;
Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno - Massimo Recalcati - copertina
Salvato in 279 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno
9,02 € 9,50 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno 90 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,02 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,02 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno - Massimo Recalcati - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno Massimo Recalcati
€ 9,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Massimo Recalcati volge lo sguardo alla madre, andando oltre i luoghi comuni.

Dopo aver indagato la paternità nell'epoca contemporanea con "Il complesso di Telemaco" e altri libri, Massimo Recalcati volge lo sguardo alla madre, andando oltre i luoghi comuni, anche di matrice psicoanalitica, che ne hanno caratterizzato le rappresentazioni più canoniche. Attraverso esempi letterari, cinematografici, biblici e clinici, questo libro racconta i volti diversi della maternità mettendo l'accento sulle sue luci e le sue ombre. Non esiste istinto materno; la madre non è la genitrice del figlio; il padre non è il suo salvatore. La generazione non esclude fantasmi di morte e di appropriazione, cannibalismo e narcisismo; l'amore materno non è senza ambivalenza. L'assenza della madre è importante quanto la sua presenza; il suo desiderio non può mai esaurire quello della donna; la sua cura resiste all'incuria assoluta del nostro tempo; la sua eredità non è quella della Legge, ma quella del sentimento della vita; il suo dono è quello del respiro; il suo volto è il primo volto del mondo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
Tascabile
26 maggio 2016
Libro universitario
187 p., Brossura
9788807888298

Valutazioni e recensioni

4,61/5
Recensioni: 5/5
(10)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(8)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 5/5

Bellissimo da leggere sicuro

Leggi di più Leggi di meno
barbara di mezza
Recensioni: 5/5

Il saggio si divide in tre macro-argomenti che ripercorrono varie tappe psichiche che una donna affronta nell'affrontare la maternità. Questo è infatti un periodo molto fragile, che può portare a galla diversi stati dolorosi più o meno inconsci e da questo dipende il benessere fisico e mentale del neonato prima e dell'adulto poi. Il linguaggio del saggio è abbastanza semplice e ricco di esempi, citazioni di altri libri e di molti film che aiutano ancor di più la comprensione del messaggio. Una madre che si dimentica di essere donna è dannosa tanto quanto una donna che rifiuta il suo essere madre.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

luci ed ombre della maternità

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,61/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(8)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Massimo Recalcati

1959, Italia

Massimo Recalcati è uno psicoanalista lacaniano e autore. Si è formato alla psicoanalisi a Parigi con Jacques-Alain Miller. Tra i più noti psicoanalisti in Italia, è membro analista dell’Associazione lacaniana italiana di psicoanalisi e direttore dell’IRPA (Istituto di ricerca di psicoanalisi applicata). È stato direttore scientifico nazionale dell'ABA (Associazione per lo studio e la ricerca dell'anoressia e della bulimia) dal 1994 al 2002. Ha insegnato nelle Università di Milano, Padova, Urbino e Losanna. Oggi insegna Psicopatologia del comportamento alimentare presso l’Università degli Studi di Pavia e Psicoanalisi e scienze umane presso il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università degli Studi di Verona.Nel 2003...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore