Img Top pdp IT book
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Le ultime lettere di Jacopo Ortis
4,80 € 8,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+50 punti Effe
-40% 8,00 € 4,80 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
4,80 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
4,80 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Le ultime lettere di Jacopo Ortis - Ugo Foscolo - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Le ultime lettere di Jacopo Ortis Ugo Foscolo
€ 8,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Il giovane Jacopo Ortis con l'animo coinvolto e appassionato per le vicende politiche, sperando di vedere presto libera la propria patria, si innamora di una donna già promessa in sposa ad un altro. Le vicende del romanzo fanno si che lui non riuscendo a farla sua cada nella più cupa disperazione e decida di togliersi la vita. Pur essendo impostato come romanzo lirico, incentrato sulla tematica dei sentimenti "Le ultime lettere di Jacopo Ortis" è in realtà un romanzo epico, di cui l'autore si è servito per dare voce alla propria crisi politica, filosofica ed esistenziale.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2005
1 maggio 2005
147 p., Brossura
9788889383261

Conosci l'autore

Ugo Foscolo

1778, Zante

Nasce nel 1778 a Zante (Zacinto), allora isola greca in possesso di Venezia, nel mar Ionio. Dopo la morte del padre medico, discendente di antica famiglia veneziana, si stabilisce a Venezia con la madre (di origine greca) nel 1792, dove vive in povertà e svolge studi irregolari. Nonostante questo riesce a frequentare i salotti culturali della città: qui conosce Ippolito Pindemonte, Melchiorre Cesarotti e Saverio Bettinelli, intellettuali attenti ai nuovi fermenti europei.In politica si proclama subito rivoluzionario e giacobino. A 19 anni compone e rappresenta con grande successo il Tieste, la sua prima tragedia di contenuto democratico dedicata a Vittorio Alfieri. All'oligarchia veneziana, ovviamente, l’opera non piace e il giovane Foscolo si ritira sui Colli Euganei per...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore