Img Top pdp IT book
Salvato in 372 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Il labirinto degli spiriti
21,85 € 23,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+220 punti Effe
-5% 23,00 € 21,85 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
21,85 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
21,85 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il labirinto degli spiriti - Carlos Ruiz Zafón - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il labirinto degli spiriti Carlos Ruiz Zafón
€ 23,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Carlos Ruiz Zafón torna con il capitolo conclusivo della saga cominciata con L’ombra del vento.

Barcellona, fine anni '50. Daniel Sempere non è più il ragazzino che abbiamo conosciuto tra i cunicoli del Cimitero dei Libri Dimenticati, alla scoperta del volume che gli avrebbe cambiato la vita. Il mistero della morte di sua madre Isabella ha aperto una voragine nella sua anima, un abisso dal quale la moglie Bea e il fedele amico Fermín stanno cercando di salvarlo. Proprio quando Daniel crede di essere arrivato a un passo dalla soluzione dell'enigma, un complotto ancora più oscuro e misterioso di quello che avrebbe potuto immaginare si estende fino a lui dalle viscere del Regime. E in quel momento che fa la sua comparsa Alicia Gris, un'anima emersa dalle ombre della guerra, per condurre Daniel al cuore delle tenebre e aiutarlo a svelare la storia segreta della sua famiglia, anche se il prezzo da pagare sarà altissimo. Dodici anni dopo "L'ombra del vento", Carlos Ruiz Zafón torna con un'opera monumentale per portare a compimento la serie del Cimitero dei Libri Dimenticati. "Il labirinto degli Spiriti" è un romanzo fatto di passioni, intrighi e avventure. Attraverso queste pagine ci troveremo di nuovo a camminare per stradine lugubri avvolte nel mistero, tra la Barcellona reale e il suo rovescio, un riflesso maledetto della città. E arriveremo finalmente a scoprire il gran finale della saga, che qui raggiunge l'apice della sua intensità e al tempo stesso celebra, maestosamente, il mondo dei libri, l'arte di, raccontare storie e il legame magico che si stabilisce tra la letteratura e la vita.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
22 novembre 2016
832 p., Rilegato
9788804674573
Chiudi

Indice


Le prime frasi del romanzo

Quella notte sognai di tornare nel Cimitero dei Libri Dimenticati. Avevo di nuovo dieci anni e mi svegliavo nella mia vecchia stanza avvertendo che la memoria del viso di mia madre mi aveva abbandonato. Nel modo in cui si sanno le cose nei sogni, sapevo che la colpa era mia e soltanto mia perché non meritavo di ricordarlo e perché non ero stato capace di renderle giustizia.
Dopo un po’ entrava mio padre, allarmato dalle mie urla d’angoscia. Mio padre, che nel sogno era ancora giovane e aveva tutte le risposte del mondo, mi abbracciava per consolarmi. Poi, quando le prime luci dipingevano una Barcellona di vapore, uscivamo. Mio padre, per qualche motivo che non riuscivo a comprendere, mi accompagnava soltanto fino al portone. Lì mi lasciava la mano e mi faceva capire che quello era un viaggio che dovevo intraprendere da solo.
Iniziavo a camminare, ma ricordo che mi pesavano i vestiti, le scarpe e perfino la pelle. Ogni passo richiedeva più sforzo del precedente. Arrivando alle Ramblas avvertivo che la città era rimasta sospesa in un istante infinito. Le persone si erano fermate e apparivano congelate come figure in una vecchia fotografia. Una colomba che si alzava in volo disegnava appena l’abbozzo confuso di un battito d’ali. Granelli di polline aleggiavano immobili nell’aria come luce in polvere. L’acqua della fontana di Canaletas brillava nel vuoto e sembrava una collana di lacrime di cristallo.
Lentamente, come se cercassi di camminare sott’acqua, riuscivo a addentrarmi nell’incantesimo di quella Barcellona ferma nel tempo fino a raggiungere l’ingresso del Cimitero dei Libri Dimenticati. Lì mi fermavo, esausto. Non riuscivo a capire cosa fosse quel carico invisibile che mi trascinavo dietro e che mi impediva quasi di muovermi. Afferravo il picchiotto e bussavo alla porta, ma nessuno veniva ad aprirmi. Continuavo a battere con i pugni sul grande portone di legno, ma il guardiano ignorava le mie suppliche. Esanime, alla fine cadevo in ginocchio. Soltanto allora, contemplando il sortilegio che mi ero trascinato dietro, mi assaliva la terribile certezza che la città e il mio destino sarebbero rimasti congelati per sempre in quell’incantesimo e che non avrei mai potuto ricordare il viso di mia madre.

Valutazioni e recensioni

4,59/5
Recensioni: 5/5
(49)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(36)
4
(8)
3
(4)
2
(0)
1
(1)
Mauro Larosa
Recensioni: 5/5

Scoprii Zafón un pomeriggio a casa di un'amica che aveva nella sua libreria, probabilmente a sua insaputa, "La sombra del viento" l'edizione spagnola de "L'ombra del vento". Incuriosito lo iniziai a leggere e dopo neanche un'ora ne avevo già sfogliato una cinquantina di pagine. Dopo due giorni quella cinquantina di pagine erano state lette nell'edizione in italiano e ogni pagina che leggevo mi sentivo come se camminassi nelle strade e stradine della Barcellona (città che adoro) di altri tempi. Ho occupato le serate alternando i libri di Zafón con quelli dell'altro barcellonese Vázquez Montalbán o della più classica Agatha Christie. Ho terminato da poco "Il labirinto degli spiriti": le ultime pagine con il magone e le lacrime agli occhi e poi il vuoto per la fine di una grande avventura. E' uno dei pochi autori che riesce a farmi immaginare luoghi, personaggi e situazioni come se vedessi un film al cinema. Consiglio anche la triologia della nebbia e soprattutto Marina

Leggi di più Leggi di meno
Antonella Conte
Recensioni: 5/5

Il labirinto degli spiriti chiude un percorso iniziato con "L'ombra del vento". Dico magico Zafón perchè riesce a creare, appunto, atmosfere magiche, personaggi magici. Ti fa innamorare della splendida e misteriosa Barcellona. In questo romanzo ritrovi i personaggi di sempre, che ti hanno accompagnato nella precedente trilogia: Daniel, Fermin, Martin, Isabella. Per me un capolavoro. Zafón non delude mai. CONSIGLIATISSIMO

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Zafon è lo scrittore che più mi ha affascinata, travolta e al tempo stesso emozionata tra i tanti che ho avuto modo di leggere. Sebbene abbia aspettato con ansia questo ultimo capitolo del "Cimitero dei libri perduti", ho temporeggiato nel leggerlo perché non ero ancora pronta a lasciare che questa storia giungesse alla sua fine. Attraverso il suo modo di scrivere, elegante, chiaro e minuzioso, ha narrato di intere generazioni e di tutti quei misteri, quegli intrighi ingarbugliati e tal volta imprevedibili che hanno reso il nostro protagonista, Daniel Sempre, un uomo; l'abbiamo visto crescere e con lui siamo cresciuti; l'abbiamo visto amare e fare i suoi sbagli; l'abbiamo visto scoprire la verità, quella che gli spettava di diritto per poter vivere a pieno la sua vita. Non vi nego che l'intensità, la bellezza e la genuinità delle parole di Zafon mi hanno portata ad amare questo ultimo libro più degli altri e ancor più dell'Ombra del Vento. Mi piace tanto e condivido il pensiero di chi dice che Zafon sia il “il Charles Dickens di Barcellona”. Grazie a lui posso dire di aver attraversato le strade di Barcellona anche se non ho avuto il piacere di farlo di persona. Bello, Bello e lo consiglio per tutte le ragioni che mi hanno portato ad amarlo.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,59/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(36)
4
(8)
3
(4)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Carlos Ruiz Zafón

1964, Barcellona

Completati gli studi in un collegio di gesuiti a Barcellona, inizia a lavorare nella pubblicità, diventando direttore creativo di una importante agenzia. Inizia la sua carriera letteraria nel 1993 con Il principe delle nebbie, prima parte della trilogia della nebbia. Nel 2001 esce il primo romanzo per adulti, L'ombra del vento, che si trasforma subito in un fenomeno letterario internazionale con otto milioni di copie vendute nel mondo. Nel 2008 con Il gioco dell'angelo il successo viene confermato. Il 2009 è l'anno di Marina, seguito da Il Palazzo della Mezzanotte (2010), Le luci di settembre (2011), Il principe della nebbia (2011). Le sue opere sono state tradotte in più di quaranta lingue e hanno ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti internazionali....

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore