Salvato in 713 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il mito di Sisifo
9,50 € 10,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
-5% 10,00 € 9,50 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Il mito di Sisifo - Albert Camus - copertina
Il mito di Sisifo - Albert Camus - 2
Il mito di Sisifo - Albert Camus - 3
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il mito di Sisifo Albert Camus
€ 10,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


«Anche la lotta verso la cima basta a riempire il cuore di un uomo.»

Questo libro, pubblicato nei 1942, quando Camus non aveva ancora trent'anni, intende ripensare "la filosofia dell'assurdo" e si inserisce in una precisa tradizione che, da Kafka a Gide, da Kierkegaard a Nietzsche, offre una altissima testimonianza della crisi spirituale che caratterizza il Novecento. «Il mito di Sisifo» si configura come un'opera insieme di confessione e di riflessione filosofico-letteraria di un uomo che esce dalla giovinezza e prova a cimentarsi con il pensiero del suo tempo e, incrociando il ferro coi padri dell'esistenzialismo, mira a conquistarsi un pensiero originale. L'"assurdo" è una presa di coscienza preliminare a ogni regola di vita, ma segna solo un momento di passaggio. Il ragionamento rigoroso, unito a una fondamentale esigenza chiarificatrice, dimostra che anche la desolante dottrina dell'esistenzialismo, allora dominante, contiene qualche accenno di speranza. Prefazione di Corrado Rosso. Cronologia di Annalisa Ponti.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

12
2013
Tascabile
11 gennaio 2001
XXXIV-137 p., Brossura
9788845246425

Valutazioni e recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 3/5

Non ancora letto, quindi grado medio

Leggi di più Leggi di meno
Alfonso Di Bianco
Recensioni: 4/5

I saggi di Camus sono letture certamente più impegnative rispetto ai suoi romanzi. Il Mito di Sisifo contiene diversi aspetti della filosofia esistenzialista di Camus tra cui il significato di vivere l'assurdo. Consiglio di leggerlo dopo aver letto "la peste".

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Quando ho deciso finalmente di esprimere il desiderio inespresso di riprendere la lettura, questo è stato il libro apripista. E non poteva essere migliore la scelta. I temi toccati non sono semplici, per niente. Il tema del suicidio viene toccato in maniera da dare un valore non solo all'atto, il ché susciterebbe probabilmente una sensazione negativa. Toccare con il pensiero la realtà del suicidio è invece un'esplosione dell'anima, che può portare ad una coscienza irrimediabilmente felice. Spesso ci proiettiamo su piani così lontani da realtà possibili come il suicidio, che solo un'artista estremamente empatico come Camus può spingerci a toccarle. Un ottimo libro per intraprendere la strada della felicità.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Albert Camus

1913, Mondovi

Scrittore, filosofo, saggista, drammaturgo e anarchico francese, importantissimo esponente dell'esistenzialismo. Albert Camus nacque in Algeria, dove studiò e iniziò a lavorare come attore e giornalista. Affermatosi con il romanzo "Lo straniero" e con il saggio "Il mito di Sisifo", raggiunse un vasto riconoscimento di pubblico nel 1947 con "La peste". Dal 1940 a Parigi, partecipò alla resistenza. Nel dopoguerra fu caporedattore del giornale "Combat". Nel 1957 ebbe il nobel per la letteratura (con questa motivazione: "per la sua importante produzione letteraria, che con chiarezza e onestà illuminai problemi della coscienza umana nei nostri tempi"). Morì in un incidente automobilistico, a Villeblevin. Fra i titoli più celebri di Camus...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore