La nazione cattolica. Chiesa e dittatura nell'Argentina di Bergoglio

La nazione cattolica. Chiesa e dittatura nell'Argentina di Bergoglio

di Loris Zanatta

 
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

17,00

€ 20,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

La dittatura argentina è nota al mondo per i desaparecidos. Poiché i militari si dichiaravano cattolici, il ruolo della Chiesa nel legittimarli è stato causa di scandalo e polemica. L’ascesa al pontificato di un vescovo argentino, che di quell’epoca è stato protagonista, ripropone oggi all’attenzione l’una e l’altra. Come è potuto accadere? Perché Chiesa e religione hanno svolto un ruolo così rilevante da finire al centro di ogni accusa appena quei fatti vengono evocati? In realtà sia la violenza del regime militare sia la funzione di pilastro ideologico dell’ordine politico della Chiesa hanno profonde radici nelle vicende argentine. Questo libro studia l’intreccio di storia politica e religiosa in Argentina, specie dagli anni ’60 in poi, attraverso fonti inedite, fino all’ultima dittatura militare. All’origine della storia è il mito di una nazione cattolica, basato sul presupposto che il popolo argentino dovesse essere un’entità omogenea, una comunità organica. Un mito divenuto presto una camicia di forza. Man mano che maturarono conflitti tra interessi e ideologie, tutti quanti si ersero a unici depositari della cattolicità e nessun filtro istituzionale e politico fu in grado di ricondurre la nazione nell’alveo della democrazia rappresentativa: il viscerale antiliberalismo di quel mito nazionale vedeva infatti nella democrazia, nei partiti, nel Parlamento, ciò che disgregava la comunità omogenea del popolo. Un mito nato per unire ha diviso fino all’odio fratricida: cattolica si proclamava la dittatura del 1966, cattolica e cresciuta nelle parrocchie era la guerriglia che la combatté, cattolico il peronismo tornato al potere nel 1973, cattoliche le sue fazioni in guerra tra loro, fino al regime cattolico che pretesero di incarnare i militari giunti al potere nel 1976. Solo allora, dinanzi alla tragedia, una parte crescente della Chiesa e degli argentini iniziò a scoprire le virtù della laicità, della democrazia politica e dello Stato di diritto.

Dopo aver letto il libro La nazione cattolica. Chiesa e dittatura nell'Argentina di Bergoglio di Loris Zanatta ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (1)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenerePolitica
  • Listino:€ 20,00
  • Editore:Laterza
  • Collana:i Robinson/Letture
  • Data uscita:25/09/2014
  • Pagine:272
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788858112380




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Dogalize
 
Cardif
 
Dogalize

Top Loris Zanatta

Visualizza tutti i prodotti