Img Top pdp IT book
Salvato in 59 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Primavera. La stagione inquieta
15,20 € 16,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+150 punti Effe
-5% 16,00 € 15,20 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Primavera. La stagione inquieta - Alessandro Vanoli - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Primavera. La stagione inquieta Alessandro Vanoli
€ 16,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Flora, Demetra, Proserpina, qualunque sia il tuo nome, ti appelli a forze antiche: rinascita, vita, desiderio.

In bilico tra il gelo dell’inverno e il caldo dell’estate, periodo di profumi, di piogge e di vento, di sconforto e di speranza, la primavera è per sua natura inquieta. Raccontarla significa narrare di feste dedicate alla vita che rinasce e di luce che ritorna: dai greci agli ebrei, sino alla Pasqua dei cristiani. Ma anche di eserciti e di mercanti – che per secoli hanno atteso che i mari si facessero calmi per ripartire –, di rivoluzioni, di diritti e conquiste. La primavera è però prima di tutto ciclo terrestre, equinozio, risvegliarsi di sensi e di corpi, di fiori, erbe, insetti, uccelli, in un’ansia di desiderio dove tutto sembra rimandare in realtà a qualcosa di più antico e profondo: forse alle origini del mondo, a quella natura primordiale alla quale ci lega la nostra stessa biologia. La primavera racconta una sorta di struggente nostalgia, di quando, alle origini, noi e il mondo eravamo una cosa sola, legati dallo stesso ritmo e dallo stesso ordine delle cose.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2020
27 febbraio 2020
280 p., Brossura
9788815285898
Chiudi

Indice

In principio
La primavera delle origini
La primavera tarda ad arrivare.
Al principio delmondo.
La primavera dei greci.
Le idi di marzo.
Flora e i giardini romani.
Eros.
Erbario: lepiante degli dèi.
Le trasformazioni della primavera
Pesach, la primavera nel deserto.
L’agnello di Dio:quando cade la Pasqua?
La caduta degli dèi.
Unaprimavera attorno all’anno Mille.
La stagione dellaguerra.
La stagione dell’amore cortese.
I giardiniislamici.
L’hortus conclusus: il giardino medievale.
Il giardino di Maria: la trasformazione religiosadella primavera.
Vestirsi a primavera.
Partire aprimavera: i pellegrini e i mercanti.
Una parentesi:la primavera in India.
La primavera rinascimentale.
L’arte e i volti della primavera.
Erbario:piante divine, piante regali, piante che curano.
Quando la primavera cominciò ad allontanarsi
Il clima di primavera.
Il tempo delle feste e laPasqua di prima età moderna.
Maggio, il mesemariano.
Pesach: la Pasqua ebraica.
Il giardino da dissodare: il mondo nuovo e la primavera delleorigini.
La primavera oggettivata: la nascita dellanatura morta.
Erbario: i tulipani, un’idea ottomana(e poi olandese) di primavera.
L’addomesticamento della primavera
Et in Arcadia ego.
Raffigurare la primavera. - Lalontananza della natura e la poesia.
La natura inun giardino.
Breve storia del colore verde.
Lefate esistono...
Storie curiose dell’uovo e delconiglio pasquale.
Il suono della primavera. - Laprimavera d’oriente: sakura.
Erbario: primula,sambuco e timo, quel che resta delle fate.
La rivoluzione della primavera. La riscopertadella natura
L’albero del maggio: dal paganesimo alla Rivoluzionefrancese.
Il primo maggio, la pasqua dei lavoratori.
Una festa tutta per sé.
L’era dell’Aquario.
Laprimavera e il Sessantotto.
Erbario: margherita,il fiore che preannuncia la primavera.
Alla fine della storia
Libri, storie, persone: dietro la primavera

Conosci l'autore

Alessandro Vanoli

1969, Bologna

Alessandro Vanoli ha lavorato come docente e ricercatore in numerose università, tra cui l’Università di Bologna e l’Università Statale di Milano, e ha insegnato arabo presso differenti istituzioni. Si è occupato prevalentemente di storia mediterranea, di rapporti tra mondo cristiano e mondo musulmano e di presenza islamica nelle Americhe. Tra le sue pubblicazioni: Le parole e il mare (2005), La Spagna delle tre culture (2006), La Sicilia musulmama (2012), Quando guidavano le stelle. Viaggio sentimentale nel Mediterraneo (2015), Storie di parole arabe (2016), Strade perdute. Storia mondiale del vecchio continente (2019) e con Amedeo Feniello Storia del mediterraneo in 20 oggetti (Laterza, 2020).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore