Img Top pdp IT book
Salvato in 124 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Mastro Don Gesualdo. Ediz. integrale
3,32 € 3,90 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+30 punti Effe
-15% 3,90 € 3,32 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
3,32 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
3,32 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Mastro Don Gesualdo. Ediz. integrale - Giovanni Verga - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Mastro Don Gesualdo. Ediz. integrale Giovanni Verga
€ 3,90
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Mastro don Gesualdo, attraverso le vicende di un muratore arricchito, narra la storia del rivolgimento sociale di una classe che decade e di una classe emergente, del travaglio e della rincorsa affannosa tra patrimonio e matrimonio. Tutta la grande letteratura siciliana ha raccontato il processo di questa crisi e di questo ribaltamento, da Verga a De Roberto sino al canto del cigno di Tomasi di Lampedusa. L'amore supremo per la roba, il sospetto e la difesa contro il prossimo sono le leggi inviolabili che guidano il comportamento di Gesualdo nel suo sforzo di conquistare una più degna posizione sociale. Ma quando si accorge che dovrà inesorabilmente lasciare tutto ciò che ha ammassato per una vita, Gesualdo si ammala senza rimedio. L'abbandono della vita equivale all'abbandono della roba e viceversa. Mentre si avvicina alla fine, il protagonista, sempre più solo, sempre più alienato, assume un'aura eroica e tragica.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
Tascabile
8 gennaio 2015
286 p., Rilegato
9788854172395

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
PIER AUGUSTO MESTURINI
Recensioni: 4/5

Il classico non tradisce mai!

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Con i Malavoglia è uno dei capolavori assoluti della letteratura italiana. Ciascuno di noi è indissolubilmente legato al proprio destino a cui non si può sfuggire. Il popolano Don Gesualdo sacrifica l'intera vita ad accaparrarsi "la roba" e le proprietà, sottraendole e competendo ferocemente con la piccola e grande nobiltà locale con la quale si imparenta pure. Lotterà come un leone per difenderla la sua roba, ma inutilmente, alla fine perderà tutto ed i suoi averi torneranno, nella figura del genero, in mano di quella nobiltà parassita e dissoluta che egli aveva combattuto. Non solo, egli morirà solo, senza un'identità sociale, abbandonato dagli altolocati, dei quali non poteva far parte, e deriso da poveracci dei quali egli, lottando ferocemente tutta la vita, non faceva più parte . Stupendo come sempre lo stile di Verga e la descrizione della società del tempo, nel turbolento contesto storico visto dal basso, come vissuto in maniera palpitante dal popolino e non dei grandi.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Giovanni Verga

1840, Catania

DAGLI ESORDI «PATRIOTTICI» AI ROMANZI PASSIONALI E MONDANI. Nato da famiglia di nobili origini e di tradizioni liberali, crebbe alla scuola di Antonino Abate, esponente di una letteratura civile di ascendenza byroniana e guerrazziana. La sua prima prova romanzesca, "Amore e patria" (1856-57, inedito; tre capitoli ne furono pubblicati nel 1929), esce da quell’arroventata officina provinciale e affianca all’approssimazione linguistica l’enfasi patriottica. L’esordio pubblico avvenne nel 1861 con I carbonari della montagna, una storia collocata nella Calabria dei primi moti carbonari, ma che riflette motivazioni etiche e politiche dello scrittore ventenne, arruolatosi durante l’impresa garibaldina nella guardia nazionale e impegnato in attività...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore