I poeti maledetti

I poeti maledetti

di Paul Verlaine

 

Descrizione

Corbière, Rimbaud, Mallarmé, l'anticipatrice precorritrice Desbordes-Valmore, unica donna tra i maudits, Villiers de l'Isle-Adam. E infine lui, il capo di quella che fu chiamata la "banda Verlaine". La banda che ha segnato la storia della poesia occidentale. Poeti maledetti qui è nata la definizione ma "avremmo dovuto dire Poeti Assoluti per l'immaginazione, assoluti nell'espressione". Così Paul Verlaine presenta questa sua celebre e discussa antologia. Sono le stelle di un firmamento che non si spegne. Ecco coloro che cercarono, per dirla con Rimbaud, la poesia "oggettiva". E che dopo l'Incanto di Baudelaire ("un vero dio") scelsero di gettare intera l'esistenza nella ricerca dell'assoluto che chiama il cuore e gli occhi di tutti gli uomini. Sono stati i nostri Ulisse, a bordo di battelli ebbri. Il loro viaggio è il nostro. (Davide Rondoni). Prefazione di Morgan. Testo originale a fronte.

Dopo aver letto il libro I poeti maledetti di Paul Verlaine ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

Parole chiave laFeltrinelli:

raccolte di romanzi




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize
 

Top Paul Verlaine

Visualizza tutti i prodotti