brutale di una sottocultura di dominanza maschilista e patriarcale. Dunque, cosa sono in realtà questi Centri Antiviolenza?