Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 12 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Parigi-Dakar. I retroscena
20,90 € 22,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+210 punti Effe
-5% 22,00 € 20,90 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,90 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,90 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Parigi-Dakar. I retroscena - Fenouil - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Parigi-Dakar. I retroscena Fenouil
€ 22,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Jean-Claude Morellet, in arte Fenouil, è stato uno dei più importanti e famosi protagonisti del Rally Parigi-Dakar, quando si svolgeva nei deserti africani. Fu anche il creatore del Rally dei Faraoni, in Egitto. Nel suo primo libro "In moto a Dakar, nell'inferno del Sahara", racconta la sua meravigliata scoperta del motociclismo, del Sahara e dell'avventura. Qui descrive la folle storia della Parigi-Dakar e dei grandi rally sahariani, i venticinque anni di un grande circo motoristico, mediatico, finanziario e umano, di un'incredibile avventura, poi spazzata via dalla brama di denaro e, in seguito, dalla minaccia terroristica. Gli uomini che si lanciavano in quelle corse sahariane, allora sconosciute, erano alla ricerca di una nuova vita. Il libro contiene una rassegna di personaggi famosi: oltre a Thierry Sabine, di cui si racconta la tragica morte, Jean Todt, Jean-Marie Balestre, Bernie Ecclestone, Max Mosley, Jean-Claude Killy, Clay Regazzoni, Jacky Ickx, Ari Vatanen, Björn Waldegard, Hubert Auriol, René Metge, Pierre Lartigue e tanti altri, come i nostri campioni italiani Fabrizio Meoni, Edi Orioli e Franco Picco.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
1 settembre 2016
366 p., ill. , Brossura
9788897173601

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
LibreriaDakariana
Recensioni: 5/5
Un testo fondamentale, ma non privo di pecche

In principio fu la Abidjan-Nizza, metà anni Settanta: un drappello di infervorati su auto e moto arrangiate alla buona pronti a battagliare in un rally senza legge, attraversando territori infidi e lontani, per nient'altro che una vaga promessa di gloria. Poi l’idea: Parigi-Dakar, partenza e arrivo, uniche due certezze in diecimila chilometri di raid alla Vai con Dio. Questa è certamente la parte più genuina di tutta quanta la storia dakariana: la parte che riguarda la giovinezza, sua e di quell’epoca. L’acerba indipendenza delle nazioni africane, le inedite gare nate dal niente, l’età inquieta di quei giovani francesi che avrebbero gareggiato, rischiato, vinto e sarebbero anche morti, da eroi o da stupidi come in ogni giovinezza che si rispetti, laggiù nel Sahara. Facile immaginarlo: questa è anche la parte più affascinante dell’intero romanzo. Poi il racconto si insabbia a più riprese nelle macchinazioni politiche che inquinarono l’avventura dopo la morte di Sabine. Possiamo definire questa seconda fase come il periodo della consapevolezza, l’età adulta, per l’autore e per la corsa, col solito triste ornamento di meschinità e amarezza. Rimprovero a Fenouil evidenti peccati di prolissità; una narrazione che nelle ultime cento pagine si fa sempre più collosa e monocorde. E poi, se escludiamo lo scialbo epilogo, manca una chiusura degna di tale nome; un grande inchino finale, il rumore delle porte sbattute, uno sfogo, un congedo, le parole adatte a chiudere il cerchio. Ciò non cambia il fatto che “Paris-Dakar, i Retroscena” è lettura obbligatoria, visto l’autore e la sua centralità nella vicenda. Un libro che non manca di cura nei dettagli, con una sua specifica bellezza di oggetto, cui contribuiscono tre segmenti fotografici di altissimo livello.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore