Era mia madre

Era mia madre

di Iaia Caputo

 
Subito Disponibile
Non garantiamo la consegna entro Natale.
Se hai bisogno urgente acquista i tuoi prodotti preferiti
con il servizio: "Prenota e Ritira".
Prezzo solo online:

12,75

€ 15,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Descrizione

Parigi. È qui che la passione per la danza ha condotto Alice, acrobata di un'esistenza precaria come la maggior parte dei suoi coetanei: la generazione senza futuro, quella immersa in un eterno presente che si sente derubata da chi l'ha preceduta. Il suo vivere fuori squadra e senza radici è in parte anche una sfida alla madre - insigne grecista, docente universitaria, alle spalle brucianti passioni politiche e un presente di dolenti disillusioni -, da sempre convinta che l'unico antidoto al caos e alle brutture del mondo è la bellezza; che ci si può considerare vivi fino a quando ci si lascia sopraffare dalla nuda poesia dell'esistenza. Dopo uno scontro feroce, la accompagna alla stazione e, mentre un giovane pianista "di strada" sta suonando con mani incerte una semplice melodia, la madre si accascia. A Napoli, dove la riportano in coma, quel corpo diventa per Alice uno scrigno di memoria e un enigma, a ogni nuova scoperta - sorprendenti segreti e impensate fragilità una figura sempre più mutevole e cangiante. Il ritorno a Napoli coincide per lei con il ritorno nella casa della sua infanzia, dove è costretta a una difficile convivenza con il padre, chiuso in una scontrosa solitudine. Iaia Caputo scava nel cuore di una figlia per arrivare al grande cuore di sua madre, per ripercorrere la catena dei giorni e dell'accadere, perché capita che infine sia il dolore che insegna l'arte di vivere.

Video

Quarta di copertina

“Tua madre era una persona autentica, Alice, con i suoi segreti, le sue bugie, forse, le verità taciute. Non ha mai finto di essere quella che non era: questa è l’unica cosa che conta.

Dopo aver letto il libro Era mia madre di Iaia Caputo ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (3)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Cosa ne pensa la Stampa

Taglienti, le memorie. Eppur densa di vita, la preparazione alla morte.Antonio Calabrò, www.ilgiorno.it
Iaia Caputo è bravissima nel farci entrare in queste due anime, nei loro pensieri, a farci vivere il loro percorso di avvicinamento l'una all'altra, nel raccontarci cosa vuol dire essere bambini, giovani, e poi adulti, e poi vecchi, in uno stile sempre colto, in una narrazione fluida che molte volte affida alla natura la spiegazione di come va il mondoMaria Grazia Rongo, La Gazzetta del Mezzogiorno
Nel romanzo di Iaia Caputo poco alla volta scompaiono i genitori, i figli, ognuno di loro si svela sotto le spoglie dell'umana debolezza. Sono semplicemente uomini e donne. E nell'alternanza di voci della narrazione, le lettere della madre, la risalita verso un senso, verso la comprensione della figlia che finalmente sgombera il cuore da qualsiasi appesantimento o rancore, si compone il percorso verso la scoperta che «la fragilità è quel che rende autentica la materia di cui siamo fatti tutti». p.l.r., la Repubblica - Napoli
Iaia Caputo scava nei sentimenti in modo preciso, quasi cartesiano ma senza dimenticare la passione e la potenza della scrittura.red., Amica
Un doloroso e frantumato itinerario nel cuore di una donna incompiuta. Brunella Schisa, Il Venerdì di Repubblica
Fare i conti con la malattia improvvisa e la morte della propria mamma: roba tosta.Franco Capacchione, TuStyle

Conosci l'autore

Biografia

Iaia Caputo
Iaia Caputo (1960) è nata a Napoli e vive a Milano. A lungo giornalista, ha tenuto la rubrica di libri per “Marie Claire” e per “Flair” dal 2001 al 2006. Ha scritto per “Il Diario” e attualmente per “D di Repubblica”. Ha pubblicato i saggi Conversazioni di fine secolo (La Tartaruga, 1995), Mai devi dire. Indagine sull’incesto (Corbaccio, 1996), Di cosa parlano le donne quando parlano d’amore (Corbaccio, 2001), e il romanzo Dimmi ancora una parola (Guanda). Per Feltrinelli ha pubblicato Le donne non invecchiano mai (2009), Il silenzio degli uomini (2012) e Era mia madre (2016).

Video

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 
Dogalize

Su LaEFFE

18/12/2018 | 23:00

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Le sorelle Bennet hanno coronato il loro sogno d’amore, ma… hanno deciso di tornare su laF: perché il primo incontro non si scorda mai!Elizabeth Bennet è una ragazza forte, indipendente, molto razionale; sua sorella, Jane, è invece dolce, sensibile e romantica. Entrambe bellissime, le loro vite cambieranno in seguito all’incontro con il giovane e affascinante Mr. Bingley ed il suo amico, il misterioso Mr. Darcy.Riusciranno le due sorelle a superare i loro e altrui orgogli e pregiudizi e a diventare la signora Bingley e la signora Darcy?Interpretato da Colin Firth, la serie che valse a Jennifer Ehle il premio di miglior attrice ai BAFTA Production & Performance Awards 1996 e che vinse l’Emmy 1996 per i Migliori costumi.  

24/12/2018 | 16:20

Ragione e sentimento

Al confine tra razionalità e passione.Dall’acclamato scrittore Andrew Davies l'incantevole e raffinato adattamento del romanzo di Jane Austen sull'amore e il matrimonio.La Signora Dashwood e le sue figlie Elinor, Marianne e Margaret sono rimaste senza un soldo a causa della morte del Signor Dashwood.Divenute ospiti “non benvenute” nella loro stessa casa, hanno un futuro incerto: sono costrette a  un matrimonio di convenienza, se vogliono continuare a mantenere uno stile di vita agiato.Lo status sociale e il denaro sembrano guidare le regole dell’amore, ma le sorelle dovranno imparare che ragione e sentimento devono andare di pari passo, se si vuole conquistare davvero la felicità.

Top Iaia Caputo

Visualizza tutti i prodotti