Skin ADV

Spedizione GRATIS con €19 di spesa o con ritiro nei NEGOZI (Contrassegno escluso)

Gli sdraiati

di Michele Serra

Prezzo online:

€ 10,20

€ 12,00 -15%

Subito disponibile

Aggiungi

Sinossi

Loro ci sono. Loro sono di là. O forse sono altrove. Se li chiami, c'è anche il rischio che rispondano. Ma con che risultato? Loro sono riconoscibilissimi - ma chi li ha visti crescere teme sempre che possano essere stati sostituiti. Inquietanti o inquieti? Loro passano gran parte del tempo in una posizione orizzontale che non è necessariamente quella del sonno. Ma certamente dormono quando gran parte del mondo è sveglia. Loro sono gli adolescenti, anzi i figli adolescenti. Così se li immagina Michele Serra: sdraiati. Gli sdraiati fanno paura, fanno tenerezza, fanno incazzare. Eppure se interrogati a volte sorprendono per intelligenza, buon senso, pertinenza. E allora? Bisogna raccontarli, guardarli, spiarli. Cosa che Michele Serra fa con l'ansia del padre, con lo spirito del moralista, con l'acutezza del comico. Gli sdraiati è un romanzo, un saggio, un'avventura. Ed è anche il "monumento" a una lunga generazione che si è allungata orizzontalmente nel mondo, nella società, e forse da quella posizione sta riuscendo a vedere cose che gli "eretti" non vedono più, non vedono ancora, hanno smesso di vedere.

Altre informazioni

Scelti per voi dai nostri librai

laFeltrinelli Village - Mestre

Scritto da Giulia il 23 marzo 2014

"Gli sdraiati" è la storia di un padre, lo stesso Serra, alle prese con il figlio adolescente, che sembra vivere perennemente sdraiato, orizzontale, e che emblemeticamente rappresenta tutti gli adolescenti di oggi. Non c'è giudizio, solo la constatazione che questa generazione, iper-tecnologica, connessa con il mondo intero, apparentemente estranea ed estraniata, rivela la propria vocazione alla vita e la necessità di essere compresa.

Leggi tutte le recensioni

Recensioni

DELUDENTE

Scritto da giorgia_t il 30 dicembre 2013

Sono rimasta molto delusa da questo libro. Ho iniziato a leggerlo con mille aspettative, perché era un best seller e mi incuriosiva il tema. Ne è uscito un monologo in cui un padre arrabbiato dipinge la generazione del figlio, con il quale non cerca mai un confronto nè uno scambio ma mostrandolo sempre come un alieno in casa avulso dalla realtà. E' una critica alla nuova generazione, con un padre che guarda e non agisce. In più occasioni ho voluto credere che il figlio fosse in realtà morto, che ci sarebbe stata una svolta, che il finale mi avrebbe sorpreso. Invece no, ritmo concitato e tanti giri di parole che non lasciano nulla al lettore. Unico pregio: si legge in 2-3 ore. Molto delusa.

VOTA QUESTA RECENSIONE (7 voti) - (2 voti)

La mia recensione

Top Michele Serra

Tutti i prodotti

Top Michele Serra

Tutti i prodotti