Matrimonio e morale

Matrimonio e morale

di Bertrand Russell

 
Prenota e ritira

Descrizione

Dopo quasi ottant'anni, questo saggio conserva intatta la sua carica "eversiva" contro il pregiudizio e i luoghi comuni. Nel 1929 fu considerato scandaloso dagli ambienti più tradizionalisti. Oggi, molte idee in esso sostenute sono entrate nel dibattito politico e alcune sono state recepite dalla legislazione del diritto familiare. L'impietosa critica del filosofo è contro la religione cristiana, colpevole di aver imposto una morale sessuofobica. In realtà, Russell non svilisce il ruolo sociale del matrimonio, anzi lo considera "la migliore e più importante istituzione che possa esistere tra esseri umani". Anche la vita sessuale, per essere del tutto soddisfacente, non può essere disgiunta da una profonda intesa affettiva. Ma l'analisi va oltre, coinvolgendo figli, contraccezione, divorzio, omosessualità, salute e istruzione pubblica, in una riflessione ricca di stimoli su temi di perenne attualità. (Prefazione di Piergiorgio Odifreddi)

Dopo aver letto il libro Matrimonio e morale di Bertrand Russell ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Conosci l'autore

Biografia

Bertrand Russell
Bertrand Russell (1872-1970), filosofo, logico, matematico, pacifista e divulgatore, noto soprattutto per i Principia mathematica (con A.N. Whitehead; 1910-13). Tra i numerosi saggi, ricordiamo La nostra conoscenza del mondo esterno (1914), Analisi della mente (1921), Analisi della materia (1927), Perché non sono cristiano (1927), Matrimonio e morale (1929), La conquista della felicità (1930), Autobiografia (1967-69). Nel 1950, fu insignito del Premio Nobel per la letteratura. I problemi della filosofia (1912), che ha posto le basi del pensiero epistemologico contemporaneo, è stato tradotto per la prima volta da Feltrinelli in “Universale Economica” nel 1959.

Dettagli

  • GenereFilosofia
  • Editore:TEA
  • Collana:Saggistica TEA
  • Data uscita:26/02/2009
  • Pagine:282
  • Formato:Tascabile
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788850218134




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 
Dogalize

Top Bertrand Russell

Visualizza tutti i prodotti