FIlm
Salvato in 31 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
4 Indiana Jones. La collezione completa (4 DVD)
15,99 € 19,99 €
;
Venditore: laFeltrinelli
+160 punti Effe
-20% 19,99 € 15,99 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
4 Indiana Jones. La collezione completa (4 DVD) di Steven Spielberg
4 Indiana Jones. La collezione completa (4 DVD) di Steven Spielberg - 2
Chiudi

Film contenuti nel cofanetto

Paese: Stati Uniti
Il cofanetto con tutti e 4 i Film culto ideati da George Lucas e diretti da Steven Spielberg in una nuova ed inedita veste grafica!

Contiene:
- Indiana Jones e i Predatori dell'Arca Perduta (1981)
- Indiana Jones e il Tempio Maledetto (1984)
- Indiana Jones e l'Ultima Crociata (1989)
- Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo (2008)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

4
5053083215934

Informazioni aggiuntive

Terminal Video

Conosci l'autore

Steven Spielberg

1946, Cincinnati, Ohio

Propr. S. Allan S., regista e produttore statunitense. È indubbiamente il più popolare e affermato regista contemporaneo (suoi i più grandi incassi della storia del cinema), ma è anche un grande maestro del racconto, capace di influenzare pesantemente l'immaginario di tutto il secondo Novecento. Al culmine di una fortunata esperienza televisiva, gira il film tv Duel (1971), geniale evoluzione del road-movie che si contamina con l'incubo grazie a un controllo della narrazione che già indica la grandezza del regista. Debutta al cinema con Sugarland Express (1974), originale rivisitazione del tema dell'inseguimento fra poliziotti autoritari e marginali post-hippies, cui segue il celebre Lo squalo (1975), intelligente unione di tensione emotiva e senso dello spettacolo. Il successo economico del...

Harrison Ford

1942, Chicago, Illinois

Attore statunitense. Si forma a teatro e nei B-movies della Columbia. Appare in ruoli secondari in film d'impegno come L'impossibilità di essere normale (1970) di R. Rush e Zabriskie Point (1970) di M. Antonioni. Dopo altre parti minori in American Graffiti (1973) di G. Lucas e La conversazione (1974) di F.F. Coppola, lo stesso Lucas gli offre l'occasione di entrare a far parte del novero dei nuovi divi hollywoodiani. Seppure ancora non nel ruolo principale, F. riesce infatti a rubare la scena al protagonista Luke Skywalker interpretando il cinico ma generoso avventuriero Han Solo in Guerre stellari (1977), primo capitolo della saga fantascientifica che riscuoterà uno dei maggiori successi di pubblico della storia del cinema (i cui due seguiti saranno interpretati sempre da F.: L'impero colpisce...

Sean Connery

1930, Edimburgo

Attore scozzese. Dopo essere apparso in diversi film con ruoli di secondo piano, su indicazione di Ian Fleming, creatore di James Bond, ottiene la parte del protagonista in Agente 007 licenza di uccidere (1962) di T. Young. Il film ha un notevole riscontro di pubblico e il personaggio acquista enorme popolarità con i successivi Agente 007, dalla Russia con amore (1963), sempre diretto da T. Young, e Agente 007, missione Goldfinger (1964) di G. Hamilton. Il successo della serie, della quale è protagonista in altri due episodi, oscura quasi la sua interpretazione in Marnie (1964) di Alfred Hitchcock. Nel frattempo – dividendosi tra la Gran Bretagna e Hollywood – si accosta al genere drammatico in La collina del disonore (1965) di Sidney Lumet e poi alla commedia in...

River Phoenix

1970, Madras, Oregon

Nome d'arte di R. Jude Bottom, attore statunitense. Prima della morte causata da overdose, costruisce una carriera che lo indica come una delle più promettenti star della sua generazione. Dopo gli esordi televisivi e il film Explorers (1985) di J. Dante, mostra tutto il suo talento in Stand By Me - Ricordo di un'estate (1986) di R. Reiner. Seguono Mosquito Coast (1986) di P. Weir, Vivere in fuga (1988) di S. Lumet e altri film minori, finché nel 1991 ottiene il ruolo che lo consacra a nuova icona del cinema americano: è il prostituto narcolettico in Belli e dannati di G. Van Sant, in cui unisce al suo fascino ambiguo una carica maudit e un carisma assoluto. La sua ultima interpretazione è in I signori della truffa (1992) di A. Robinson.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore