Le feste e la città in età moderna. Culture, drammaturgie e comunità a Milano nel primo Seicento

Le feste e la città in età moderna. Culture, drammaturgie e comunità a Milano nel primo Seicento

di Roberta Carpani

 
Disponibile in
10 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

5,70

€ 6,00 -5%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Vuoi ricevere informazioni su i tuoi prodotti preferiti?

Incontra il libraio

Descrizione

Nelle città europee di Antico Regime, festa e teatro erano occasioni di vita sociale quasi quotidiane, al punto che è difficile sopravvalutare il loro impatto sulle relazioni fra i ceti e all'interno delle micro e macro comunità urbane. Nelle molteplici forme della festa e della ritualità fluivano dinamiche comunicative essenziali, si costruivano le relazioni sociali e si definivano, manifestavano e rinsaldavano le identità pubbliche dei gruppi e delle istituzioni di potere. La festa chiede di essere indagata e interpretata in una prospettiva ampiamente interdisciplinare: l'incrocio di linguaggi che appartengono alle diverse arti, la connessione genetica con i contesti politici e sociali, la matrice drammaturgica che li modella non possono essere compresi se non nella intersezione delle metodologie di analisi di differenti discipline. I tre saggi raccolti nel volume "Le feste e la città in età moderna" di Roberta Carpani indagano occasioni festive di spicco nell'orizzonte rituale della vita comunitaria a Milano e in Lombardia nel primo Seicento, in età spagnola. La processione drammatica promossa dai carmelitani di San Giovanni in Conca nel 1604 a Milano, la solenne traslazione dei corpi santi orchestrata nel capoluogo lombardo dall'arcivescovo Federico Borromeo nel 1609, la paraliturgia drammatica con l'incoronazione della statua della Madonna realizzata a Vigevano nel 1616 sono esempi di feste religiose in cui le città e le comunità manifestavano la propria identità. La ricerca di molteplici tipi di fonti a stampa, manoscritte e iconografiche e la lettura dei fenomeni storici in relazione agli orizzonti comunitari sincronici e diacronici riconfermano la centralità dell'esperienza della festa per i gruppi urbani in età moderna, vissuta come strumento comunicativo e come occasione di elaborazione dei valori comuni attraverso i linguaggi e le forme della rappresentazione e dell'immagine.

Dopo aver letto il libro Le feste e la città in età moderna. Culture, drammaturgie e comunità a Milano nel primo Seicento di Roberta Carpani ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereTeatro
  • Listino:€ 6,00
  • Editore:EDUCatt Università Cattolica
  • Data uscita:11/05/2020
  • Pagine:122
  • Formato:brossura, Illustrato
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788893355674




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Roberta Carpani

Visualizza tutti i prodotti