Img Top pdp IT book
Salvato in 27 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Italiani in guerra. Sentimenti e immagini dal 1940 al 1943
24,70 € 26,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+250 punti Effe
-5% 26,00 € 24,70 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
24,70 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
24,70 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Italiani in guerra. Sentimenti e immagini dal 1940 al 1943 - Pietro Cavallo - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Italiani in guerra. Sentimenti e immagini dal 1940 al 1943 Pietro Cavallo
€ 26,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

«Così questo fatto atteso e temuto era entrato nella nostra vita e probabilmente ne avvertimmo subito le conseguenze. Ignaro di tanto il pubblico che era seduto nei caffè e nelle birrerie passava serenamente quel tardo pomeriggio festivo» (Giaime Pintor, Doppio diario). «State tranquilli, non sarà poi una cosa lunga. E anzi prevedo che sarà più una scaramuccia che una guerra totale» (Lettera di un militare da Bolzano, 12 giugno 1940). Parole rubate dall'informatore, lettere intercettate, relazioni degli organi di polizia che registrano lo «stato d'animo della popolazione». Rimettendo ordine in questo enorme brusio di voci, l'autore è riuscito a ricostruire, quasi giorno per giorno, come la pensavano gli italiani sulla guerra: come vedevano i nemici, come giudicarono la campagna di Grecia, poi l'intervento russo e americano, come reagirono alle avvisaglie della sconfitta e ai bombardamenti delle città. E insieme, come ne sentivano parlare dalla propaganda, o dal cinema, come ne ridevano o cantavano. È, naturalmente, una parabola discendente, che disegna la progressiva perdita di credibilità del fascismo e lo scollamento della comunità nazionale fino alla crisi del 25 luglio e dell'8 settembre.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2020
14 maggio 2020
440 p.
9788815287380
Chiudi

Indice

Premessa
Prologo. In attesa del nemico
I. Dalla guerra immaginata alla guerra reale
1. La breve estate del ’40.
2. La guerra in Grecia e la fine delle illusioni.
II. L’altalena della guerra
1. A primavera viene il bello.
2. L’entrata in guerra dell’Unione Sovietica.
3. L’entrata in guerra degli Stati Uniti.
III. L’immagine della guerra
1. Il cinema e la guerra.
2. La guerra come confronto tra poveri e ricchi.
3. Sangue contro oro.
4. La certezza della Vittoria.
IV. L’immagine del nemico: Francia e Gran Breta- gna
1. I «cugini».
2. La perfida Albione.
V. L’immagine del nemico: Unione Sovietica e Stati Uniti
1. Il «Paradiso» sovietico.
2. Le mille facce dell’America.
3. Il nemico impossibile.
VI. La svolta del ’42
1. La propaganda e la realtà.
2. Il «problema alimentare ».
3. Segnali di una crisi annunciata.
VII. Il crollo
1. La paralisi.
2. I bombardamenti dell’autunno e il distacco dal regime.
3. Il crollo del fronte interno.
4. Il fronte esterno.
VIII. L’Italia allo specchio. Un mondo alla rovescia
1. La scomparsa del «mondo vero».
2. Beati i ricchi.
3. Il «sangue» non basta. Il crollo del fronte esterno.
IX. Lo specchio in frantumi. La disgregazione della «comunità» nazionale
1. Lo «spettro» dello sbarco.
2. A Palermo «non è come a Trieste».
3. La disgregazione della «comunità» nazionale.
4. Dal nemico esterno al nemico interno.
5. «Dio veglia sui poveri». La preghiera come unica via di salvezza.
Epilogo. Il 25 luglio: la festa e la tragedia
Indice dei nomi

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore