Salvato in 56 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Forza gentile. La mia vita, il mio calcio
17,10 € 18,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+170 punti Effe
-5% 18,00 € 17,10 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Forza gentile. La mia vita, il mio calcio - Andrij Shevchenko,Alessandro Alciato - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Forza gentile. La mia vita, il mio calcio Andrij Shevchenko,Alessandro Alciato
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Old Trafford, Manchester, 28 maggio 2003. Lo sguardo rivolto più volte verso l'arbitro, rincorsa lunga e gol. Il rigore decisivo contro la Juventus, in una finale di Champions League tutta italiana. Questo è il ricordo indelebile che Andriy Shevchenko, Pallone d'oro nel 2004, ha lasciato nei tifosi del Milan. Già da bambino sentiva che il suo destino sarebbe sta- to quello del calciatore, fin da quel marzo 1986, quando fu selezionato per entrare nei piccoli della Dynamo: il tempo di qualche allenamento poi saltò in aria il reattore numero 4 nella centrale nucleare di Chernobyl. Non è stato un ambiente facile, quello della sua adolescenza. Degli amici con cui è cresciuto ne sono rimasti vivi pochi. Droga, alcol, armi: ecco i loro killer. Lo sport e la sua famiglia, sempre presente, gli hanno indicato la via. La svolta vera, il 5 novembre 1997, a 21 anni: una tripletta entrata nella storia, contro il Barcellona al Camp Nou. Risultato delle cure del Colonnello, Valerij Lobanovskij, che ne ha sgrezzato il talento puro prima dell'arrivo al Milan. Quando si è trasferito al Chelsea, Berlusconi gli ha detto: «Ti lascio andare per la tua felicità. Però sai anche che, tutti noi, vogliamo che tu resti. Il Milan è casa tua». Ha avuto quattro enormi amori calcistici: la Dynamo Kyiv, il Milan, il Chelsea e la Nazionale ucraina. La sua è sempre stata una forza gentile, come suggerisce Giorgio Armani nella postfazione.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2021
29 aprile 2021
304 p., Brossura
9788893883191

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
 jako
Recensioni: 5/5
vc

fantasheva

Leggi di più Leggi di meno
 jako
Recensioni: 5/5
scevra

prodotto di lobanoski

Leggi di più Leggi di meno
emanini
Recensioni: 5/5
sheva

abbaglia in ogni frase

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Andrij Shevchenko

1976, Dvirkivšcyna

È il commissario tecnico dell’Ucraina, dopo esserne stato – da calciatore – capitano, partecipando al Mondiale del 2006 e all’Europeo del 2012. Ha giocato nella Dynamo Kyiv (con cui vinse cinque campionati ucraini, tre coppe nazionali, una Supercoppa d’Ucraina), nel Milan (conquistando uno scudetto, una Supercoppa Europea, una Supercoppa Italiana, una Champions League e una Coppa Italia) e nel Chelsea, vincendo una Coppa d’Inghilterra e una Coppa di Lega inglese. Pallone d’oro nel 2004. Nel 2021 ha scritto con Alessandro Alciato Forza gentile. La mia vita, il mio calcio (Baldini + Castoldi).Fonte immagine: copertina del libro Forza gentile. La mia vita, il mio calcio

Alessandro Alciato

1977

Alessandro Alciato (Biella, 1977), giornalista, è coautore di Preferisco la coppa (Rizzoli, 2009), con Carlo Ancelotti, Attaccante nato (Rizzoli, 2010) con Stefano Borgonovo, Penso quindi gioco (Mondadori, 2013), con Andrea Pirlo, Il meglio deve ancora venire (Rizzoli, 2014), con Walter Mazzarri, La nostra bambina. 2006-2016 i primi 10 anni di una coppa del mondo con 23 papà (Rizzoli, 2016), con Fabio Cannavaro, e Forza gentile. La mia vita, il mio calcio (Baldini+Castoldi, 2021) con Andrij Shevchenko.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore