I viaggi di Gulliver

I viaggi di Gulliver

di Jonathan Swift

Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Descrizione

Attraverso le avventure di Gulliver l'autore si sfogò contro una congiuntura sociale e politica dell'Inghilterra del primo Settecento e soprattutto contro l'intolleranza, la corruzione, l'avidità, l'ipocrisia della cieca fiducia nella scienza.

Dopo aver letto il libro I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (2)
5 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Conosci l'autore

Biografia

Jonathan Swift
Jonathan Swift (1667-1745) è uno dei maggiori autori satirici inglesi. Nacque a Dublino da genitori inglesi, ma lasciò l'Irlanda per l'Inghilterra nel 1688. dopo l'abdicazione di Giacomo II. Svolse le mansioni di segretario di Sir William Temple, presso il quale conobbe Esther Johnson (alla quale si legherà profondamente e scriverà, fra il 1710 e il 1714, lettere intime pubblicate postume come Diario a Stella), fu poi ordinato prete della Chiesa Anglicana d'Irlanda e, dopo la morte di TempIe, fece ritorno in Irlanda. Scrisse numerosi pamphlet politici e satirici sulla religione, la guerra e l'imperialismo, si dedicò alla causa della pace e fu polemico oppositore del partito dei Whigs. Nonostante la sua ricchissima produzione letteraria, viene ricordato soprattutto per il romanzo allegorico-avventuroso I viaggi di Gulliver, che iniziò a scrivere nel 1714 e pubblicò, anonimo, nel 1726. Delle sue molte opere ricordiamo anche gli opuscoli La battaglia dei libri (1704) e Favola della botte (1704); gli scritti polemico-satirici Lettere di un mercante di stoffe (1724) e Modesta proposta (1729); i versi Lo spogliatoio della signora (1732); e, postume, le Istruzioni ai servi.

Dettagli

Le nostre iniziative




I Nostri Partner


 Hello Bank
Cardif

Su LaEFFE TV

29/05/2016 | 07:05

RACCONTI DALLE CITTA' DI MARE

In aereo, in treno, in macchina: oggi esistono molti modi per arrivare lontano…Ma in un mondo sempre più connesso e accessibile, che ruolo occupano le città portuali, che, affacciate sul mare, sono state da sempre al centro del commercio internazionale e punti di partenza, o di approdo, per viaggi esotici e avventurosi? In compagnia di Heidi Hollinger e Sophie Fouron scopriamo come si stiano evolvendo le principali città di mare, i cui porti, protesi sull'acqua, continuano a connettere il familiare con l'esotico, il vicino con il lontano e il noto con l’ignoto.Da Chicago a Tangeri, da Amsterdam a Seul, da Los Angeles ad Auckland, e poi ancora Cartagena, Rio de Janeiro, Mumbai, Shangai e molte città ancora: laeffe propone un viaggio affascinante alla scoperta di alcune tra le più importanti città di mare, delle oltre 500.000 sparse in tutto il mondo, per ascoltare le loro storie e scoprire i racconti inediti che esse hanno ancora da svelare.

29/05/2016 | 14:15

POSSO DORMIRE DA VOI?

Zaino in spalla, passo lungo e curiosità da vendere: in compagnia del giornalista Antoine de Maximy laeffe parte per un nuovo viaggio intorno al mondo.Armato solo di microcamere, in ognuna delle 21 puntate Antoine chiede a perfetti sconosciuti di farsi ospitare per la notte. Il suo obiettivo? Scoprire la vera essenza dei paesi che visita e il grado di adattabilità e di fiducia dei suoi abitanti: dalla cortesia all’imbarazzo, dalla diffidenza alla curiosità…Antoine è pronto a vivere avventure imprevedibili e a volte persino rischiose!L’unica cosa che gli interessa è… posso venire a dormire da voi?

01/06/2016 | 22:00

SOCIAL LOVE

Facebook, Twitter, Instagram, Tinder, Grindr, Brenda, Skype, WhatsApp… social network tradizionali, video chat, messaggistica, app, un vasto mondo connesso in  cui anche l’amore è incappato rinnovando le sue parole e i suoi modi di seduzione.Irene Cao con Alberto D’Onofrio, due narratori per eccellenza dell’eros, attraversano l’Italia alla ricerca di storie qualunque di relazioni amorose nate, consumate, finite, tradite, celebrate grazie, su e con il web. Sei storie, sei relazioni 2.0., per scoprire le nuove frontiere del sesso e dei sentimenti narrate dalle voci della scrittrice Irene Cao (Io ti guardo, Io ti sento, Io ti voglio) e del regista Alberto D’Onofrio (Erotika italiana, Party people). Una dettagliata, curiosa e indiscreta indagine su chi sceglie come primo approccio la modalità virtuale. Domande e risposte, riflessioni e testimonianze sul nuovo modo di vivere le relazioni amorose: quali sono le regole del gioco? C'è un confine tra piacere, sperimentazione e sentimenti? Fenomeno maschile o femminile?Dal Veneto a Milano, passando per Firenze e Roma, Irene Cao e Alberto D’Onofrio guidano lo spettatore nella vita di uomini e donne ai quali internet e i social network hanno regalato e regalano emozioni, sentimenti, piaceri e nuove relazioni. Un lavoro a quattro mani di due grandi esperti dell’eros, una docu-fiction che strizza l’occhio alla cifra stilistica del film di Steven Sodenbergh “Sesso, bugie, videotape” con la cura fotografica di serie come “House of Cards”.

Top Jonathan Swift

Visualizza tutti i prodotti