Img Top pdp IT book
Salvato in 694 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Narciso e Boccadoro
12,35 € 13,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+120 punti Effe
-5% 13,00 € 12,35 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Narciso e Boccadoro - Hermann Hesse - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Narciso e Boccadoro Hermann Hesse
€ 13,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

«Tu sei un artista, io un pensatore. Tu dormi sul petto della madre, io veglio nel deserto.»

Nel Medioevo leggendario del cattolicesimo monastico si sviluppa l'amicizia fra il dotto e ascetico Narciso, destinato a una brillante carriera religiosa al riparo dalle insidie del mondo, e Boccadoro, l'artista geniale e vagabondo, tentato dall'infinita ricchezza della vita e segretamente innamorato anche della sua caducità. In «Narciso e Boccadoro» Hermann Hesse riflette sul contrasto fra natura e spirito, fra eros e logos, fra arte e ascesi, alla ricerca di una loro possibile conciliazione, e pone al lettore – in una limpida fusione di favola simbolica – i grandi, inquietanti interrogativi sulla condizione dell'uomo contemporaneo.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
Tascabile
18 maggio 2016
XIV-265 p., Brossura
9788804668145

Valutazioni e recensioni

4,53/5
Recensioni: 5/5
(19)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(13)
4
(4)
3
(1)
2
(1)
1
(0)
FrancescaKlopstock
Recensioni: 5/5

Un capolavoro. Lo consiglio sopratutto alle persone più quadrate, per cui esistono solo il bianco e il nero.

Leggi di più Leggi di meno
Albaluce
Recensioni: 4/5
Il mio libro preferito di Hesse

Questo è il mio libro preferito di Hesse. Nonostante titoli più blasonati questo è quello che ha la storia più ammaliante ed intrigante. Due amici così lontani e così diversi tra loro... Storia bellissima. il libro si legge tutto d'un fiato... Consigliato!

Leggi di più Leggi di meno
Alessandra Chiusaroli
Recensioni: 2/5

Più che la storia di Narciso e Boccadoro questa sembra essere la storia di Boccadoro che decide di discostarsi dalla razionalità e sacralità di Narciso per prendere la propria via di decisione, perdizione e volontà dei sensi. Il libro si basa appunto sul dualismo di questi personaggi, amici ma distanti nel piano delle proprie anime, sono mondi quelli di Narciso e Boccadoro inconciliabili, che collidono.. Ma questo libro fa fatica ad ingranare, distante dal più famoso Siddhartha che rapisce senza se e senza ma..

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,53/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(13)
4
(4)
3
(1)
2
(1)
1
(0)

Conosci l'autore

Hermann Hesse

1877, Calw, Wurttemberg

Scrittore tedesco. Abbandonati gli studi teologici, lavorò come meccanico e poi come libraio; nel 1904 si stabilì sul lago di Costanza, dedicandosi all'attività letteraria. Nel 1911 compì un lungo viaggio in India e nel 1921 prese la cittadinanza svizzera. Fu insignito del premio Nobel nel1946. Il romanzo che lo rivelò fu "Oeter Camenzind" (1904), una storia pervasa di idillica malinconia. Seguirono "Sotto la ruota" (1906) e diversi volumi di novelle. Gli avvenimenti della prima guerra mondiale produssero in lui una violenta crisi accentuando la sua tendenza all'introspezione. Si accostò alla psicoanalisi e introdusse nei suoi libri nuovi e più maturi elementi di critica sociale. Nel 1920 scrisse "L'ultima estate di Klingsor" cui seguirono i...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore