Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Anna Politkovskaja. Reporter per amore - Lucia Tilde Ingrosso - copertina
Anna Politkovskaja. Reporter per amore - Lucia Tilde Ingrosso - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 3 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Anna Politkovskaja. Reporter per amore
17,00 €
-5% 17,90 €
17,00 € 17,90 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,00 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
17,90 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL PAPIRO
17,90 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,00 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
17,90 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL PAPIRO
17,90 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Anna Politkovskaja. Reporter per amore - Lucia Tilde Ingrosso - copertina
Chiudi

Descrizione

Una donna capace di mettere la ricerca della verità prima di tutto.

Naturalmente gli articoli che mi presentano come la pazza di Mosca non mi fanno piacere. Vivere così è orribile. Vorrei un po’ più di comprensione. Ma la cosa più importante è continuare a fare il mio lavoro, raccontare quello che vedo.


Anna Politkovskaja è una giornalista russa uccisa, a quarantotto anni, nel 2006 a Mosca. Con i suoi capelli grigi e gli occhialini in metallo, è diventata un’icona della libertà di espressione. Nella sua vita ha raccontato molte storie, ma nessuno aveva ancora raccontato la sua. Ora, eccola.
Quella di Anna è, prima di tutto, una storia d’amore. A diciotto anni incontra Sasha, che diventerà un giornalista di successo. È un caso se il loro matrimonio entra in crisi quando lei diventa più famosa di lui? Ma è anche una storia d’avventura: quaranta volte in Cecenia, da clandestina, soffrendo la fame, la sete e il freddo. Rischiando la vita. Facendo gli incontri più vari. Per non parlare dei contorni gialli: chi l’ha uccisa quindici anni fa? E perché? Possibile che dietro ci siano davvero Vladimir Putin, presidente della Russia, o Ramzan Kadyrov, capo della Cecenia? Una vita da romanzo, ricostruita grazie alle parole di Anna. E ai racconti di chi l’ha conosciuta, amata, raccontata. Un libro scorrevole e documentato, che può ispirare le donne che ambiscono a ruoli da protagoniste. I reporter che hanno come unico faro quello della verità. E i giovani, che cercano un modello a cui ispirarsi. A intrecciarsi con la cronaca una storia d’amore, fra realtà e finzione, ambientata a Mantova nel 2005, per Festivaletteratura, l’unico evento italiano di Anna.

Con contributi di: Nadezda Azhgikhina, giornalista e attivista russa; Denis Bilunov, giornalista russo; Massimo Bubola, cantautore e poeta; Riccardo Cavallero, editore Sem; Antonio Cipriani, giornalista e scrittore; Lella Costa, attrice e scrittrice; Anna Del Freo, giornalista; Igort, fumettista e molto altro; Tanya Lokshina, giornalista e scrittrice russa; Pierfrancesco Majorino, parlamentare europeo e scrittore; Marilù Mastrogiovanni, Unesco, World press freedom prize “Guillermo Cano”, presidente della giuria; Nicola Nobili, interprete e traduttore, a fianco di Anna a Mantova nel 2005; Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia; Stella Pende, giornalista; Ottavia Piccolo, attrice, interprete di Anna; Andrea Riscassi, giornalista, fondatore di Annaviva; Roberto Saviano, giornalista e scrittore; Marco Taradash, politico e giornalista; Giulio Valentini, attore e autore dello spettacolo “Sulla verticale del potere”; Anna Zafesova, giornalista russa.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2022
3 marzo 2022
176 p., Brossura
9788862988964

Valutazioni e recensioni

 lalettricefrustrata
Recensioni: 4/5
Anna Politkovskaja. Reporter per amore

In Russia veniva chiamata la «pazza di Mosca» perché aveva scelto di raccontare ciò che vedeva senza lasciarsi intimidire da minacce o denunce per diffamazione in nome della libertà e della verità. In "Anna Politkovskaja. Reporter per amore", Lucia Tilde Ingrosso adotta l'espediente di ricostruire la vita di questa figura-simbolo di tutti i giornalisti che sono morti per svolgere il proprio lavoro entro una cornice narrativa. Immagina che Giorgio, un cinquantenne affascinante mantovano in crisi con la moglie, incontri per caso Anna a Parigi al cafè Le select, locale storico nel cuore di Montparnasse, e ne resti completamente affascinato. Da quel momento in poi inizierà ad informarsi sulla biografia e il lavoro della Politkovskaja con articoli, documentari e partecipando a convegni ed eventi. Sarà presente in prima fila nel settembre 2005 al Festivaletterature di Mantova per ascoltare dal vivo l'intervento della stessa giornalista russa, venuta in Italia direttamente dalla Cecenia. Giorgio avverte tutto il fascino del suo coraggio di denunciare gli orrori del regime di Putin e della seconda guerra cecena e sogna di instaurare un rapporto confidenziale con quella reporter che avrebbe voluto essere d'aiuto a tutti (donne, uomini, bambini, anziani e soldati) e a cui si sente legato da un segreto inconfessabile. La parte di fiction è congeniata in modo tale da non tradire la verità storica. Attraverso Giorgio e di coloro che hanno conosciuto, interpretato, come Ottavia Piccolo, e amato Anna, veniamo a sapere la storia familiare, personale e poi professionale di questa icona della libertà d'espressione, perché come affermò Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, «con Anna era stato assassinato tutto il giornalismo libero in Russia».

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Lucia Tilde Ingrosso

1968, Milano

Scrittrice eclettica, giornalista di Millionaire, Lucia Tilde Ingrosso si è occupata anche di corsi di scrittura. Vive a Milano, ama Cortona e il mare di Puglia. A dieci anni scrive il suo primo racconto con una Olivetti Lettera 32. A quindici intervista Gianna Nannini (per finta). A nozze col delitto e I fantasmi non muoiono mai sono solo alcuni dei titoli della serie gialli con protagonista l’ispettore milanese Sebastiano Rizzo.Nella sua produzione ci sono libri di (quasi) ogni genere: rosa, noir, umorismo, guide... In molti casi, scrive in coppia con Giuliano Pavone, scrittore e giornalista tarantino, suo marito. Dal 2016 si dedica con passione anche alla letteratura per ragazzi. Dopo il fantasy etrusco Curtun esce Il sogno di Anna: il libro, presentato anche nelle scuole,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore