Il mio cinema
FUORI CATALOGO

Descrizione

Partendo dal ricordo di alcuni momenti della vita e della carriera del nonno, lo scrittore ripercorre i suoi rapporti col set in veste di soggettista e sceneggiatore.

Quarta di copertina

Un nonno ginecologo, luminare della medicina, scrittore, campeggia all'inizio di questo libro di ricordi autobiografici di John Irving: è l'insigne Frederick Irving, docente di Harvard, medico di un importante ospedale di Boston, che ha ispirato all'autore lo straordinario dottor Larch del romanzo Le regole della casa del sidro, da cui il regista Lasse Hallstrom ha tratto il film omonimo distribuito anche in Italia. Un affettuoso, ironico ricordo d'infanzia che prelude al resoconto della rocambolesca odissea vissuta dal John Irving sceneggiatore. Tredici anni, quattro diversi registi: una gestazione tormentata quella de Le regole della casa del sidro. Prima ci prova Phillip Borsos, per il quale Irving scrive una dozzi na di sceneggiature, seguono Wayne Wang (Smoke) e Michael Winterbottom (Butterfiy Kiss) . Ma se il primo muore prematuramente senza poter portare a buon fine il progetto, gli altri due devono rinunciarvi per disaccordi avvenuti durante la lavorazione. Alla fine, quando la questione sembra ormai chiusa, è la bella versione di Lasse Hallstrom a vedere la luce, con Michael Caine quale interprete principale. A conferma di quanto sia difficile per uno scrittore confrontarsi col mondo della celluloide, Irving ripercorre altre complicate vicende di film tratti dai suoi romanzi: i tentativi falliti per Libertà per gli orsi, le pellicole realizzate da Il mondo Garp e Hotel New Hampshire (ma non basate su sue sceneggiature), il lento processo di riproduzione di Figlio del circo. Racconto punteggiato di aneddoti e di indiscrezioni, riflessione sul cinema e la letteratura, memoria affettuosa, Il mio cinema è un libro effervescente e permeato di pungente umoriso, un vivace, stimolante ri tratto di Hollywood "dietro le quinte", che reca il marchio singolarissimo di uno scrittore di genio.

Dopo aver letto il libro Il mio cinema di John Irving ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top John Irving

Visualizza tutti i prodotti