Skin ADV
Il mondo perduto

Il mondo perduto

I cortometraggi di Vittorio De Seta. 1954-1959. DVD. Con libro

di Vittorio De Seta

MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE ONLINE

Prenota e ritira

Descrizione

Nel 1954 Vittorio De Seta gira sei documentari in Sicilia ("Lu tempu di li pisci spata", "Isole di fuoco", "Surfarara", "Pasqua in Sicilia", "Contadini del mare", "Parabola d'oro"). Fortemente innovativi, sono subito riconosciuti a livello internazionale. Nel '58-59 dirige altri quattro importanti cortometraggi, in Sicilia ("Pescherecci"), in Sardegna ("Pastori di Orgosolo"; "Un giorno in Barbogia"), in Calabria ("I dimenticati"). De Seta rivolge sempre il suo sguardo partecipe a realtà già allora minacciate da "uno sviluppo senza progresso", donando una preziosa testimonianza di riti, usanze e saperi ormai scomparsi. E lo fa senza trascurare la bellezza delle inquadrature, le innovazioni tecniche più recenti e l'eredità del cinema più importante del mezzo secolo precedente.

Dettagli

  • Generefilm
  • Editore:Feltrinelli
  • Collana:Real Cinema
  • Data uscita:30/10/2008
  • Pagine:160
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788807740343

Parole chiave laFeltrinelli:

documentari, cortometraggi

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (1)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Partner

DirectLine
 
Genertel
 
La Repubblica Online
 
Venere
 

Su LaEFFE TV

22/12/2014 | 22:50

Big Fish

Big Fish - Le storie di una vita incredibile è un film del 2003 diretto da Tim Burton, tratto dall'omonimo romanzo di Daniel Wallace.Edward Bloom è solito narrare, fra lo stupore di chi lo circonda, storie fantastiche e assurde riguardanti la sua vita: dall'incontro con un uomo alto 5 metri a quello con una strega con un occhio di vetro, fino al celebre racconto del pesce incatturabile preso proprio nel giorno della nascita del figlio.Suo figlio William, però, non apprezza questa sua presunta mancanza di serietà e per questo, con il tempo, si allontana dal padre.Quando Edward si ammala gravemente, William torna dai genitori e attraverso ricordi e dialoghi, intraprende un viaggio personale alla scoperta della vita del padre, cercando di dividere la realtà dalla fantasia.Tutto ciò lo porterà a scoprire il gusto del racconto e ad apprezzare le storie raccontate dal padre, che in fondo, hanno più verità di quanta se ne potesse immaginare.