Pulp - Libro

Charles Bukowski

5,95

€ 7,00

Prenota e ritira

Descrizione

Depresso, appesantito da una pancia ingombrante, il conto in rosso, i creditori sempre alla porte, tre matrimoni alle spalle, Nick Belane è il più dritto detective di Los Angeles.

Dettagli

Genere:
Narrativa moderna e contemporanea
Editore
Feltrinelli
Collana
Universale economica
Data uscita
02/03/2009
Pagine
184
Formato
Tascabile
Lingua
Italiano
Traduttori
Luigi Schenoni
EAN
9788807813641
Parole chiave laFeltrinelli
America, NarrativaModerna, telomareFeltrinelli2018, narrativa moderna e contemporanea (dopo il 1945), detective

RECENSIONI (10)

31/12/2011

Rosalba

PULP!!

Irriverente, scurrile, grottesco, il racconto della del detective Belane che gioca una partita con la morte! Ambienti sudici, situazioni di marciume, in uno scenario di vita, dove un uomo è sedotto da donne e alcool... Nessuno come Bukowski poteva descrivere meglio il "degrado" della vita umana!

( 0 voti) - ( 0 voti)

18/12/2011

Marco

All'inseguimento del Passero Rosso

Un grande Bukowski filosofeggia sul senso della vita sfruttando una storia grottesca, surreale, unica. Il detective Nick Belane rispecchia molto la vita dell'autore: scommesse, donne, alcol, interrogativi esistenziali. Un bellissimo "pasticcio".

( 0 voti) - ( 0 voti)

29/11/2011

nicola.morelli

Dalì lascia i pennelli e scrive un libro.

Surreale e terreno, questo è Pulp. Sullo sfondo una partita con la morte (che per Bukoschi non poteva che essere una bella donna). Non c'è bisogno di farne un film... Pulp è un film... mettere play e gustare tutto d'un fiato!!!

( 0 voti) - ( 0 voti)

29/11/2010

faabio

Storia Pulp

Nick Belane è sprezzante del pericolo, ama i bar e le donne. Nick Belane è il "più dritto detective di Los Angeles". Nick Belane è il protagonista di una storia pulp e surreale tra omicidi, scagnozzi e casi da risolvere.

( 0 voti) - ( 0 voti)

15/11/2010

Marco

il Romanzo del vecchio Hank

Imprevedibile,irriverente,insolente,indimenticabile.Il romanzo di Bukowski,unico fra le sue opere,è forse il libro adatto da consigliare a chi volesse leggere per la prima volta qualcosa del grande scrittore americano.Si viene catturati dalla lettura e non lo si molla più fino alla fine.Caldamente consigliato a chi piace Bukowski e a chi non l'ha mai letto.

( 0 voti) - ( 0 voti)

15/11/2010

MICAELA

Grottesco e surreale.

Non saprei davvero come commentare l'esperienza di lettura di questo romanzo, diciamo che, anche se l'autore stesso dedica il suo libro alla cattiva scrittura, sono molto combattuta, ero preparata al fatto che non avrei letto Goethe, ma questo?! Non vorrei comunque ora cimentarmi in un discorso sui dubbi che mi sorgono quando una scrittura così "moderna" viene definita artistica. Parlando invece della trama sono affascinta e divertita da come l'autore, con il pretesto dell'alcool, sia riuscito a fondere reale, surreale ed improbabile all'interno di una linea di eventi che si susseguono fino a "risolvere" addirittura delle indagini. E' un esperimento di lettura non fosse stato per le poche pagine forse però non ce l'avrei fatta!

( 0 voti) - ( 0 voti)

06/11/2010

Sebastiano

"Il più dritto detective di Los Angeles."

Metti che un amico mi regala questo libro. Metti che me lo dia senza la copertina. Metti che lo incontri dopo averlo letto e che mi chieda: «L'hai letto?» E io: «Si.» E lui: «Piaciuto?» E io: «..mmm.. Si. Divertente.» E lui: «Spara. Chi è l'autore?» E io: «Boh. Volevo appunto chiederti questo. Magari leggo ancora qualcosa di 'sto tizio.» E lui: «Hai già letto di lui. Quasi tutto. Allora, secondo te, chi l'ha scritto?» E io: «Bah.. forse Pennac, da ubriaco?» E lui: «Maddai.» E io: «Queneau sotto l'effetto di sostanze stupefacenti?» E lui: «Sei lontano amico.» E io: «Benni strafatto di marjuana?» E lui: «No. No. No. Bukowski.» E io: «Bukowski? Lo stesso Bukowski che conosco io? Quello di Post Office? Quello di Donne? Di Panino al Prosciutto???» E lui: «Esatto. Charles Bukowski. Lui.» E io: «Cacchio. Non l'avrei mai detto. Però sai che ripensandoci su, forse... Ecco chi mi ricordava Nick Belane!! Henry! Il caro vecchio Hank Chinaski!!! Cacchio, non lo avrei mai detto! E poi: Céline, le sbronze, le gambe delle donne! Come ho fatto a non arrivarci?! E come s'intitola?» E lui: «Pulp.» E io: «Ah, ecco.»

( 0 voti) - ( 0 voti)

28/09/2010

CLAUDIA

il migliore

per me, il miglior libro di Bukowsky, divertente, strano, interessante,intelligente,satirico e malizioso come sempre. una delle poche volte in cui un suo romanzo ha una storia intera con un filo conduttore quindi da leggere in una notte.

( 0 voti) - ( 0 voti)

25/08/2010

Drcapox

Il vecchio Hank non delude mai.

Bukowski è sempre Bukowski. Anche quando si allontana un po' da quello che è il suo genere principale. "Si allontana un po'" perchè in realtà questa è il primo romanzo di Bukowski dove il protagonista(Nick Belane) si allontana un po' dal mito che si era creato l'autore. Infatti, sebbene il nostro "eroe" sia un ubriacone, pieno di debiti, fallito, 52enne e senza un vero motivo per vivere è un detective di Los Angeles, il più dritto di Los Angeles. :D Che dire? Leggetelo e fantasticate su questa storia surreale ed ironica(nonché disperata)alla bukowski!

( 0 voti) - ( 0 voti)

24/08/2009

Alex

Il più dritto di L.A.

Bukowski mi diverte, non c'è dubbio, sempre pieno di idee infilate nel mezzo con nonchalance. Qui lo fa con frasi secche, situazioni surreali e la solita ironia che nasconde un uomo che la sa più lunga di quello che vuol far credere.

( 0 voti) - ( 0 voti)

RECENSIONI DEI LIBRAI (1)

09/03/2011

laFeltrinelli Village - Erbusco

Con un'atmosfera da hard -boiled americano, un concentrato dei classici temi dell'autore: 100% Bukowski!

Prenota e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino

Pulp
Pulp
Charles Bukowski