Img Top pdp IT book
Salvato in 552 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Fiore di poesia (1951-1997)
11,40 € 12,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-5% 12,00 € 11,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Fiore di poesia (1951-1997) - Alda Merini - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Fiore di poesia (1951-1997) Alda Merini
€ 12,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Quella di Alda Merini è una poesia che muove attorno a un dolore radicale, assumendo multiformi aspetti: di ferita biografica, incubo mentale, ansia ascetica. Ma i versi della poetessa si aprono a feconde contraddizioni e nel momento stesso in cui articolano la loro poetica del dolore dichiarano un senso panico della vita che ha gli accenti di una felicità sensuale, ingorda di erotismo, di ritmi terrestri e ritmi cosmici.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2014
Tascabile
10 febbraio 2014
XXII-246 p.
9788806219444

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 5/5

La poesia di Alda Marini ha una Potenza non indifferente sul lettore, il lettore che, sono quasi pronta a scommettere, è in ognuno di noi. Una lirica asciutta, dirstta, ma ricca di pathos e suggestione, che arriva dritto a scuotere le nostre corde dell'anima. Dopo aver letto Vuoto d'amore, ho sentito il bisogno e il desiderio di leggere altro, quindi ho cercato raccolte successive e/o precedenti, finché non mi sono imbattuta in questa selezione Einaudi, Fiore di poesia, che accoglie testi scritti tra il 1951 e il 1997: l'ideale per chi vuole iniziare senza fare selezione e scelta alcuna, o per chi ha già letto l'autrice e desidera un testo unico che raccolga le più belle prove realizzate. Pagine di pura intensità e emozione, da leggere alla sera, in treno, al mare, ovunque.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Bellissimo

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

La poesia di Alda Merini muove attorno ai mondi che nelle nostre vite mancano, quelli che non abbiamo raggiunto. E' un racconto delle carni e della terra, è un racconto delle verità difformi. Come un inevitabile risvolto delle cose, è un dolore biografico: un ricordo immateriale ma penetrante. E' la più credente delle arti atee. E' una collezione dei significati delle nostre esistenze, delle ragioni che ci legano a tutte quelle vite cui vorremmo fuggire. E'.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Alda Merini

1931, Milano

Poetessa italiana. Ha esordito nel 1953 con La presenza di Orfeo seguito da Paura di Dio (1955), Nozze romane (1955), Tu sei Pietro (1961). Dopo un ventennio di silenzio segnato da una dolorosa malattia e dall’esperienza dell’ospedale psichiatrico, è tornata alla scrittura con L’altra verità. Diario di una diversa (1986), racconto in prosa dell’esperienza manicomiale. Con La terra santa (1984) il vissuto tragico si riversa nella poesia, evocando una realtà deformata dentro cui si muove una sensibilità acuta e sofferta. La produzione successiva s’impone per la sua densità visionaria e per la sensualità impetuosa, che raggiunge un’intensità quasi mistica (Testamento, 1988; Vuoto d’amore 1991; Ballate non...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore