Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Cosmopolis - Don DeLillo - copertina
Cosmopolis - Don DeLillo - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 272 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Cosmopolis
10,00 €
10,00 €
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
10,00 € + 6,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
10,00 € + 6,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Cosmopolis - Don DeLillo - copertina
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Un giovanissimo miliardario vive in un attico su tre piani, colleziona quadri e squali, ha una moglie di prestigio e patrimonio adeguati. Una splendida mattina, spinto da una strana inquietudine, sale in limousine e dice all'autista di portarlo dall'altra parte di Manhattan, nel West Side per "tagliarsi i capelli". Inizia così un viaggio che è una metafora, un attraversamento da est a ovest del cuore del mondo in una sola giornata, un percorso alla ricerca della proprie radici e della morte.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2006
Tascabile
180 p., Brossura
9788806180805

Valutazioni e recensioni

Ivan Proietti
Recensioni: 5/5

Non fatevi ingannare fa chi dice che questo libro è complesso, poco scorrevole oppure che alcune scene sono noiose e senza senso... Rispondete solo a questa domanda: desiderate sbranare un romanzo di 180 in poche ore per poi piangere come bimbi increduli e ripetere dentro di voi “questo è un capolavoro, questo è un capolavoro, ma perché l’ho letto solo ora!” Leggete Cosmopolis perché, in fin dei conti, è una storia che riguarda tutti noi. E non solamente Eric Packer, il ventottenne giovane miliardario protagonista dell’opera di DeLillo.

Leggi di più Leggi di meno
ALESSANDRO GIAMBITTO
Recensioni: 2/5

No, non ci siamo proprio, libro deludente. Mi ha deluso soprattutto dal punto di vista della trama, che vorrebbe essere visionaria, ma che risulta essere semplicemente sconclusionata e davvero poco appassionante. Una sequela infinita di episodi poco interessanti che alle volte sembrano proiettati nel futuro, alle volte ancorati nel passato. Un protagonista verso cui non si riescono a provare reali emozioni e questo è quanto di peggio possa accadere leggendo un libro.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

A me questo glaciale e folle principe del male ha ricordato il Kurtz di Cuore di tenebra (o di Apocalypse now se si preferisce), quell'insieme di rigore e di pazzia, di oscurità e vitalità. In un giorno eccezionale (come tutti i suoi giorni) attraversa Manhattan da est a ovest, dalla prima all'undicesima avenue, nascondendosi l'inevitabile appuntamento col destino dietro al più banale e nostalgico degli impegni, un taglio di capelli dal vecchio amico barbiere. E il piccolo guerriero della notte che lo abbatterà, un ex sottoposto nelle folli imprese finanziarie del principe, da lui vessato con superiore noncuranza, farà giustizia con un crescente senso di colpa di fronte a quell'apparente superuomo che, con somma delusione, e' volgarmente mortale come chiunque altro. Ancora una New York costretta a far da metafora alla follia dell'esistere e del dover morire, ancora una scrittura acutissima, cesellata, attentissima, ma talvolta ostica e inafferrabile.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,71/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(3)
3
(1)
2
(1)
1
(0)

Conosci l'autore

Don DeLillo

1936, New York

Nato e cresciuto nel Bronx, allora abitato in gran parte da italoamericani, frequenta scuole cattoliche fino agli studi universitari; l'influenza degli studi cattolici traspare in molti dei suoi scritti e principalmente in Underworld (1997).Finiti gli studi, inizia a lavorare come pubblicitario e ad interessarsi di arte e musica, particolarmente al jazz e alla scrittura. Nel 1971 pubblica il suo primo romanzo, Americana, tradotto in italiano solo nel 2000. Nel 1972 pubblica End Zone e l’anno successivo Great Jones Street (tradotto in italiano nel 1997) che narra di un artista rock ritiratosi a vivere in un ambiente spoglio.Alla fine degli anni Settanta intraprende un lungo viaggio formativo in Medio Oriente e in India, successivamente si trasferisce in Grecia dove vive per tre anni e...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore