Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Umili prose: I racconti di Belkin-La dama di picche-Kirdzali-La figlia del capitano - Aleksandr Sergeevic Puskin - copertina
Umili prose: I racconti di Belkin-La dama di picche-Kirdzali-La figlia del capitano - Aleksandr Sergeevic Puskin - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 158 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Umili prose: I racconti di Belkin-La dama di picche-Kirdzali-La figlia del capitano
9,50 €
-5% 10,00 €
9,50 € 10,00 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRERIA KIRIA
10,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRERIA KIRIA
10,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Umili prose: I racconti di Belkin-La dama di picche-Kirdzali-La figlia del capitano - Aleksandr Sergeevic Puskin - copertina
Chiudi

Descrizione


Oltre che per le opere di poesia e di teatro, Puskin è considerato un classico anche per i suoi racconti che hanno lasciato una potente impronta sulla narrativa russa successiva, al punto che autori come Tolstoj ne raccomandano la lettura e lo studio. "I racconti di Belkin", che furono tradotti in francese da Mérimée, rappresentano semplici figure, dai sentimenti autentici, in una narrazione lineare e con splendide scene di sfondo. Sono cinque racconti che l'autore attribuisce a un certo Ivan Petrovic Belkin, che li avrebbe uditi raccontare e poi trascritti: sono la storia di un duello rimandato e di un rancore covato nel tempo, quella di un amore contrastato tra una ricca fanciulla e un semplice fante, quella di un fabbricante di bare e del suo invito ai morti ad andarlo a trovare, quella di un padre vedovo lasciato solo dall'unica figlia, e quella di una nobile di provincia che inganna in amore il povero vicino. "La dama di picche" è uno dei racconti più caratteristici di Pu.kin: mescolando alla narrazione realistica elementi fantastici, narra dell'ossessione, fino alla follia, di un giovane per il segreto di una contessa che vince sempre alle carte. "La figlia del capitano" è un romanzo storico ispirato alla rivolta di Pugacëv. Chiude il volume il racconto "Kirdzali".
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

3
2014
Tascabile
4 giugno 2014
233 p., Brossura
9788807901331

Valutazioni e recensioni

MONICA BOASSA
Recensioni: 4/5

Il libro mi è stato regalato per il mio compleanno da una cara amica russa con la dedica "Ti regalo il più grande tesoro russo". Aveva ragione... Il filo conduttore di questi racconti è il "fil russo", ovvero, la capacità di tanti autori russi, di cui, forse, Puskin è lo zar, di raccontare delle storie leggere, che di leggero non hanno niente, coperte da un sottile velo di compassione verso tutti i suoi personaggi. Si ha compassione di chi inganna, di chi viene ingannato, dei personaggi buoni e di quelli cattivi, che buoni e cattivi sino in fondo non lo sono mai e, anzi, vengo tratteggiati in maniera straordinariamente umana per questo. L'autore, inutile dirlo, dimostra un'abilità straordinaria nello narrare e, narrando, creare immagini nella mente del lettore che riesce perfettamente a comporre degli scenari all'interno dei quali i vari personaggi muovono. Un libro bellissimo.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Aleksandr Sergeevic Puskin

(Mosca 1799 - Pietroburgo 1837) scrittore russo.La vita Nato da una famiglia di piccola ma antichissima nobiltà, crebbe in un ambiente familiare favorevole alla letteratura: lo zio paterno, Vasilij, era poeta; anche il padre si dilettava di poesia e frequentava letterati di primo piano come N.M. Karamzin e V.A. Žukovskij. Ma la casa pur così ricca di libri, soprattutto francesi, che stimolarono le precoci letture del ragazzo, non lo era altrettanto di affetti e di calore: nell’infanzia e nella prima adolescenza P. restò per lo più affidato, secondo l’uso del tempo, alle cure di precettori francesi e tedeschi e soprattutto a quelle della nutrice, la «njanja» Arina Rodionovna, che alimentò la sua vivace fantasia con i racconti delle antiche fiabe popolari. Un ambiente sostitutivo della famiglia...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore