Usa e getta. Le follie dell'obsolescenza programmata

Usa e getta. Le follie dell'obsolescenza programmata

Le follie dell'obsolescenza programmata

di Serge Latouche

Disponibile in 1 giorno lavorativo
Prezzo solo online:

€ 12,32

€ 14,50 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Descrizione

Serge Latouche alza la sua voce contro «l’usa e getta» che ha saturato l’universo della merce.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (1)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Conosci l'autore

Biografia

Serge Latouche
Serge Latouche è professore emerito dell’Università di Paris-Sud (Orsay). Studioso molto noto nell’ambito dell’antropologia economica, è tra gli animatori de “La Revue du Mauss”. Ha scritto numerosi libri tra cui: L’occidentalizzazione del mondo (Bollati Boringhieri, 1992), Il pianeta dei naufraghi (Bollati Boringhieri, 1993), La megamacchina (Bollati Boringhieri, 1995), L’altra Africa. Tra dono e mercato (Bollati Boringhieri, 1997), La sfida di Minerva (Bollati Boringhieri, 2000), Giustizia senza limiti (Bollati Boringhieri, 2003), Il ritorno dell’etnocentrismo (Bollati Boringhieri, 2003), Come sopravvivere allo sviluppo (Bollati Boringhieri, 2005), La scommessa della decrescita (Feltrinelli, 2007), Breve trattato sulla decrescita serena (Bollati Boringhieri, 2008), Mondializzazione e decrescita. L’alternativa africana (Dedalo, 2009), L’invenzione dell’economia (Bollati Boringhieri, 2010). Come si esce dalla società dei consumi. Corsi e percorsi della decrescita (Bollati Boringhieri, 2011). Per un’abbondanza frugale. Malintesi e controversie sulla decrescita (Bollati Boringhieri, 2012).

Dettagli

  • Genereeconomia
  • Listino:€ 14,50
  • Editore:Bollati Boringhieri
  • Collana:Temi
  • Data uscita:07/03/2013
  • Pagine:114
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788833924373

Partner

DirectLine
 
Genertel
 
La Repubblica Online
 
 

Su LaEFFE TV

18/04/2015 | 14:00

Racconti dalle città di mare

In aereo, in treno, in macchina: oggi esistono molti modi per arrivare lontano… Ma in un mondo sempre più connesso e accessibile, che ruolo occupano le città portuali, che, affacciate sul mare, sono state da sempre al centro del commercio internazionale e punti di partenza, o di approdo, per viaggi esotici e avventurosi?In compagnia di Heidi Hollinger, scopriamo come si stiano evolvendo le principali città di mare, i cui porti, protesi sull'acqua, continuano a connettere il familiare con l'esotico, il vicino con il lontano e il noto con l’ignoto.Chicago, Tangeri, Amsterdam, Oslo, Dublino, Seoul, Los Angeles, Auckland, Cartagena, Rio de Janeiro, Mumbai e Shangai: laeffe propone un viaggio affascinante alla scoperta di alcune tra le più importanti città di mare, delle oltre 500000 sparse in tutto il mondo, per ascoltare le loro storie e scoprire i racconti inediti che esse hanno ancora da svelare.

18/04/2015 | 15:50

Le avventure del giovane Molière

Tornato a Parigi dopo una lunga tournée in provincia che ha contribuito a portare al successo la sua compagnia teatrale, Molière vorrebbe allestire un grande spettacolo che non sia una farsa. La sua troupe cerca di dissuaderlo perché non è portato per la tragedia - balbetta e respira in controtempo - ma solo l'incontro con una donna misteriosa lo farà desistere e lo porterà a scrivere la sua prima pièce, Il Tartufo.

19/04/2015 | 02:45

Les revenants

Quando il passato torna a galla è impossibile ignorarlo. Ma cosa succede quando a fare ritorno è qualcuno che credevamo morto? Su laeffe arriva LES REVENANTS, la serie-rivelazione francese in cui dramma, mistero e sovrannaturale si mescolano dando vita ad una storia suggestiva. Un paesino sulle sponde di un lago, ai piedi di una imponente diga, assiste incredulo al ritorno di alcune persone morte qualche anno prima, che cercano di tornare alla loro vita quotidiana, come se nulla fosse successo. Chi sono? Da dove arrivano? Ma soprattutto, come hanno fatto a tornare? Fabrice Gobert, con la collaborazione dello scrittore Emmanuel Carrére, crea una serie dai ritmi sospesi, in cui sono gli sguardi, i silenzi e il paesaggio a raccontare una storia oscura e impenetrabile, come quelle che solo il miglior cinema europeo sa raccontare. A dare un tocco ancora più enigmatico alla storia ci pensa l’inquietante colonna sonora realizzata dalla band scozzese Mogwai.

Top Serge Latouche

Visualizza tutti i prodotti