Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe top pdp Libri IT
La fine è nota - Geoffrey Holiday Hall - copertina
La fine è nota - Geoffrey Holiday Hall - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 7 liste dei desideri
Disponibilità immediata
La fine è nota
9,50 €
-5% 10,00 €
9,50 € 10,00 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL PAPIRO
10,00 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL PAPIRO
10,00 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
9,50 €
Chiudi
La fine è nota - Geoffrey Holiday Hall - copertina
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Un romanzo del periodo della giallistica americana, tra i Quaranta e i Cinquanta, di un autore poco noto e sorprendente che è diventato un classico del catalogo Sellerio.

«Un libro che, appena finito di leggere, ti viene subito voglia di ricominciare da capo.» - Pier Francesco Fusari per Maremosso


Un romanzo del periodo della giallistica americana, tra i Quaranta e i Cinquanta, di un autore poco noto e sorprendente che è diventato un classico del catalogo Sellerio.

Roy Kearney cade dalla finestra e Bayard Paulton, uomo lento e metodico, risale lentamente i gradini del passato alla ricerca della verità. Attraverso le testimonianze delle persone che lo conobbero ricostruisce una vita: la fine è nota, ma il principio è avvolto nella fitta nube del mistero. Leonardo Sciascia nella presentazione a questo volume racconta: «Più di trent'anni fa, precisamente nell'autunno del 1952, alla stazione ferroviaria di Caltanissetta acquistai l'ultimo dei "gialli" settimanali Mondadori: La morte alla finestra di G. Holiday Hall. E non che nei "gialli" Mondadori ne fossero mancati fino a quel momento di buoni, ma fin dalle prime pagine La morte alla finestra mi parve di qualità diversa, di livello più alto. Ero allora fortemente affezionato agli scrittori americani, da Steinbeck a Caldwell a Faulkner a Cain: e mi parve che in quella pleiade si accendesse il lumicino del giovane Holiday Hall, intruppato tra i "giallisti" ma di miglior vocazione e di diverso avvenire. Più precisamente avevo l'impressione che quel giovane scrittore (giovane e nuovo lo diceva la presentazione editoriale) avesse fatto i suoi latinucci sugli altri maggiori, e su Faulkner specialmente. Mi avvenne di leggere il libro qualche anno dopo, l'impressione di allora mi si confermò al punto che volli saperne di più. Scorsi l'elenco di tutti i "gialli" settimanali che erano nel frattempo usciti: ma non ne trovai altri di G. Holiday Hall. Andai a trovare Alberto Tedeschi, che della collana era direttore, per chiedergli di quell'autore, di quel libro. Tedeschi molto gentilmente cercò di soddisfare la mia curiosità, ma senza alcun risultato. G. Holiday Hall era scomparso dal mondo della detective story, né si era ripresentato al mondo letterario americano. Non ne seppi più nulla. Riletto dopo trentasette anni ancora mi pare valga la pena cercare di saperne di più sul suo autore. Un piccolo mistero che sarebbe divertente risolvere». Nel 1990 questo romanzo entra nel catalogo Sellerio con un titolo vicino all'originale tratto dal Giulio Cesare shakespeariano: La fine è nota. Alla piccola inchiesta di Sciascia, sull'autore di questo strano giallo à rebours, a ritroso, si è in grado di aggiungere queste poche notizie: Geoffrey Holiday Hall scrisse nel 1954 un nuovo romanzo The Watcher at the Door (Qualcuno alla porta, Sellerio 1992), poi più nulla; il suo editore americano non conserva più traccia di lui negli archivi.
Con una Nota di Leonardo Sciascia.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2021
Tascabile
15 luglio 2021
251 p., Brossura
9788838942365

Parola di Librai

Videoconsigli di lettura da chi ha voce in capitolo

Valutazioni e recensioni

Maris
Recensioni: 5/5
Mistero nel mistero. Un noir eccezionale!

Ho acquistato questo libro perché suggeritomi da un articolo del magazine online della Feltrinelli, Maremosso. Menomale che ho ascoltato il consiglio: avrei perso un romanzo formidabile e due misteri unici. Se, infatti, è un'esperienza speciale individuare la causa della morte di Roy Kearney, ancora più avvincente è tentare di capire qualcosa del misterioso Goeffry Holiday Hall. Americano, scoperto da Sciascia per caso nell'autunno del 1952 - un po' come me, a 70 anni esatti di distanza - è una figura del panorama letterario avvolta dal mistero, ove sprazzi della sua vita, ricostruiti da tanti appassionati, appaiono frastagliati, donandoci l'immagine di un genio che ha preferito vivere il resto della vita viaggiando per il mondo grazie alla fortuna di due ottime opere, anziché sciupare la bellezza della propria creatività in successivi scritti che, come accade di solito, perdono di brillantezza. Se volete tuffarvi in due misteri al prezzo di uno, vi consiglio questa lettura, in cui Geoffry ci fa immergere nell'America delle due guerre mondiali con una leggerezza di cui pochi sono maestri, facendoci tendere l'orecchio verso le varie voci che ricostruiscono la vita di Roy, un po' come la vita di tutti nasce dalla collazione dei racconti degli altri.

Leggi di più Leggi di meno
Pignetralepagine
Recensioni: 5/5
Sorprendente

Giallo decisamente atipico e ricco di digressioni sulla vita nei paesi di frontiera negli USA: si percepisce tutta la distanza dalla mentalità della grande città. Uno stile che conquista e appassiona pagina dopo pagina

Leggi di più Leggi di meno
LUCA GORI
Recensioni: 5/5

Due storie, una presente ed incomprensibile ed una lontana, di cui si riesce ad intuire qualcosa dopo l'arrivo sulla scena di Jessie la Matta ma appena un bagliore tenue della verità, ci intersecano misteriosamente dopo il suicidio di Roy. La fine è nota, è vero: tutto è già detto nelle prime pagine, un lettore attento e sensibile forse potrebbe capire cosa c'è dietro alcune parole, apparentemente scelte a caso dall'Autore, ma che nascono una cruda ed amarissima storia. L'ho letto tutto di un fiato, dalla sera di Natale alla mattina di Santo Stefano. Ogni passo avanti nell'indagine di Bayard Paulton mi ha tenuto legato al libro, sforzando la mia immaginazione in soluzioni complicate, irreali, balzane. Ma in realtà, la fine è nota. E non serviva star delle ore a cercare una spiegazione fantasiosa. Raccomando la lettura di questa "perla" di Sellerio.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore