Offerta imperdibile
Salvato in 81 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
«Ho ucciso Giovanni Falcone». La confessione di Giovanni Brusca
12,35 € 13,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+120 punti Effe
-5% 13,00 € 12,35 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
«Ho ucciso Giovanni Falcone». La confessione di Giovanni Brusca - Saverio Lodato - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

«Ho ucciso Giovanni Falcone». La confessione di Giovanni Brusca Saverio Lodato
€ 13,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Saverio Loadato ha incontrato in una cella blindata del carcere di Rebibbia Giovanni Brusca e ne ha raccolto la testimonianza: la voce del primo boss della "mafia vincente" che ha scelto la strada della collaborazione con la giustizia. In queste pagine il boss dei corleonesi racconta la storia della sua vita, senza censurare alcun particolare: il padre mafioso, gli studi interrotti, il primo omicidio, il viaggio di iniziazione dai "cugini" americani... Spiega come si svolge la vita di un latitante, rivela i retroscena della sua cattura e di quella di Riina, i segreti e le connivenze politiche, ricostruisce i giorni drammatici in cui si preparò la strage di Capaci.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2006
Tascabile
6 giugno 2017
199 p., Brossura
9788804678083

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 5/5

Questo libro si legge tutto d'un fiato. In parte il merito è di Saverio Lodato che si fa semplicemente trascrittore del racconto di Brusca, articolando i suoi pensieri in un linguaggio semplice e scorrevole, senza commentare. Grazie a questa scelta stilistica, sembrava quasi che più che leggere un libro, ci si trovasse ad ascoltare una persona lì presente. Nonostante il titolo faccia riferimento a una pagina nera della storia della mafia ben identificabile (la morte di Giovanni Falcone), in realtà è una panoramica più ampia del mondo della vita di Brusca, delle dinamiche della mafia e degli intrecci con la politica. Sicuramente, questa è la "verità di Brusca", fatta di tante contraddizioni rispetto alla realtà storica e a volte 'colorata' appositamente da qualche omissione o qualche inesattezza. Forse, leggendo il titolo, una persona prova a cercare in quelle pagine una sorta di motivazione o giustificazione da parte di Brusca per un delitto così crudele e freddo come la morte di Falcone, di Francesca Mordillo e della scorta, arrivando, però, al capitolo apposito, accorgendosi che alla fine è presente soltanto quella "banalità del male" di cui Hanna Arendt parlava nella sua opera. Consigliato per i curiosi di questo periodo storico, ma anche per i semplici cittadini che non vogliono dimenticare.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Saverio Lodato

1951, Reggio Emilia

Saverio Lodato è nato a Reggio Emilia da madre milanese e padre di Canicattì. I suoi genitori, che lavoravano nell’amministrazione dello Stato, subirono numerosi trasferimenti a causa della loro vicinanza politica al Pci. Saverio, dopo Reggio Emilia, Modena, Pisa e Livorno, arriva a Palermo a otto anni.La sua attività giornalistica inizia nel 1979 a «L’Ora». Nel 1980 passa a «l’Unità», quotidiano per il quale scrive ancora oggi. Nel 1988, per avere pubblicato i diari dell’ex sindaco di Palermo Giuseppe Insalaco e le confessioni del pentito Antonino Calderone, fu arrestato insieme ad Attilio Bolzoni. Ha scritto numerosi libri. Per Rizzoli: La linea della palma, in cui Andrea Camilleri racconta la sua vita (2002); Intoccabili,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore