Skin ADV

Spedizione GRATIS con €19 di spesa o con ritiro nei NEGOZI (Contrassegno escluso)

Hunger Games - La ragazza di fuoco eBook

La ragazza di fuoco

di Suzanne Collins

EPUB

Prezzo online:

€ 6,99

Sinossi

Non puoi rifiutarti di partecipare agli Hunger Games. Una volta scelto, il tuo destino è scritto. Dovrai lottare fino all'ultimo, persino uccidere per farcela. Katniss ha vinto. Ma è davvero salva? Dopo la settantaquattresima edizione degli Hunger Games, l'implacabile reality show che si svolge a Panem ogni anno, lei e Peeta sono, miracolosamente, ancora vivi. Katniss dovrebbe sentirsi sollevata, perfino felice. Dopotutto, è riuscita a tornare dalla sua famiglia e dall'amico di sempre, Gale. Invece nulla va come Katniss vorrebbe. Gale è freddo e la tiene a distanza. Peeta le volta le spalle. E in giro si mormora di una rivolta contro Capitol City, che Katniss e Peeta potrebbero avere contribuito a fomentare. La ragazza di fuoco è sconvolta: ha acceso una sommossa. Ora ha paura di non riuscire a spegnerla. E forse non vuole neppure farlo. Mentre si avvicina il momento in cui lei e Peeta dovranno passare da un distretto all'altro per il crudele Tour della Vittoria, la posta in gioco si fa sempre più alta. Se non riusciranno a dimostrare di essere perdutamente innamorati l'uno dell'altra, Katniss e Peeta rischiano di pagare con la vita...

Altre informazioni

Puoi leggere questo ebook con:
DESKTOP
SMARTPHONE
EREADER
TABLET

Recensioni

Il seguito di Hunger Games

Scritto da Cate182 il 26 dicembre 2010

Premetto che, nonostante all' inizio fossi un po' scoraggiata dalle recensioni e dai commenti trovati in giro, non sono affatto rimasta delusa da questo romanzo. Ancora una volta Suzanne Collins è riuscita a rapirmi e a portarmi con sè nel suo mondo, dove la ribellione ormai non è solo un' illusione e dove chi sta al vertice farebbe di tutto per mantenere l' ordine. Ho deciso di non soffermarmi sulla trama per evitare eventuali spoiler, però voglio parlarvi di alcune cose de "La ragazza di fuoco" che mi hanno particolarmente colpita. Innanzitutto i personaggi. Ognuno di loro è particolare, ha un proprio carattere e un determinato modo di pensare e di agire. Katniss e Peeta li abbiamo già conosciuti in "Hunger Games" ma, mentre la prima si riconferma come l' umile e testarda eroina del primo libro, ciò non avviene per il ragazzo. Infatti ci troviamo davanti un Peeta cresciuto, più maturo, più forte e senza dubbio meno ingenuo. Devo ammettere che inizialmente non andavo pazza per questo personaggio, mi ricordava un po' un Edward Cullen senza denti e senza glitter. Sinceramente non so spiegarvi da dove nasca questo strano paragone, ma fin dal primo momento mi è sembrato molto simile a lui, per il modo di comportarsi. Insomma, il ragazzo del pane non ha suscitato immediatamente le mie simpatie. Chi invece è riuscito a convincermi a tal punto è Gale, di cui la Collins ci parla in modo più approfondito in questo secondo capitolo della saga. Forte, coraggioso, impulsivo ma con la testa sulle spalle, ribelle e mosso da un fortissimo desiderio di libertà. Gale ha dei valori, degli ideali, e si batte per essi. Mi sono già innamorata di questo personaggio, ha tutto ciò che mi piace. C'è poi una new entry che ha catturato immediatamente la mia attenzione: Finnick. Un tributo. Su di lui non voglio svelarvi nulla, vi dico solamente che è a dir poco fantastico. Un nuovo elemento che troviamo in questo romanzo è il classico triangolo amoroso, che vede come protagonisti la bella Katniss e i due ragazzi di cui vi ho appena parlato. Proprio come in molti altri YA la ragazza è fortemente combattuta tra i due poli, ciò che differenzia questo triangolo dagli altri è il basso livello di effusioni, parole dolci e sofferte dichiarazioni. Questa storia d' amore fa, prima di tutto, solamente da contorno alla storia principale e inoltre la Collins lascia trapelare ben poco dei veri sentimenti della protagonista. Ebbene sì, infatti se in un paragrafo pensa sempre a Peeta, in quello dopo stringe la mano di Gale. Voi su chi scommettete? L' unica pecca (se così vogliamo chiamarla) del romanzo è ancora una volta la parte che si svolge all' interno dell' Arena. Sinceramente avrei sperato in qualche descrizione in più, o in qualche altra scena ambientata al suo interno. L' Arena mi incuriosisce tantissimo e l' azione che si svolge al suo interno è a dir poco coinvolgente. Le lotte, le strategie, i meccanismi e le trappole mi incuriosiscono tantissimo e avrei davvero voluto leggere qualcosa di più a tal proposito. Insomma, vorrei concludere affermando che "La ragazza di fuoco" è il degno sequel di "Hunger Games". Se il primo vi è piaciuto non potete assolutamente perdervelo. Accattivante, adrenalinico, emozionante, avvincente... vi terrà col fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina e non potrete fare a meno di iniziare a fare il countdown per il terzo ed ultimo volume della trilogia.

VOTA QUESTA RECENSIONE (3 voti) - (0 voti)

Più che appassionante

Scritto da il 30 marzo 2013

Devo essere sincera, ho letto le prime 150 pagine con una certa lentezza...era come se la storia non riuscisse a decollare. Ma dopo che il presidente Snow rivela le regole speciali previste per la terza Edizione della Memoria degli Hunger Games, tutto si capovolge. La storia diventa talmente coinvolgente da non darvi pace finché non ne conoscerete la conclusione e alla fine del libro, non vedrete l'ora di stringere fra le mani il capitolo conclusivo della trilogia.

VOTA QUESTA RECENSIONE (1 voti) - (0 voti)

Da non perdere

Scritto da michele.beltrame il 21 gennaio 2014

Hunger Games, il primo libro, è stato fantastico perché ha portato una ventata di aria fresca nella narrativa, creando qualcosa di nuovo. In questi casi replicare il successo non è semplice, poiché il fascino della novità è ormai attenuato ed è necessario uscire con qualcosa di persino migliore dell'esordio. In questo caso l'operazione è riuscita. Decisamente. Mentre il primo Hunger Games ruotava quasi interamente attorno ai giochi, con un principio di sentimento ribelle che però sprofondava nella rassegnazione, ne La Ragazza di Fuoco inizia a farsi spazio la consapevolezza di poter cambiare le cose. E questo porta ad una storia più complessa, in cui i giochi sono solo una parte di un disegno molto più articolato. Katniss continua ad essere l'"eroe della porta accanto": solo parzialmente consapevole, con una volontà vacillante ed una determinazione altalenante. Ma in La Ragazza di Fuoco la si vede crescere, assieme alla sensazione che ognuno di noi può non essere solo un numero.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Di nuovo nei giochi...

Scritto da ghaneto96 il 02 giugno 2012

Con questo seguito stupendo della storia Katniss e Peeta tornano nei giochi per affrontare il proprio destino... Ma non si può negare che Suzanne Collins, con la sua incredibile bravura, sia riuscita a farci tornare anche me e sicuramente tanti altri lettori! Le emozioni sono fortissime, di nuovo mi sono ritrovata a leggere tantissimi capitoli senza fermarmi nemmeno un secondo. La storia ti catapulta in un altro mondo, ti sembra di sentire sulla pelle la crudeltà degli Hunger games e questo ti porta perfino a provare dentro di te il forte desiderio di reagire, vivi ogni singolo momento con Katniss e gli altri come se con loro ci fossi davvero anche tu! Inoltre il triangolo amoroso Katniss-Peeta-Gale ti tiene incollato alle pagine ogni secondo! E' stato magnifico!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Un degno secondo libro

Scritto da ElisabettaF. il 06 maggio 2012

Dire che l'ho letto tutto d'un fiato in un giorno e mezzo fa capire quanto questo libro sia avvicente e coinvolgente. Personalmente, lo considero ancora più bello del primo libro della saga, i personaggi sono più delineati e.. non voglio rivelare nulla della trama. Solo, buona lettura!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

letto tutto d'un fiato!!!

Scritto da JEANNE90 il 10 aprile 2012

Se il primo libro mi aveva colpita questa mi ha sorpreso ancora di più...in senso positivo ovviamente...Trovo che la storia sia originale e che l'intreccio degli eventi sia veramente interessante, mi ha colpito l'introspezione che la Collins opera nei confronti della protagonista, katniss che deve prendere delle decisioni, forse troppo difficili per la sua età.. Un libro per nulla superficiale, ricco di azione e tensione...VERAMENTE CONSIGLIATO!!!!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Che seguito!

Scritto da il 10 settembre 2011

non c'è che dire. La Collins ti fa entrare in un mondo a parte. Un seguito che merita la lode. Dobbiamo solo aspettare il terzo, ma sicuramente, sarà imperdibile pure quello.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (1 voti)

Bellissimo!!!

Scritto da nemiss il 06 marzo 2011

Come il primo libro "Hunger Games" le vicende si susseguono con una grande scorrevolezza e con un colpo di scena ogni fine capitolo. L'ho letto in pochissimo tempo è un libro bellissimo e non vedo l'ora che esca il terzo e ultimo libro della saga!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Real o no Real

Scritto da anna13 il 18 novembre 2010

Bello , Bello , Bello anche più avvincente del precedente , forse perché si conoscono i personaggi o forse perché la battaglia contro Capitol City e il presidente Snow si fa sempre più incalzante o forse perché il triangolo amoroso tra Katniss - Peeta - Gale diventa dolce amaro , comunque non si riesce a staccare gli occhi dalle pagine . Ogni parola , frase viene scandita dalla adrenalina e dalla concitazione degli eventi ,vi sono delle scene molto intense e piene di azione , altre finalmente regalano qualche barlume di sentimento come quella di Peeta e katniss sulla spiaggia .Questo nuovo libro è sempre di più un fantasy che trasmette un forte senso di realtà , un gioco che si fa sempre più impegnativo e sanguinario per i vincitori degli Hunger Games precedenti .Così i nuovi gioch della memoria che si terranno per il settantacinquesimo anno della fondazione degli Hunger Games sono ancora più spettacolari e pieni di macabre sorprese per i 24 tributi dei 12 distretti . Un libro da leggere tutto d’un fiato ,senza staccare un attimo, che ti lascia alla fine con un inaspettato cliffhanger , un finale sospeso da farti trattenere il respiro e esclamare :”ed Ora?..... Cosa avranno fatto a Peeta?....”. Come si può resistere un anno per il seguito ? Penso che lo leggerò in inglese, visto che il terzo e conclusivo libro è uscito in USA già ad Agosto, perché proprio non c’è la faccio ad aspettare 12 mesi per la fine . Da leggere !!!!!!!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

La mia recensione