Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

2014, Odissea nella scuola - Claudia Fanti - ebook
2014, Odissea nella scuola - Claudia Fanti - ebook
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 0 liste dei desideri
Scaricabile subito
2014, Odissea nella scuola
9,49 €
9,49 €
Scaricabile subito
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,49 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,49 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
2014, Odissea nella scuola - Claudia Fanti - ebook
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Chiudi

Informazioni del regalo

Descrizione


Un racconto “storico” che può essere d’aiuto alle nuove leve di docenti affinché esse si riapproprino consapevolmente del loro presente conoscendo le trasformazioni-deformazioni subite dalla scuola. Il governo Renzi propone "La Buona Scuola" e annuncia ennesimi rivolgimenti epocali. In realtà il progetto porta a compimento la "non-riforma" cominciata diversi anni fa col ministro Moratti e proseguita dai governi successivi. L'autrice ripercorre il cammino della sua testimonianza civile e professionale con questa raccolta di articoli commentati e inquadrati nella storia della scuola degli ultimi anni mentre i ministri dell’istruzione cambiavano ma non cambiavano le idee portanti della loro "non-riforma". I rumori, gli odori, il gran movimento dei bambini e delle bambine, le relazioni, la drammaticità dell’apprendimento, la bellezza delle scoperte, le difficoltà dell’essere sempre in situazione fanno sembrare lontane ed estranee, talvolta ostili a questo mondo, le decisioni dei governi, ma anche il racconto della scuola che fanno tanti “esperti”. Claudia Fanti, maestra di scuola primaria laureata a Bologna con il Prof. Giovanni Maria Bertin, ha insegnato a Milano e a Forlì. Ha svolto attività come formatrice sui Programmi dell'85 e da allora si è impegnata a portare la propria testimonianza di maestra in servizio nelle scuole, in incontri pubblici, nella rete. Qui si parla di politiche e riforme scolastiche viste da e tra i banchi di scuola. Ha intitolato questa raccolta di scritti di pedagogia e di politica scolastica "2014, Odissea nella scuola", affinché il lettore e la lettrice da subito percepiscano quanto la scuola non sia mai stata "ferma", ingessata, adagiata su un facile passato di certezze e quanto essa abbia dovuto "viaggiare" tra gli ostacoli posti dalle politiche scolastiche di ogni governo che è stato al comando del Paese.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Testo in italiano
Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
9786050331240

Valutazioni e recensioni

Recensioni: 5/5

Una scuola dell'apprendimento, una scuola della relazione, calda. umana. Un'istruzione che diventa comprendere insieme il valore dello studio. Certo sarebbe interessante mettere in atto le modalità indicate dall'autrice nei diversi ordini di scuola. Interessante sia il riferimento alle riforme che sempre hanno castrato la libertà di sperimentare, sia alla valutazione senza misura! Molto bello in generale, ma a noi è piaciuto in particolare il continuo richiamo a valorizzare la parola, il pensiero critico, ogni più piccolo gesto. Ci piace e ci dà speranza. Bello il riferimento finale alla Legge di iniziativa popolare per una buona scuola della Repubblica che in questi giorni abbiamo letto a scuola, la quale è alternativa al progetto di riforma di Renzi. Una scuola della Costituzione in senso pieno.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

La scuola ha bisogno di sguardi attenti sui singoli all'interno del gruppo classe. In tutto il libro si possono trovare spunti molto interessanti per ripensare proprio il sistema scolastico nella direzione di una rinnovata fiducia nei valori della pedagogia che si interroga costantemente senza prestare troppa attenzione a circolari e imposizioni. Dalle pagine emerge tutta l'attenzione verso la persona dello studente, la più importante direzione da intraprendere affinché il suo arricchimento interiore, relazionale e di acquisizione di apprendimenti contestuali, abbia la possibilità di compiersi e di perdurare nella società. Ci è piaciuto e lo consigliamo a coloro che desiderano misurarsi con strade diverse dai progettifici di scuola, frammentari, illusoriamente unificanti e di scarsa ricaduta sul successo formativo di ognuno. Qui è valorizzata la comunità, ma non fino al punto di far scomparire il soggetto. Merita molta attenzione la parte sulla valutazione: si legge che da anni l'autrice sperimenta con alcuni colleghi quella formativa e conversante. Queste esperienze andrebbero divulgate e sostenute, in quanto i risultati nel tempo confermano la scelta. Da apprezzare i passaggi sull'Invalsi, sui quiz, che ovviamente vanno contro programmazioni e valutazioni tarate sui soggetti e sui loro bisogni di apprendere e acquisire autostima nel pensare, compiere errori e ricavare da essi semplicemente la motivazione al sapere per il sapere fin da piccoli. C'è un riferimento nella postfazione alla Legge di Iniziativa Popolare per una buona scuola presentata e depositata in Parlamento che ci interessa ricercare: evidentemente l'autrice la ritiene valida e propositiva per poter superare le difficoltà, per far ripartire gli ingranaggi messi a dura prova dalle pseudoriforme di questi anni e dall'ultimo questionario "La buona scuola" dell'attuale governo, che a noi pare andare in una direzione completamente opposta a quella percorsa dall'autrice. Complimenti: il testo è lungo, ma in ogni parte coinvolgente e motivante a procedere.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Il libro di Claudia Fanti "2014, odissea nella scuola" fornisce un'occasione che non dobbiamo lasciarci sfuggire per una riflessione seria, profonda, in una stagione nella quale le problematiche scolastiche sono più che altro pretesti per una propaganda sviluppata per slogan vaghi. L'autrice: 1) ripercorre la storia di questi ultimi 15 anni attraverso articoli che ha scritto nel corso delle stagioni dei diversi governi dal 2000 fino ad oggi; 2) ribalta il punto di vista sulle "riforme" raccontandole dall'osservatorio dell'insegnante che lavora con bambini e bambine tutti i giorni, e denuncia gli effetti che queste decisioni dall'alto hanno sul fare scuola concretamente; 3) denuncia il degrado pedagogico e formativo di una scuola sempre più dell'apparire e sempre meno dell'essere: la scuola dei "progetti" che viene spacciata come moderna e invece precipita l'insegnamento/apprendimento nel nulla; 4) critica non solo questa scuola ma anche il racconto che di essa viene fatto dai media, dai politici, dalle "grandi firme"; 5) va al fondo dei problemi della realtà scolastica, di quelli strutturali, quelli soli per cui la scuola ha senso civile, pedagogico, costituzionale; 6) fa emergere le carenze, contraddizioni, inadeguatezze del governo della scuola che sono causate soprattutto dalla continuità politica tra centrodestra e centrosinistra relativamente all'INVALSI, ai voti, alla valutazione come misura, ai finanziamenti delle scuole private, ai tagli, alla visione aziendalistica, al "maestro unico", all'anticipo o alla riduzione del ciclo di studi, alla eliminazione del valore legale del titolo di studi, alla eliminazione degli organi collegiali e del governo democratico in favore di una gestione aziendalistica manageriale da parte da parte di una tipologia di dirigente quale organo monocratico titolare e dominus di ogni aspetto e funzione dell'istituzione scolastica, da quella burocratico-amministrativa a quella di indirizzo pedagogico e didattico, dall'organizzazione alla gestione diretta del personale del quale diviene titolare di funzioni come quelle della valutazione, assunzione ed eventualmente anche licenziamento; 7) svela la "debolezza" pedagogica e didattica dei principali documenti di riforma dalla Moratti alla Gelmini, dalle Indicazioni Nazionali alla direttiva sui BES, ecc. Il libro è un documento propositivo, non soltanto critico, una bella testimonianza, strumento anche per le nuove generazioni di insegnanti, il quale non disdegna gli spunti di metodologia e didattica da parte di un'insegnante che nella sua vita professionale non si è pasciuta di citazioni dei grandi Maestri, ma di ricerca e sperimentazioni originali, e si è spesa nella partecipazione civile in tutte le istanze pubbliche, istituzionali e non, di aggiornamento e formazione per migliorare la scuola nel suo farsi concreto, quotidiano, con grande leggerezza e con lo sguardo sempre rivolto agli allievi e allieve.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Compatibilità

Formato:

Gli eBook venduti da la laFeltrinelli.it sono in formato ePub e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Compatibilità:

Gli eBook venduti da la laFeltrinelli.it possono essere letti utilizzando uno qualsiasi dei seguenti dispositivi: PC, eReader, Smartphone, Tablet o con una app Kobo iOS o Android.

Cloud:

Gli eBook venduti da la laFeltrinelli.it sono sincronizzati automaticamente su tutti i client di lettura Kobo successivamente all’acquisto. Grazie al Cloud Kobo i progressi di lettura, le note, le evidenziazioni vengono salvati e sincronizzati automaticamente su tutti i dispositivi e le APP di lettura Kobo utilizzati per la lettura.

Clicca qui per sapere come scaricare gli ebook utilizzando un pc con sistema operativo Windows

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore