Il lungo cammino del fulmine - BOOK ON DEMAND

Guglielmo Campione

Disponibile in
13 giorni lavorativi

15,30

€ 18,00

Aggiungi al carrello

Descrizione

Una raccolta di versi che testimonia un percorso nomade del pensiero e del cuore che parte dalle vicissitudini giovanili dell'amore e del disamore, passa attraverso l'amore come luogo privilegiato per interrogare il significato dell'esistenza e termina con l'aprirsi all'amore per il Divino. L'amore umano, dunque, occasione mondana e profana ma anche luogo psicologico di riflessione, di confronto con il Sacro, attraverso il dialogo con gli elementi empedoclei della Natura e la dimensione escatologica della fine.

Dettagli

Genere:
Narrativa moderna e contemporanea
Listino
€ 18,00
Editore
ilmiolibro self publishing
Collana
La community di ilmiolibro.it
Data uscita
01/02/2015
Pagine
152
Formato
brossura
Lingua
Italiano
EAN
9788891090713
Parole chiave laFeltrinelli
poesia

RECENSIONI (2)

18/03/2015

guglielmocampione

UNA MITOPOIESI ESCATOLOGICA

MITOPOIESI ESCATOLOGICA Nel sottotitolo “la casa del mondo” è un\'espressione già evocativa, mistica, rimanda a dottrine esoteriche di matrice orientale (ma tutto l\'esoterismo lo è) alla Blavatsky; e su un piano più razionale, secolare-laico,alla filosofia di Bergson; ancor prima, all\'Aiòn di Platone: il tempo interiore, coscienziale, che non ammette delimitazioni cronotopiche, ma è spazio della mente compenetrata nel Tiamat primordiale della religione sumera, Io immerso nella Consapevolezza Universale (i culti misterici di Atlantide). I versi liberi, prosastici di Campione richiedono una lettura attenta, sensibile, una cultura profonda. Ogni frase, ogni parola propone un mondo da esplorare, una possibilità da dischiudere nel relativismo esperienziale che ci circonda. Sono ciottoli lanciati gentilmente ma problematicamente in uno stagno di ninfee alla Manet, verso la profonda risonanza di un\'anima complessa. “Navighiamo lungo il corso sotterraneo di pianti, lacrime e capricciosi maquillage”, “e l\'incontro con il nostro interrogarci ci apre nuovi scenari dove celebrare la vita”. Uno sguardo sulla realtà, quello di Campione, che, con l\'irresolutezza della sua materia, ci sfugge sempre e che dobbiamo sempre inseguire, cercare di afferrare. “Parlo a me per parlare a te? Dove finisci tu?” Il poetare di Campione è in effetti analitica ricerca di sé e dell\'altro, implica e sottende i rapporti interpersonali come ricerca del sé (una concezione base della psicanalisi). Le “Giungle elettriche e le città di tombe abitate, e di cuori accerchiati da segnali lampeggianti” appaiono come l\'ostacolo da vincere in questa perenne Attesa, che è metafora di altro, e che dà il senso alla vita, in questa dimensione

( 0 voti) - ( 0 voti)

17/03/2015

Marta

La danza di cuore e poesia

Alda Merini definisce la poesia come una danza con scarpe di fuoco, si balla sulle braci. E non è forse così anche l'amore in tutti i suoi aspetti? Questo libro descrive bene i passi che il cuore compie, in un ballo senza sosta. Queste poesie prendono il lettore per mano, lo costringono a danzare, a volte piano, in un lento, altre volte velocemente, in un ritmo forsennato, tenendo il tempo del battito del cuore. Colpiscono ed illuminano. Come un fulmine.

( 0 voti) - ( 0 voti)

Prenota e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino

Il lungo cammino del fulmine
Il lungo cammino del fulmine
Guglielmo Campione