Ascoltare il dissenso. Come la scheda bianca può ridurre il numero dei parlamentari

Ascoltare il dissenso. Come la scheda bianca può ridurre il numero dei parlamentari

di Alessandro Tessari, Ester Tanasso

 
MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE ONLINE
Prenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

L’attuale legge elettorale e il panorama offerto dalla politica stanno provocando un malumore crescente che sembra ingrossare ogni giorno di più le fila del non voto. Iniziative come non votare, annullare la scheda, votare scheda bianca, hanno, però, allo stato, un unico effetto: consentire ai candidati di guadagnarsi ancor più indisturbati i loro seggi. Le schede bianche, in particolare, sono un voto che tace. Pur essendo il risultato di una scelta precisa dell’elettore che si reca alle urne, vengono computate in una categoria specifica, ma non intaccano i risultati elettorali che restano identici, quante ne siano. Il cittadino, dunque, si trova di fronte alla scelta di acconsentire alle proposte dei partiti, di sparire nel gorgo della non partecipazione, o di imbavagliarsi, se vota appunto scheda bianca. E’ curioso però che se ci si rifiuta di immolare il proprio voto al teatrino dei nominati, né si vuole o si può dare una preferenza convinta, finisce che a doversi “chiamare fuori” dal gioco sia l’elettore e non il candidato. un contrappeso democratico istituzionale a proposte sgradite di fatto non c’è. Ma è democratico un Parlamento che non tiene conto dell’opinione di una buona percentuale di votanti? Questo studio intende proporre un’ipotesi di riforma della legge elettorale che riconosca alle schede bianche, intese come un comportamento di voto in senso pieno, la stessa rilevanza, in sede di computo elettorale, dei voti di preferenza e “attribuire” loro il relativo numero di seggi, lasciandoli vuoti. Con la conseguenza di diminuire il numero degli eletti in proporzione al numero di schede bianche. Sarebbe questo il modo di ridurre democraticamente il numero dei parlamentari, con una precisa rispondenza rappresentativa tra elettori ed eletti, di ridurre conseguentemente la spesa pubblica, ma soprattutto spingerebbe i partiti ad essere rigorosi nella scelta di candidati presentabili di cui, di questi tempi, c’è quanto mai bisogno.

Dopo aver letto il libro Ascoltare il dissenso. Come la scheda bianca può ridurre il numero dei parlamentari di Alessandro Tessari, Ester Tanasso ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (2)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenerePolitica
  • Editore:Mimesis
  • Collana:Quaderni Fortuna
  • Data uscita:20/06/2012
  • Pagine:160
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788857508153




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize
 

Top Alessandro Tessari

Visualizza tutti i prodotti