Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 52 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Una sconosciuta moralità. Quando Verlaine sparò a Rimbaud
11,40 € 12,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-5% 12,00 € 11,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Una sconosciuta moralità. Quando Verlaine sparò a Rimbaud - Giuseppe Marcenaro - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Una sconosciuta moralità. Quando Verlaine sparò a Rimbaud Giuseppe Marcenaro
€ 12,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Nel 1871, quando il sedicenne Arthur Rimbaud, da Charleville, invia i propri versi a Paul Verlaine, che di anni ne ha ventisette ed è già uno stimato poeta, non può immaginare che quella lettera cambierà per sempre il loro destino. Verlaine, entusiasta, invita subito Arthur a Parigi, dove i due si amano, si ubriacano, litigano, scrivono versi. Suscitando ovviamente le furie della moglie di Verlaine che da pochi mesi gli ha dato anche un figlio. Paul e Arthur fuggono a Londra dove sopravvivono tra baruffe e sbronze, passione e poesia. Fin quando, diventato insostenibile ogni rapporto, abbandonato Rimbaud, Verlaine, nel 1873, approda a Bruxelles. Tra litigi e recriminazioni si respingono e si attraggono. Arthur raggiunge Paul nella capitale dei belgi dove, a seguito dell'ennesima lite, un Verlaine completamente ubriaco spara due colpi di pistola contro l'amico, ferendolo al polso. Verlaine è condannato a due anni di carcere. Rimbaud scompare dalla sua vita. Ciò non impedirà a Verlaine di contribuire, in maniera decisiva, alla fama di Rimbaud, pubblicando nel 1884 le sue poesie nella celebre antologia "I poeti maledetti". Rimbaud e Verlaine non potevano certo immaginare che la loro storia, mentre la vivevano, li avrebbe uniti per sempre. O forse, sperandolo, lo sapevano.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2013
Tascabile
15 maggio 2013
327 p., ill. , Brossura
9788845273582

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Erika Sorrentino
Recensioni: 5/5

Per gli appassionati di letteratura francese, le figure di Verlaine e Rimbaud risultano alquanto problematiche. Noti quasi più per le loro schermaglie che per le proprie opere, pure non si può negare il contributo dei due dissacranti poeti non solo alla letteratura del loro Paese, ma alla Poesia mondiale: non è a caso che a celebrarli si siano succedute generazioni di artisti, dai surrealisti alla Beat Generation, da Jim Morrison a Bob Dylan, da Patti Smith a Roberto Vecchioni. Giuseppe Marcenaro è chiaramente ascrivibile a una delle tante generazioni di estimatori: proponendo un breve excursus nelle vite dei due poeti, si concentra sull’episodio belga (“l’affaire de Bruxelles”) e ci fornisce quello che molte – più dettagliate – biografie ancora non ci avevano proposto: i documenti ufficiali (i mandati d’arresto, le dichiarazioni). Grazie a Marcenaro sono tornata di fronte a quel negozio di stracci che ha preso il posto dell’hotel della discordia, davanti a quella targa che ho cercato durante la mia vita bruxellese. Grazie!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Giuseppe Marcenaro

1952, Genova

Giuseppe Marcenaro, scrittore, saggista, critico d’arte. Come giornalista collabora con numerosi quotidiani e riviste. Tra i suoi libri ricordiamo: Vita di Eugenio Montale (Bruno Mondadori 1999); Fotografia come lettura (Bruno Mondadori 2004); Genova e le sue storie (Bruno Mondadori 2004); Carte inquiete (Aragno 2005). Premio Ferrara-Estense; Cimiteri. Storie di rimpianti e di follie (Bruno Mondadori 2008).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore