Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Ipazia. Vita e sogni di una scienziata del IV secolo - Adriano Petta,Antonino Colavito - copertina
Ipazia. Vita e sogni di una scienziata del IV secolo - Adriano Petta,Antonino Colavito - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 83 liste dei desideri
Disponibile in 5 gg lavorativi
Ipazia. Vita e sogni di una scienziata del IV secolo
9,40 €
-5% 9,90 €
9,40 € 9,90 € -5%
Disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,40 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,40 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Ipazia. Vita e sogni di una scienziata del IV secolo - Adriano Petta,Antonino Colavito - copertina
Chiudi

Descrizione


Astronoma, matematica, musicologa, medico, filosofa, erede della scuola alessandrina, fu fatta massacrare da Cirillo, vescovo di Alessandria. Con questo delitto la cultura occidentale ha definitivamente escluso la donne dalla sfera del sapere. La vita di Ipazia è una delle più antiche parabole su un conflitto secolare ma ancora attuale: fede e ragione, uomo e donna. Per secoli la scienza sperimentale moderna ha creduto di avere un solo padre, Galileo, quando in realtà possiede anche un madre, nata 1200 anni prima di Galileo: Ipazia. Il ritratto che ci è stato tramandato è quello di una donna di intelligenza e bellezza straordinarie. Fu l'inventrice dell'astrolabio, del planisfero e dell'idroscopio, oltre che la principale esponente alessandrina della scuola neoplatonica. Aggredita per strada, fu scarnificata con conchiglie affilate, accecata, smembrata e bruciata. Un assassinio considerato dallo storico Edward Gibbon "una macchia indelebile" nella storia del cristianesimo. All'inizio del III millennio l'UNESCO, dietro richiesta di 190 stati membri, ha creato un progetto internazionale, il progetto Ipazia, appunto, che intende favorire piani scientifici al femminile nati dall'unione delle donne di tutte le nazionalità. Prefazione di Margherita Hack.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2013
28 marzo 2013
Brossura
9788896052822

Valutazioni e recensioni

Loop Alig
Recensioni: 1/5

Fondamentalmente bella trama, ma assai assai deludente. Scritto relativamente bene perché avvincente con una bella ambientazione, ma personaggi tremendi da dimenticare. Non esistono sfumature: sono tutti neri o tutti bianchi. Impregnato ideologicamente: non puoi non provare antipatia per i cristiani e non puoi non provare simpatia per i pagani. Vera la caratterizzazione intollerante di molti religiosi, ma anche piena di falsità imbarazzanti per uno studioso e scrittore. Consigliato solo se accompagnato dalla lettura di un buon libro di storia tardoantica, uno di letteratura latina tardoantica, uno di storia del cristianesimo e di letteratura cristiana antica e di storia della scienza.

Leggi di più Leggi di meno
Elisa Gavazzoli
Recensioni: 5/5

Ipazia. Vita e sogni di una scienziata del IV secolo. Ho iniziato questo libro tra una serie fantasy e l'altra perché volevo leggere la storia di un personaggio che mi è sempre interessato. Devo ammettere che ho piacevolmente scoperto che questo libro ha superato di gran lunga le mie aspettative. Leggendo la sua storia mi sono lentamente resa conto dei valori che trasmette Ipazia lottando per ciò in cui tiene e crede davvero. Il coraggio, la passione, l'amore, la fiducia e la lealtà. La sua è una battaglia contro l'ignoranza, e contro autorità che basano su di essa il loro controllo. Una battaglia portata avanti dalla sua passione. Una battaglia portata avanti da un'eroina.

Leggi di più Leggi di meno
Stefania Coinu
Recensioni: 4/5

Biografia romanzata della scienziata Ipazia vissuta nel IV sec. d.C. barbaramente uccisa da un manipolo di fanatici istigati dal vescovo Cirillo. Il libro e` suddiviso in due parti: nella prima Adriano Petta racconta la quotidianita` di Ipazia inserendola nel suo contesto storico e sociale ricostruito con grande accuratezza e dando molto spazio alla distruzione della biblioteca alessandrina. Nella seconda Antonio Colavito racconta, con molta delicatezza, la scienziata attraverso i suoi sogni e le sue speranze. Opera molto ineressante che restituisce la voce a una grande donna che ha pagato con la vita la sua sete di sapere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,66/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Adriano Petta

1945, Carpinone

Romanziere, studioso di storia della scienza e medievalista, ha dedicato parte degli ultimi vent'anni alle ricerche per i suoi romanzi storici. Nel 1995 ha tradotto dal castigliano il racconto di Clarín La duchessa del trionfo, facendolo precedere da un piccolo saggio sull'Arte del romanzo («Nel rogo del calamaio»). Oltre alla produzione di romanzi, negli ultimi anni è stato collaboratore del quotidiano Il Manifesto con articoli d'interesse storico legati soprattutto al Medioevo e all'Inquisizione. Collabora con l'inserto letterario del settimanale Rinascita. Suoi racconti e interventi di carattere storico sono stati pubblicati su svariate riviste e webzine (Carmilla-on-line etc.).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore