Salvato in 66 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Storia di Iqbal
10,92 € 11,50 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-5% 11,50 € 10,92 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,92 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,92 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Storia di Iqbal - Francesco D'Adamo - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Storia di Iqbal Francesco D'Adamo
€ 11,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Nel libro è narrata una storia vera, quella di Iqbal Mashir, che venne assassinato in Pakistan a tredici anni dalla "mafia dei tappeti" per avere denunciato il suo ex padrone e avere contribuito a far chiudere decine di fabbriche clandestine e a liberare centinaia di bambini schiavi come lui. È il racconto della faticosa conquista della libertà materiale e morale da parte dei diseredati del mondo, e di una ribellione contro coloro che sembrano troppo potenti, troppo ricchi, troppo invisibili per essere toccati. Un romanzo di denuncia in bilico tra commozione ed indignazione, ma anche una storia di libertà e di aquiloni, di speranza e cocciuta memoria. Età di lettura: da 12 anni.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

EL
2
2001
23 ottobre 2001
160 p.
9788847708013

Valutazioni e recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
(8)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
utente_52787
Recensioni: 5/5
Da leggere

Questo libro è stato il libro che mi ha avvicinata alla letteratura. Letto in classe grazie ad una professoressa di italiano innamorata del suo lavoro che ha voluto trasmettere la curiosità e l'amore per la narrativa a dei ragazzini delle scuole medie. (Grazie a lei ancora oggi - e perciò negli anni successivi ai miei- si è continuato a farlo leggere nelle classi). Questo romanzo di "facile" lettura e comprensibile da tutti, si apre su uno squarcio di mondo che talvolta ci viene celato. Un romanzo di denuncia, un romanzo che non è fantasia ma vita vera, un romanzo che fa riflettere.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Avevo letto questo libro alle superiori, su consiglio di una professoressa. Non ero fiduciosa ma mi sono dovuta ricredere. "La storia di Iqubal" narra la storia vera di un ragazzino costretto a lavorare in condizioni pessime, ma che a un certo punto si ribella e fa di tutto per cambiare la sua condizione, e quella di altri ragazzi. È scritto in modo semplice, rendendo la lettura scorrevole ma non per questo si perde il significato che l'autore voleva arrivasse. È un libro che vuole farti riflettere e ci riesce benissimo, raccontandoti una storia emozionante.

Leggi di più Leggi di meno
RICCARDO MARCHIO
Recensioni: 5/5

“Storia di Iqbal” di Andrea D’Adamo è un libro per ragazzi arrivato tra le mie mani quasi per caso: molti anni fa, in uno dei miei tanti transiti dalla stazione di Parma, svettava tra i libri ammucchiati e un po' impolverati della libreria della stazione e così ho deciso di comprarlo. Conoscevo già in parte la storia di Iqbal Masiq, ragazzino pakistano che ha guidato una rivolta sindacale per dare umanità al lavoro di tanti schiavi in Pakistan, ucciso poi dalla mafia dei tappeti. Il testo ha come voce narrante una bambina, Fatima, che lavora in un laboratorio di tappeti. Un giorno arriva questo ragazzino di nome Iqbal che, poco a poco, attraverso la sua ribellione, aiuta Fatima e gli altri bambini a prendere coscienza della situazione di piccoli schiavi in cui vivono. Iqbal, aiutato da Eshan Kahn, fondatore di un movimento di liberazione dei bambini maltrattati, riesce ad affrancare dalla sottomissione i propri compagni e continua la sua attività sindacale tra rischi e pericoli finché, il giorno di Pasqua del 1995, viene ucciso all'età di 15 anni. Si potrebbe obiettare che un libro dal finale così triste non è adatto a un ragazzino: a mio avviso è proprio questo aspetto che può stimolare i ragazzini di questo tempo a una riflessione educativa che formi le nuove generazioni a una cittadinanza attiva e responsabile. Dato il target a cui è rivolto, il libro ha una scrittura narrativa semplice e lineare. La voce narrante è dolce, ingenua, lucida: analizza ex-post degli avvenimenti che sul momento non poteva comprendere nella loro interezza. Consiglio la lettura anche a chi non conosce nulla di Iqbal e vuole, con semplicità, scoprire chi è e cosa ha fatto.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Francesco D'Adamo

1949, Milano

Francesco D’Adamo è nato nel 1949 a Milano, dove vive e lavora. Scrittore, giornalista e insegnante, è stato tra i primi, agli inizi degli anni ’90, a percorrere la strada del noir all’italiana. Nel 1999 ha esordito nella narrativa per ragazzi col romanzo Lupo Omega (Edizioni EL), finalista ai premi «Cassa di Risparmio di Cento», «Città di Penne» e «Castello» di Sanguinetto. Il suo romanzo Storia di Iqbal, «Premio Cento 2002», tradotto e pubblicato negli Stati Uniti, nel 2004 è stato segnalato dall’American Library Association come libro «raccomandato e degno di nota», e ha avuto il «Premio Christopher Awards (USA)». Nel 2019 esce il libro Jhonny il seminatore, un...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore