Skin ADV

Spedizione GRATIS con €19 di spesa o con ritiro nei NEGOZI (Contrassegno escluso)

Sinossi

Cornovaglia, 1876. Dopo la morte del padre, la giovanissima Helena Lawrence rimane sola ad affrontare la vita. Di origini modeste, le mancano le risorse economiche per mantenere se stessa e il fratello più piccolo. Così, quando il misterioso lan Neville, che appare dal nulla, le propone una via d'uscita, Helena non può che accettare: Neville si occuperà di lei e del fratello, se lei sarà disposta a sposarlo e a seguirlo nella sua piantagione di té a Darjeeling, nell'India orientale. Il fascino esotico della colonia, con i suoi profumi e i suoi colori e così ricca di magia e mistero, attraggono Helena sin dal primo istante. E a poco a poco la giovane comincia a credere di poter essere felice con Neville. Ma quell'uomo enigmatico nasconde qualcosa, forse un pericoloso segreto, un segreto che potrebbe distruggere tutto...

Altre informazioni

Scelti per voi dai nostri librai

laFeltrinelli Village - Mestre

Scritto da Alessandra il 17 agosto 2010

Una storia d'amore, un'epoca passata, un lungo viaggio. Sembrano i soliti ingredienti di un buon romanzo ma Helena ed Ian ci fanno scoprire la magia dell'India passata, la mitologia di una religione lontana, l'antica tradizione della coltivazione del tè nelle sconfinate valli ai piedi dell' Himalaya.

Leggi tutte le recensioni

Recensioni

Un "via col vento " indiano

Scritto da anna13 il 14 novembre 2010

L’India con i suoi colori, con i suoi odori ,la sua storia e le sue forme sembra raggiungerti dalle pagine di questo libro. Viene narrata una intensa ed emozionante storia d’amore ,consumata fino all’estremo limite della ragione umana,una passione alla Rossella O’Hara di “Via col vento “a cui a parer mio questo romanzo si ispira se non interamente nella trama almeno nei personaggi (Ian= Rhett, Helena=Rossella). Un rapporto quello tra Helena e Ian , che nasce nella situazione forse più sfortunata e ambigua possibile per poi bruciare sotto le raffiche violente e tempestose del Monsone indiano. Molto più intensa e anche decisamente più drammatica , è invece l’altra storia d’amore che viene narrata come lungo flashback nella seconda metà del libro. La storia e le leggende dell’India fanno da sfondo a questo romanzo , asciugando quel senso di vuoto che a volte permea il libro. Devo dire che la storia non è molto interessante , niente di nuovo , invece risultano a tratti affascinanti le digressioni geografiche ,mitologiche e storiche relative alla religione indiana. Per il resto ammetto che il romanzo non mi ha conquistato , mi ha lasciato con un senso di vuoto , nelle ultime pagine poi la storia procede in maniera troppo sbrigativa come se alla fine si volesse per forza arrivare velocemente alla conclusione e così in batter di ciglia : è finito tutto. Invece mi ha conquistato il modo della Vosseler di descrivere l’India e la sua storia , riesce a dare una visione piuttosto completa di quello che era la condizione del Paese durante la dominazione Inglese ,oltre a descrivere in maniera quasi magica i posti in cui la vicenda si svolge.

VOTA QUESTA RECENSIONE (0 voti) - (0 voti)

La mia recensione

Top Vosseler Nicole C.

Tutti i prodotti

Top Vosseler Nicole C.

Tutti i prodotti