Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Salvato in 12 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Sono stato più cattivo
17,10 € 18,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+170 punti Effe
-5% 18,00 € 17,10 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Sono stato più cattivo - Enrico Ruggeri - copertina
Chiudi

Descrizione


Partendo dalla convinzione che siamo quello che viviamo, nel bene e nel male, e che "scrivere può salvarti la vita", Ruggeri compone uno splendido memoir letterario onesto e spietato.

Due anni dopo, quel ragazzino firmerà il contratto per il suo primo disco. Dodici anni dopo, conquisterà la prima vittoria al festival di Sanremo e un disco di platino. La rabbia per quelle parole londinesi – e per molte altre cose che gli erano già successe – è stata, confessa oggi, un motore straordinario. In occasione del suo sessantesimo compleanno, Enrico Ruggeri, per la prima volta, decide di raccontare la sua vita. E lo fa partendo dal principio, dalla sua infanzia milanese, la depressione del padre – uomo intelligente e affascinante che però non riusciva ad andare a prenderlo a scuola tanta era la fatica di alzarsi e uscire da casa – e l'abbraccio di due generazioni di donne forti e iperprotettive che, con le migliori intenzioni, contribuivano alla sua solitudine. Si continua con gli anni del liceo, nella Milano dei '70, in cui era quasi impossibile sfuggire al conformismo della contestazione, che nell'imporre mode e gusti alternativi passava in un attimo dal grottesco alla violenza. Intanto c'era stata la prima delusione amorosa e, soprattutto, l'incontro con la musica – i 45 giri dei Beatles, di Lou Reed, dei Roxy Music da ascoltare in loop tutto il pomeriggio – e il sogno di fondare una band. Si arriva così all'università, alla comparsa dei Decibel sulla scena punk milanese, alla nascita di sodalizi musicali indissolubili come quello con Luigi Schiavone, alla lunga, altalenante cavalcata verso l'affermazione. Con la rabbia, la sete di riscatto e la voglia di andare controcorrente come inseparabili compagni di avventura. Partendo dalla convinzione che siamo quello che viviamo, nel bene e nel male, e che "scrivere può salvarti la vita", Ruggeri compone uno splendido memoir letterario onesto e spietato, una corsa sulle montagne russe che, ripercorrendo con affetto e durezza la sua vita, tappa dopo tappa, illumina tutti i successi e i fallimenti, le cadute e le rinascite.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
6 giugno 2017
234 p., Rilegato
9788804679790
Chiudi

Indice

Ho diciott'anni, e sono a Londra per la prima volta. Sono in viaggio con due amici, Tano e Maurizio, che noi chiamiamo Johnny, uno dei primi ad avere la macchina, tanto che anni dopo, per ringraziarlo, ho iniziato una canzone con "Ho lasciato Johnny pieno di benzina". Il padre di Tano ci aveva dato dei preservativi che non sarebbero stati usati. Li abbiamo lasciati in albergo per far loro immaginare chissà quali avventure. In realtà non abbiamo combinato molto: si andava in giro a vedere Piccadilly, la Tower, Carnaby Street e King's Cross con la sensazione che, in quello scorcio di anni '70, stessero succedendo cose interessanti ma che non fossero per noi. Era come partecipare a una caccia a l tesoro senza avere le informazioni giuste. Il nostro inglese scolastico si scontrava con un muro di "I don't understand", le ragazze sembravano tutte meravigliosamente disinibite, un piatto prelibato destinato ad altri. In questi casi, come sempre, gli avvenimenti migliori arrivano l'ultima sera, poche ore prima di partire. Avevamo fatto amicizia con un ragazzo di origine italiana che faceva il cameriere nel nostro albergo. Fu lui a darci l'informazione giusta: dopo cena, nel salone a pianterreno, ci sarebbe stata un festa. La sua patriottica solidarietà lo convinse ad accettare le nostre suppliche, così quando la sala fu sufficientemente piena, ci fece passare dalle cucine introducendoci al party.

Conosci l'autore

Enrico Ruggeri

1957, Milano

Nasce a Milano il 5 giugno 1957.Nel 1972, a 15 anni, fonda il suo primo gruppo, gli Josafat, che nel 1974 si trasformano in Champagne Molotov. Nel 1977 dalla fusione degli Champagne Molotov e la band Trifoglio, nascono i Decibel, con cui incide nel 1978 il primo album Decibel. Dopo il singolo Indigestione disko, il successo arriva con la partecipazione a Sanremo con il brano Contessa e l'album Vivo da re, la cui title-track prenderà parte al Festivalbar di quell'anno.  Nel 1981 Enrico Ruggeri intraprende la propria carriera solista e pubblica l'album Champagne Molotov. In questo periodo Ruggeri lavora anche come autore di alcuni cantanti pop come Diana Est, DenHarrow, JockHattle, AlbertOne. È del 1983 l’album Polvere e la single-track omonima si piazza al secondo posto...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore