Descrizione

Romanzo femminista che dipinge la condizione della donna nei primi del secolo.

Quarta di copertina

Questo romanzo di Sibilla Aleramo è del 1906. La sua immediata fortuna in Italia e nei paesi in cui fu tradotto segnalò una nuova scrittrice, che in seguito avrebbe fornito altre prove di valore, segnatamente nella poesia. Ma soprattutto esso richiamò l'attenzione per il suo tema: si tratta infatti di uno dei primi libri 'femministi' apparsi da noi. Lo riproponiamo certi che questa narrazione rimanga una testimonianza esemplare e attualissima sulla condizione femminile.

Dopo aver letto il libro Una donna di Sibilla Aleramo ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (4)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Conosci l'autore

Biografia

Sibilla Aleramo
Sibilla Aleramo (1876-1960) è stata una scrittrice e poetessa italiana. Il suo primo romanzo, Una donna, uscì nel 1906, seguito soltanto nel 1919 da Il passaggio. Della sua vasta produzione ricordiamo: Momenti (1920), Amo, dunque sono (1927), Il frustino (1932), Gioie d’occasione (1930), Orsa minore (1938), Gioie d’occasione e altre ancora (1954), Aiutatemi a dire (1951) e Luci della mia sera (1956). Feltrinelli ha pubblicato: Una donna (1950, 2013), Diario di una donna. Inediti 1945-1960 (1978), Un amore insolito. 1940-1944 (1979), e più di recente la raccolta Andando e stando, a cura di Rita Guerricchio (1997), i romanzi Amo dunque sono (1998) e Il passaggio (1999), il carteggio con Dino Campana, Un viaggio chiamato amore. Lettere 1916-1918, a cura di Bruna Conti (2000, 2015) e Orsa minore. Note di taccuino e altre ancora, a cura di Anna Folli (2002). Sempre da Feltrinelli sono poi usciti i volumi a lei dedicati: Sibilla Aleramo e il suo tempo, a cura di Bruna Conti e Alba Morino (1981); Sibilla Aleramo. Coscienza e scrittura (1986); Svelamento. Sibilla Aleramo: una biografia intellettuale, a cura di Annarita Buttafuoco e Marina Zancan (1988).

Dettagli


I Nostri Partner


WeBank
 
Hello Bank
Cardif
 
Dogalize

Su LaEFFE TV

20/10/2017 | 23:00

L'ISPETTORE WALLANDER

Nella quarta stagione le indagini dell’ispettore nato dalle pagine degli acclamati thriller di Henning Mankell giungono al termine: laeffe presenta in prima visione gli ultimi tre episodi della serie vincitrice di sei premi BAFTA.Per le ultime indagini della sua carriera, Kurt Wallander si divide tra gli spazi aperti e selvaggi del Sudafrica, dove viene incaricato di seguire il caso della scomparsa di un cittadino svedese, e le paludi delle foreste di casa, dove viene rinvenuto il corpo di una donna di mezza età misteriosamente scomparsa tempo prima.Durante le indagini sarà costretto ad affrontare anche i fantasmi del passato e gli affetti personali, in un corsa contro il tempo per ritrovare il suocero di sua figlia Linda, scomparso all’improvviso.In un escalation senza sosta di misteri e colpi di scena, i tre episodi – tratti dai romanzi La leonessa bianca e L’uomo inquieto – costituiscono l’emozionante e perfetto epilogo delle storie dell’ispettore Wallander.

Top Sibilla Aleramo

Visualizza tutti i prodotti