Offerta imperdibile
Salvato in 1441 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La nausea
11,40 € 12,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-5% 12,00 € 11,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
La nausea - Jean-Paul Sartre - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La nausea Jean-Paul Sartre
€ 12,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Questo romanzo trasgressivo e ricchissimo ci restituisce il disagio della pace in agonia in Francia, nell'Europa, nel mondo alla vigilia della seconda guerra mondiale.

«Tutto è gratuito, questo giardino, questa città e io stesso. Quando capita di accorgersene, viene il voltastomaco e tutto comincia ad oscillare; ecco la Nausea.»

Dopo aver viaggiato a lungo, Antoine Roquentin si stabilisce a Bouville, in uno squallido albergo vicino alla stazione, per scrivere una tesi di dottorato in storia. La sera, si siede al tavolo di un bistrot ad ascoltare un disco, sempre lo stesso: «Some of These Days». La sua vita ormai non ha piú senso: il passato è abitato da Anny, mentre il presente è sempre piú sommerso da una sensazione dolce e orribile, insinuante, che ha nome Nausea. Un romanzo trasgressivo e ricchissimo, sempre attuale, che ci restituisce il disagio del mondo in agonia alla vigilia della Seconda guerra mondiale. Il libro piú libero di Sartre, il piú disinteressato e il piú appassionato insieme.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2014
Tascabile
13 gennaio 2014
242 p.
9788806219192

Valutazioni e recensioni

4,53/5
Recensioni: 5/5
(17)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(11)
4
(5)
3
(0)
2
(1)
1
(0)
 Joly
Recensioni: 5/5
Stupendo

Un libro davvero particolare, mi sento profondamente cambiata dopo averlo letto. Mi hanno spiazzato le descrizioni dettagliatamente asfissianti e distorte della banalità delle cose, una mano, un caffè. E mi hanno spezzato il cuore le ultime 50 pagine di riflessione, il rifiuto di Annie e la voglia di ricominciare di un trentenne fuori dal comune.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Un libro a cui sono molto affezionata. Per me è un compagno di viaggio che ad ogni rilettura dischiude nuovi significati. Sartre tocca il cuore dellâ??esistenza. Leggerlo durante la quarantena è stata unâ??esperienza che ho fatto è che consiglio ad ogni lettore.

Leggi di più Leggi di meno
PAOLO LEARDI
Recensioni: 5/5

Intramontabile classico, il romanzo “La nausea” del francese Jean-Paul Sartre rappresenta la base per chiunque abbia voglia di comprendere a fondo il Novecento, secolo tanto del progresso quanto delle guerre. Attraverso le statiche vicende e i rapporti del protagonista del racconto, il professor Antonine Roquetine, l’autore esistenzialista scava nei meandri più profondi dell’animo umano, sviscerandone inquietudini e contraddizioni, in un momento storico tanto decisivo quanto particolare.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,53/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(11)
4
(5)
3
(0)
2
(1)
1
(0)

Conosci l'autore

Jean Paul Sartre

1905, Parigi

Jean-Paul Sartre, romanziere, drammaturgo, filosofo e critico letterario francese, è stato fra i pensatori più significativi del Novecento e rappresentante dell’esistenzialismo.Compì i suoi studi all'École normale supérieure di Parigi (dove conobbe Simone de Beauvoir, compagna di una vita); subito dopo l'università insegnò filosofia nei licei a Le Havre e a Parigi.Nel 1939 fu chiamato alle armi e fu fatto prigioniero dai tedeschi. Quando venne liberato nel 1941 tornò a Parigi e partecipò alla Resistenza.Fondò la rivista «Les temps modernes» attraverso cui diffuse le sue idee politiche e letterarie divenendo un’icona della gioventù ribelle e anticonformista del dopoguerra.Critico verso il gaullismo...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore