50 segreti magici per dipingere

50 segreti magici per dipingere

di Salvador Dalì

Prenota e ritira

Descrizione

"Salvador, come indica il suo stesso nome, è destinato a riscattare la pittura dalla vacuità dell'arte moderna ". Questa affermazione categorica, anche se di primo acchito, per il suo egocentrismo, potrebbe sembrar scritta dallo stesso Salvador Dalì, appartiene alla penna del famoso filosofo catalano Francisco Pujols. Quando, nel 1937, costui scrisse questa frase, in pieno caos surrealista, ammetto - con modestia, per una volta almeno - che io stesso, nonostante i miei ambiziosi imperialismi di ogni genere, non ci credetti molto. Oggi, tuttavia, constato di esser giunto, passo a passo, alla ferma convinzione che è proprio così. (Dal Prologo di Salvador Dalì)

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • Generepittura
  • Editore:Abscondita
  • Collana:Carte d'artisti
  • Data uscita:15/11/2004
  • Pagine:175
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788884160942

Parole chiave laFeltrinelli:

surrealismo e dadaismo

Partner

DirectLine
 
Genertel
 
La Repubblica Online
 
Venere
 

Su LaEFFE TV

27/03/2015 | 22:50

Top of the lake

Un luogo straordinario per un mistero straordinario. laeffe presenta in prima TV free Top of the lake, l’acclamata miniserie scritta e diretta dal premio Oscar Jane Campion: una serie suggestiva per una storia misteriosa e profonda. Ambientata tra gli inediti paesaggi di una affascinante e brutale Nuova Zelanda, Top Of The Lake racconta le indagini della giovane detective Robin Griffin, costretta a tornare nel paesino lasciato da tempo per indagare sul segreto custodito da una bambina. La diffidenza della comunità di Laketop, i suoi misteriosi cittadini e alcuni personaggi che gravitano attorno al paese metteranno duramente alla prova il suo lavoro...

29/03/2015 | 00:00

Storia segreta di un capolavoro

Che cosa si nasconde dietro e dentro le tele più famose e influenti della storia dell'arte? Torna su laeffe Storia segreta di un capolavoro, l'affascinante serie della BBC che ci svela i segreti che si celano tra le pennellate, i colori e i soggetti raffigurati dagli artisti: lotte politiche, compromessi, affermazioni individuali, scandali, fughe, guerre e intrighi finanziari.I quadri:Pieter Bruegel - Il Vecchio "Il censimento di Betlemme""Il Censimento di Betlemme" è il dipinto a olio su tela di Pieter Bruegel il Vecchio, datato 1566 e conservato nel Museo reale delle belle arti del Belgio di Bruxelles.Il soggetto del dipinto deriva dal Vangelo di Luca (II, 1-5), in cui si narra il viaggio di Giuseppe e Maria verso Betlemme, per il censimento voluto da Erode. La scena è però ambientata in un villaggio fiammingo d'inverno, coperto dalla neve e il motivo biblico, mimetizzato nella moltitudine di soggetti rappresentati.Il passo biblico appare così demistificato e tradotto in uno scenario quotidiano, dove ciò che preme all'artista è senza dubbio ricreare una scena corale e realistica.Paul Gauguin  - La nascita di Cristo Figlio di Dio"La nascita di Cristo Figlio di Dio" è il dipinto nel quale Maria viene ritratta in un modo molto realistico: sdraiata seminuda sul letto con tutti gli effetti postumi del parto.Il passo biblico viene quindi rivisto e mostrato da un punto di vista strettamente personale dell'artista.Sandro Botticelli – Natività misticaIl dipinto combina la nascita di Gesù, come narrato nel Nuovo Testamento con il ritorno di Gesù Cristo sulla terra, simbolo della fine del mondo e della riconciliazione dei cristiani devoti con Dio, come narrato nell'Apocalisse.La promessa di amore e pace incarnata nell'Avvento è evocata dal pittore in evidente rapporto con i "torbidi" di cui parla la criptica iscrizione in greco sul bordo superiore del dipinto. La Natività appare quindi carica delle inquietudini del momento storico in cui fu eseguita.

Top Salvador Dalì

Visualizza tutti i prodotti