Riflessioni di Robinson davanti a 120 baccalà

Riflessioni di Robinson davanti a 120 baccalà

di Manuel Vazquez Montalban

Descrizione

Nell'anno 2000 un novello Robinson Crusoe si ritrova, dopo un naufragio, su un'isola deserta con a disposizione solo casse di baccalà sotto sale.

Quarta di copertina

Arguta ed estremamente godereccia, una parabola culinario-esistenziale di finissima ironia: un novello Robinson Crusoe - un ghiottone disincantato ed esperto del mondo sotto le vesti sicure di vescovo in esubero - si ritrova, dopo un rocambolesco naufragio, a sopravvivere su un'isola deserta con a disposizione solo casse di baccalà. A soccorrerlo, oltre alla lucidità e alla vivacità inarrestabile della sua intelligenza, la fantasia: così, per vincere la noia e la solitudine, per esorcizzare la paura e non perdere se stesso, si abbandona a vertiginose disquisizioni: sugli uomini, le donne, la politica e, soprattutto, il baccalà. Immaginato con l'appetito e l'allegria generosa di chi adora la buona cucina, descritto in ricette arditissime di raffinata preparazione, assaporato con la voluttà di chi non si vergogna delle passioni terrene, il baccalà di venta il vero protagonista di questo libro dal fascino barocco, contendendo all'amore la palma di «soccorritore» e «consolatore» del povero naufrago. Affamato di cibo e d' affetti, annientato dalla malinconia e dal ricordo della bella Muriel, risentito col mondo per la sua ignara vuotaggine, Robinson-Montalban ci parla di cibo e di sesso, gioca con l'ironia e scherza con l'arte culinaria, consegnandoci un libro incantevole, percorso da un sorriso amaro, illuminato dal gusto di chi è appassionato alla vita e ama la forchetta quanto la penna. Perché, dice Montalban, «cucinare è come scrivere, è un lavoro manuale che richiede applicazione. E mangiare significa comunicare» .

Dopo aver letto il libro Riflessioni di Robinson davanti a 120 baccalà di Manuel Vazquez Montalban ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

Le nostre iniziative


I Nostri Partner


WeBank
 
Hello Bank
Cardif
 
Dogalize

Su LaEFFE TV

24/06/2017 | 01:15

L'ISPETTORE WALLANDER

Nella quarta stagione le indagini dell’ispettore nato dalle pagine degli acclamati thriller di Henning Mankell giungono al termine: laeffe presenta in prima visione gli ultimi tre episodi della serie vincitrice di sei premi BAFTA.Per le ultime indagini della sua carriera, Kurt Wallander si divide tra gli spazi aperti e selvaggi del Sudafrica, dove viene incaricato di seguire il caso della scomparsa di un cittadino svedese, e le paludi delle foreste di casa, dove viene rinvenuto il corpo di una donna di mezza età misteriosamente scomparsa tempo prima.Durante le indagini sarà costretto ad affrontare anche i fantasmi del passato e gli affetti personali, in un corsa contro il tempo per ritrovare il suocero di sua figlia Linda, scomparso all’improvviso.In un escalation senza sosta di misteri e colpi di scena, i tre episodi – tratti dai romanzi La leonessa bianca e L’uomo inquieto – costituiscono l’emozionante e perfetto epilogo delle storie dell’ispettore Wallander.

Top Manuel Vazquez Montalban

Visualizza tutti i prodotti