Skin ADV

Spedizione GRATIS con €19 di spesa o con ritiro nei NEGOZI (Contrassegno escluso)

La biblioteca dei morti eBook

La serie della Biblioteca dei Morti volume 1

di Glenn Cooper

EPUB

Prezzo online:

€ 3,99

Sinossi

Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti.

Altre informazioni

Puoi leggere questo ebook con:
TABLET
SMARTPHONE
DESKTOP
EREADER

Recensioni

APPAGANTE!

Scritto da lovemyfamily il 01 dicembre 2011

Non sono mai stata un'appassionata di questo genere ma vedere mio marito che lo leggeva con tanto entusiasmo mi ha incuriosita finché una sera ho preso in mano questo libro. Sorprendente, mi ha tenuta sveglia la notte! L'ho finito di leggere prima di mio marito!Merita davvero di essere letto, è coinvolgente!

VOTA QUESTA RECENSIONE (1 voti) - (0 voti)

un crescente !

Scritto da iakoncic il 03 ottobre 2011

dopo un inizio in cui non capivo se e come ma soprattutto mi chiedevo se valeva la pena essere letto ... mi sono letteralmente appassionata da non chiuderlo la sera fino a tardi ... è molto carino ... si intreccia e lascia pensare ... consigliato !

VOTA QUESTA RECENSIONE (1 voti) - (0 voti)

Geniale e appassionante

Scritto da giuls84 il 03 agosto 2012

Questo è il primo libro che leggo di questo autore e devo dire che è stato una piacevole scoperta. La trama è è densa, corre serrata nonostante i flashback che spezzano l'andamento cronologico. Will Piper, agente dell'Fbi, è alle prese con un particolare caso di serial killer; indaga in ogni direzione e questo lo porta a capire solo una piccola parte del mistero che si cela dietro le morti apparentemente programmate delle vittime. Il lettore scoprirà il mistero insieme al protagonista, poiché nulla è svelato sin dall'inizio. La storia è geniale e davvero appassionante, ho letto questo libro tutto d'un fiato. Davvero consigliato a chi ama il genere.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

ottimo esordio

Scritto da mario911 il 03 dicembre 2011

un ottimo esordio per glenn cooper, con un romanzo a metà tra il thriller e il mistery. la storia è avvincente ed appagante, risultando mai noiosa e con un degno finale. i personaggi risultano un tantino stereotipati, ma tutto sommato ci si diverte e il libro risulta scorrevole. senza dubbio un autore da tenere d'occhio per il futuro.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Il ragazzo è intelligente ma potrebbe fare di più...

Scritto da vivianadalberto il 02 dicembre 2011

Non male... peccato che il vero cuore del romanzo inizi a battere solo verso la fine quando finalmente la trama acquista un sapore di mistero ed lascia il lettore con nun retrogusto di curiosità misto a disappunto per non sapere come va a finire... Si legge co facilità ma non raggiunge un voto più alto del 6 e mezzo proprio perché il contenuto è buono ma l'autore pecca di superficialità e manca di disegnare i suoi personaggi con la giusta dose di attenzione pennellando con poca cura e colori ancora troppo annacquati. Speriamo che nel secondo capitolo della saga il fuoco divampi e si faccia tutto più chiaro ed avvicente.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Valido

Scritto da marcolovepeace il 09 settembre 2011

Devo ammettere che ho iniziato a leggere il libro con qualche riserva non essendo appassionato di "storia". Invece devo dire che il romanzo è stato attentamente costruito. Interessante e mai noioso. Prevedibile il finale (almeno 100 pagine prima della fine) ma questo non intacca l'ottima fattura. Inoltre sono rimasto colpito dalla capacità descrittiva dell'autore, alcune descrizioni sono così precise e dettagliate da apparire tenere, quasi scritte da un bimbo delle elementari.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Mi ha stupito!

Scritto da FabianaJenny il 09 giugno 2011

Ho aspettato parecchio prima di prendere questo libro dagli scaffali. In effetti anche quando lo presi ero abbastanza scettica, uno degli incentivi fu il 3×2 che c’era quel giorno e quindi di fatto non l’ho pagato. Il mio scetticismo deriva sempre dal gran parlare che si crea attorno a un romanzo. Subito decantato, subito best seller, subito pubblicizzato e voluto dalle case editrici del mondo! E che sarà mai dico io, l’erede di Ken Follet? In base a questo pregiudizio ammetto di aver iniziato questo libro con un occhio super critico, pronto a trovare un minimo difetto. Dato che viene definito thriller esaltante, ho pensato, vediamo quando mi tiene incollata alle pagine! Premettendo che mi piace di più il titolo americano, ovvero “Secret of the Seventh Son” (Il segreto del settimo figlio), posso dire ufficialmente che mi è piaciuto e molto anche! Glenn Cooper (l’autore) è di fatto riuscito a tenermi attaccata alle pagine! La costruzione del romanzo, che viaggia su tre piani temporali e costruisce un ponte fra epoche storicamente distanti fra loro, non è nuova, ma la trama è molto intrigante e avvincente. Inoltre il profilo dei personaggi e i luoghi sono ben delineati e le descrizioni sono definite al punto giusto senza cadere nella lungaggine. Il testo è scorrevole e ricco di “botta e risposta” ironici che alleggeriscono la lettura. In più ci si affeziona subito al protagonista e lo si segue col fiato sospeso nelle sue indagini (essendo un agente dell’FBI), che si sviluppano man mano tra retrospezioni (o comunemente flashback) spazio-temporali che vanno a chiarire gli accadimenti del futuro. A questo libro ne segue un altro dal titolo “Il libro delle Anime” che provvederò subito a prendere, avendo inizialmente evitato l’acquisto non sapendo se il primo mi sarebbe piaciuto. In tutto ciò, data la curiosità che mi ha scatenato l’autore sono andata ad informarmi un po’ su di lui e sono venuta a scoprire che il Sig. Cooper non è proprio uno sprovveduto, essendo uno sceneggiatore e produttore cinematografico ben conosciuto nell’ambiente. Che ci scappi un film? Chissà!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Consigliato

Scritto da righel il 25 maggio 2011

Ben scritto ed ideato, mai scontato, si legge con estremo piacere. lo consiglio vivamente a tutti gli appassionati del genere...

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

E se tutto fosse già scritto?

Scritto da marianna.com il 26 gennaio 2011

In una parola: straordinario! Una storia avvincente perfettamente costruita con il mescolarsi di diversi eventi avvenuti in differenti epoche. 782: un'abbazia che ospita misteriosi individui con un dono sconvolgente. 1947: un ritrovamento che rischia di sconvolgere il delicato equilibrio del secondo dopoguerra. 2009: una serie di omicidi inquietanti, preannunciati e inevitabili. Vicenda intricata, ben studiata, ricca:impossibile posarlo. Straordinaria la capacità dell'autore di intrecciare queste storie e queste epoche diverse ma inesorabilmente collegate! Un ottimo romanzo coronato da un meritatissimo successo. E se nulla fosse casuale?

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Buona premessa

Scritto da NIBBIO il 11 gennaio 2011

Che sia una idea originale penso sia stato sancito dai più , che poi spesso noi lettori ci aspettiamo un modo diverso di sviluppare , approfondire e concludere una storia lo ritengo normale . Personalmente non riuscirò a fare a meno di leggere il seguito di questa opera - a differenza della trilogia di Millennium per la quale non sono riuscito ad andare oltre il secondo volume .

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Bellissimo

Scritto da Quasimodo91 il 11 gennaio 2011

Un ottimo libro! Storia che ti prende dall'inizio. Anche se a volte è parecchio descrittivo, è molto dettagliato. Cooper ha fatto benissimo per essere la sua prima uscita. Probabilmente possiamo accostarlo a Dan Brown ma mi sembra ancora presto.. Aspetterò di finire "Il Libro delle Anime" che sto leggendo, poi vediamo..

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Occasione mancata

Scritto da corvotorvo il 15 novembre 2010

Bella l'idea di partenza, ma sviluppato poi in maniera abbastanza prevedibile e con personaggi un po' troppo scontati e stereotipati (il polizziotto bravo e quello cattivo,l'amante,i frati dell'abbazia medioevale...). Peccato, sarebbe potuto essere un buon libro.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

IL DESTINO E' SCRITTO!

Scritto da BIBIX il 12 novembre 2010

Scoprire ciò che molte volte ci è capitato di sospettare: il destino è già stato scritto e nulla si può contro! Ecco il messaggio che si percepisce dalla lettura di questo libro fantastico, avvicente e scorrevole. Le trame che si intrecciano tra presente e passato, tra persone comuni e monaci predestinati, sono veramente degne di un maestro di fantasia. Potrebbe diventare un bellissimo film. Assolutamente da non perdere!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

da rimanere incollati

Scritto da simona.a77 il 09 novembre 2010

Ti cattura dall'inizio, e non ti lascia andar via! Veramente un thriller leggero, ma accattivante!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Ma come..

Scritto da Polverina il 03 novembre 2010

Ma come fa Cooper ad avere tutto questo successo??!! La cosa che gli riconosco è di sapere catturare l'attenzione con un uso sapiente di mistero e suspance ma null'altro. I personaggi hanno la profondità dei concorrenti del Grande Fratello, la scrittura più che semplice è semplicistica, usa a man bassa le categorizzazioni: ci sono i buoni ed i cattivi, i buoni vincono i cattivi perdono. Non mi ha convinto per nulla

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Will Piper

Scritto da 17salas71 il 26 settembre 2010

Edizione=(Editrice Nord) = 4 Copertina = 4 Trama = 4 Suspence = 5 Personaggi = 2 Ambientazioni = 4 Conclusione = 4. Dialoghi = 4.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Mozzafiato

Scritto da nathbigga il 17 settembre 2010

Non so se è la prima opera di Glenn Cooper (credo di si') ma l'ho trovata incredibile. Thriller avvincente che ti fa leggere fino a tardi. Credo che presto ne faranno un film.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

splendido!

Scritto da supercenzo il 16 settembre 2010

libro bellissimo e agghiacciante allo stesso tempo! trama molto originale!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Il destino

Scritto da fedy1996 il 16 settembre 2010

Anche se è solo un romanzo, tutta la storia ti fa riflettere molto... In più la storia è molto originale... i personaggi non sono i soliti "perfettini": hanno molto difetti, come delle vere persone normali, cosa che nei libri si trova molto raramente. Glenn Cooper meriterebbe di avere la stassa fama di Dan Brown.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Convincente solo per metà

Scritto da kaia_5 il 15 settembre 2010

Ho trovato diversi pregi a questo libro : l idea da cui parte, il fatto che si intrecciano almeno due storie, e la scrittura che scivola via veloce, tanto che devo ammettere di essermelo divorato. Devo però, con altrettanta correttezza, ammettere che, nonostante gli ottimi presupposti, il romanzo non mi ha incuriosito particolarmente e non mi ha rapito se non dalla seconda metà. Credo che avrei preferito un maggior strutturazione dei personaggi, non so perchè ma ho come l'impressione che vengano descritti con pochi tratti caratterizzanti : will il poliziotto "dannato", Laura la figlia che ha sofferto per un padre assente e per la relazione tra i genitori, Nancy la giovane polizziotta dalla vita "normale", Mark, il frustrato dal lavoro importante. Anche la conclusione mi ha lasciato un pò perplessa, per come è stata strutturata. Ovvio che è costruita presupponendo il "seguito", ma ci si poteva soffermare un pò di più. Nonostante ciò, come già detto, la lettura scorre piacevole e la curiosità per leggere anche " Il libro delle anime " di certo non mi manca.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

COINCIDENZE?!?!

Scritto da kiarahsr il 13 settembre 2010

La lettura del libro è scorrevole e la storia è originale anche se per certi versi risulta cruda e agghiacciante...specie se anche nella vostra vita le coincidenze si manifestano spesso!!!L'argomento centrale è ovviamente il destino e alla fine del libro avrete molti spunti di riflessione.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

SPLENDIDO

Scritto da raffa74 il 01 settembre 2010

avvincente dalla prima all'ultima pagina. Scritto in maniera esemplare, la trama è ben costruita e l'idea di fondo la più originale che abbia letto negli ultimi anni. Da non perdere assolutamente.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Da leggere

Scritto da AleEkiko il 31 agosto 2010

Un libro da avere nella propria libreria!!A differenza di Dan Brown, la sua scrittura ha saputo coinvolgermi. Usa una scrittura molto scorrevole, senza rendersene conto si è già alla fine!!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Poteva essere migliore

Scritto da Noemi1987 il 30 agosto 2010

L'idea di basa di questo libro non è affatto male, peccato per il finale non proprio originale. Consigliato sopratutto a chi ama lo stile di Dan Brown essendo molto simile. Da leggere senza aspettarsi un capolavoro.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Appassionante

Scritto da antbal il 25 agosto 2010

L'esordio di Cooper è scritto con grande maestria, veramente da scrittore d'esperienza, con alla base un'idea originale e ben sviluppata. Nonostante il continuo salto passato-presente, il libro si legge con molto piacere, con la giusta dose di suspance a tener vivo l'interesse nel lettore. Non sono sicuro della buona riuscita del seguito, ma la lettura della "Biblioteca dei morti" mi ha convinto ad acquistarlo nei prossimi giorni.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Molto Bello!

Scritto da ely101 il 23 agosto 2010

Molto Molto Bello! Si legge molto bene, mi piacciono un sacco i salti nel passato per spiegare come sono avvenute le cose... Mi è piaciuto... ma personalmente, se esiste una biblioteca del genere, io non lo voglio sapere!

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Pensavo meglio

Scritto da saraberetta@yahoo.it il 23 agosto 2010

Letto con interesse per l'idea originale e particolare non mi ha particolarmente convinto. E' da poco uscito un sorta di "seconda puntata" non so se la comprerò.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

originale

Scritto da sabrinamura il 20 agosto 2010

Libro avvincente,soprattutto per chi,come me ,adora leggere di libri che parlano di libri.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Sufficiente...

Scritto da greenday78 il 19 agosto 2010

Ho letto questo libro in breve tempo. é d'obbligo infatti riconoscere il talento di Cooper di saper catturare l'attenzione del lettore e costringelo ad andare avanti nella lettura per scoprire il mistero. e questo talento emerge anche questa volta. tuttavia nel complesso il libro non mi ha entusiasmata più di tanto. La biblioteca dei morti ha una trama davvero eccezionale e in questo libro viene ripresa per chiarirne qualche dettaglio e per dare una fine alla storia. Però, anche se il libro delle anime mi è piaciuto, avrei preferito che la storia dell'agente Will finisse come nella biblioteca dei morti, a lieto fine e in pace e che la quiete famigliare non venga disturbata ancora una volta per colpa della biblioteca...

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

da leggere

Scritto da dragonfly86 il 16 agosto 2010

scrittura fluida, scorrevole, buona la ricerca storica... il libro si legge molto velocemente. A renderlo interessante anche la particolare scansione dei capitoli nel libro, caratterizzati da diversi tempi, faccende e personaggi che prendono senso man mano che si continua a leggere... il che porta a non staccarsi dalle pagine. Tuttavia (piccola nota critica rivolta ad un libro che ha milioni di lettori, già un sequel e non mi stupirei se ne venisse tratto un film) risulta a volte un pò scontato e poco approfondito in alcune descrizioni...come se lo scrittore avesse voglia di finirlo subito per continuare a scrivere il secondo (il libro delle anime). è comunque un libro del "suo" genere a tutti gli effetti.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

voto 8

Scritto da enricoguazzi il 13 agosto 2010

storia molto avvicente e scrittura semplice e piacevole. da leggere tutto d'un fiato

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Bella idea, però..

Scritto da tiziana1976 il 10 agosto 2010

Direi che l'idea di base del libro è ottima, non mi stupirei se ne facessero un film. Affascinante la parte ambientata nel medioevo. C'è un però.. è come se mancasse qualcosa nella lettura, è come se ad un certo punto mi trovassi di fronte ad un campanile senza punta.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

ordinario

Scritto da kranix il 09 agosto 2010

L'idea è molto buona, ma poteva essere sviluppata molto meglio; non so se l'autore lo farà nel seguito (il libro delel anime).I salti temporali tra medioevo, post II guerra mondiale, e l'oggi, sono avvincenti, ma...I personaggi sono poco approfonditi, i dialoghi sono banali,alcune descrizioni lasciano il tempo che trovano. I comportamenti e le azioni, dell'impiegato dell'area 51, non vengono trattati in modo soddisfacente, il legame tra i due agenti dell'FBI sembra frutto della casualità (si innamorano??!!! maddaii!), l'evolversi del romanzo appare scontato, privo di colpi di scena,con ritmo non serrato e concitato nei punti dove sarebbe stato necessario, poco intrigante e a tratti noioso. Ma poi non viene descritto a pieno nemmeno Will, il personaggio principale! Sembra lo stereotipo dell'investigatore di mezza età, più incline al lasciarsi andare che a voler concludere qualcosa di buono, mezzo alcolizzato etc etc..visto già visto e rivisto! belloccio e dannato, fa sfaceli in amore...dai che banalità! In sintesi, un romanzo ordinario, che mi sento di non suggerire.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Da leggere

Scritto da Lastfire il 01 agosto 2010

L'autore sfrutta il mistero che si cela nell'area 51 creando una storia interessante,dalla quale ne scaturisce una lettura leggera e intrigante nonstante i salti cronologici. Se esistesse vedrei il film.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Fantastico!

Scritto da Bibliotecario11 il 21 giugno 2010

Veramente avvincente, un libro che non si chiude fino alla parola fine. Veramente fantastico

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Imprevedibile

Scritto da MADDALENA1986 il 19 giugno 2010

Un Thriller avvincente e per nulla scontato

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Bello ma.

Scritto da kuros28 il 03 giugno 2010

Sono appassionato di cucina, molti lo sanno. E sanno che un punto debole di chi ama cucinare spesso è la presentazione di quanto ha faticato per mettere insieme. Alle volte la mancanza di una buccia di agrume ben arrotolata o una ciliegina sulla torta privano dell' "ooooh" da parte dei commensali. Quando Glenn Cooper ha servito per la prima volta "La Biblioteca dei Morti" deve aver pensato e sofferto della stessa sindrome. Ha avuto per le mani una ricetta nuova, che non sa di riciclato nè di già letto. Ha preparato un dolce a tre strati storici, con un excursus nel bunker di Churchill il cui gusto ho ancora sapido tra le labbra e altri due sparsi tra il medio evo e l'FBI di oggi. Ha messo insieme un libro che si fa leggere con maggior piacere sapendo che è già pronti il seguito....ma. Ma in alcuni punti manca di sale, e avremmo voluto molta piu storia e meno poliziesco. Più Churchill e più abati dagli oscuri moventi. Più accessi alla biblioteca e piu chiavi di lettura. Tolta questa piccola wishlist il libro si legge molto bene, e terminate le pagine ci si chiede quale major del cinema vi abbia posato già gli occhi sopra. Ora scusatemi. La Biblioteca aveva centinaia di migliaia di libri. Il libro delle anime è uno solo ma appare infinitamente piu letale da solo. E' di là e ne sono attratto. Io ci vado.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Non è il mio genere

Scritto da girasonia76 il 13 maggio 2010

Diciamo che è esattamente come me l'aspettavo. Un po' un'americanata, un po' con un ritmo incalzante che si lascia leggere in pochissimo tempo, e un po' intricato in alcune parti che ti ci perdi. Alcune pagine di dettagli sull'area 51 o soprattuto quelle ambientate all'epoca di Churchill si possono anche lasciar perdere! (anche perchè avevo grosse difficoltà a seguirle!) Le pagine che mi sono piaciute di più erano quelle ambientate tra il 700 e il 1200... quelle contemporanee le ho trovate comunque abbastanza scontate. Belli i personaggi: li vedrei bene in una riduzione cinematografica dello stesso. Credo infine che scrivere un bel thriller al giorno d'oggi sia troppo difficile perchè i lettori sono pronti ad aspettarsi l'impossibile e non si stupiscono più di fronte a nessuna rivelazione.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

avvincente

Scritto da Salinger6899 il 10 maggio 2010

bello, avvincente e scorrevole... la trama è complessa ma gli intrecci si risolvono in maniera sorprendente e inaspettata... l'idea mi piace tanto... è un bel libro

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

IL SUO GENERE

Scritto da francesca77 il 28 marzo 2010

Paragonando questo libro agli altri dello stesso genere mi è sembrato abbastanza buono. L'idea è ottima, la trama scorrevole e avvincente. Unico neo il profilo dei personaggi che è lasciato quasi al caso e comunque non adeguatamente appronfondito.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Bella storia

Scritto da Benedictus74 il 25 novembre 2009

Bel libro, letto in poche ore. Molto coinvolgente. Bella l'idea di far scoprire il nocciolo della storia nelle pagine a seguire con i vari salti nel tempo.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

ottimo

Scritto da b.rossana il 22 settembre 2009

Libro molto interessante e dalla trama intrecciata, scorrevole; mi ha preso molto come libro e avrei voluto non finisse più. Uno dei miei preferiti direi...

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

bello ma...

Scritto da xmoonx il 05 settembre 2009

bel libro scorrevole,accattivante. ottima idea per la trama ma il finale mi lascia un po' insoddisfatto,se fosse stato sviluppato meglio, magari con qualche colpo di scena in piu',sarebbe stato un libro imperdibile. cmq lo consiglio..

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Fatto bene

Scritto da mariomio il 26 agosto 2009

Personalmente l'ho trovato affascinante,scorrevole e intrigante.Considerato che appartiene ad un genere che non mi ha mai preso più di tanto devo riconoscere che per essere il primo romanzo scritto da Cooper non è da perdere.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Discreto

Scritto da Cassandra. il 25 agosto 2009

Ma chi l'ha inserito nel genere "Horror", di horrorifico non c'è un bel niente al massimo lo inserirei nel genere thriller. All'inizio sembra di seguire le avventure di un fantomatico serial killer vista dagli occhi di un investigatore con una vita piuttosto incasinata, ma poi la storia si intreccia ad un'altra dando l'idea di leggere due libri contemporaneamente come se fossero tessere di un puzzle che alla fine si incastrano perfettamente. L'idea di fondo mi è piaciuta e la trovo originale ma ho avuto qualche difficoltà nel seguire la trama, poteva essere sviluppata meglio, inoltre è un vero peccato che si intuisca già tutto a metà del libro.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

SCONTATO

Scritto da Rosario84 il 25 agosto 2009

Deludente.A metà libro si capisce come finisce.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

deludente

Scritto da Ale_74 il 03 agosto 2009

decisamente al di sotto delle aspettative, trama un po' complicata, sembra piu una sceneggiatura di un film che un romanzo. a tratti noioso

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

SCONTATO

Scritto da VIERRE1951 il 28 luglio 2009

FINALE "SCONTATO" SIN DAI PRIMI CAPITOLI.IDEA BUONA MA DA SVILUPPARE MEGLIO. LETTURA "ESTIVA" SENZA MOLTE PRETESE, SULLA RIGA DI UN GENERE ABBASTANZA ATTUALE E GIA' UN PO' INFLAZIONATO.DA LEGGERE SENZA GRANDI ASPETTATIVE.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Deludente

Scritto da anna13 il 24 luglio 2009

Mi aspettavo qualcosa in più .Il solito libro molto pubblicizzato ma che non sa di niente. originale la trama ma non convince abbastanza , per questo finisce per avvilupparsi in una serie di "già detto e già scritto " che annoiano non poco il lettore.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

si'.....non male....

Scritto da mirx il 18 luglio 2009

il libro si legge scorrevolmente,la trama e' complessa ma la scrittura regge .Finale shock! In sostanza una buona idea e' un buon libro.Considerando,inoltre, si tratti di un opera prima.....consigliato agli amanti del genere. utar

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

Non è il nome della rosa ma...

Scritto da GABRO il 08 luglio 2009

Interessante l' idea e la trama...Molto ben scritto...fluente, equilibrato, mai forzato. Un libro che non definirei assolutamente del genere horror. Si inserisce in una nicchia tra : l' intrigo del thriller, la coerenza del romanzo storico e la fotografia del fantasy. Un pizzico di Vargas e di Eco...un thriller noir ad ambientazione storica. Un libro assolutamente da non perdere...certo non è il nome della Rosa ma per essere il suo primo libro COOPER ha fatto davvero un lavoro superbo...

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

La mia recensione