;
Posseduto dalla memoria. La luce interiore della critica - Harold Bloom - copertina
Salvato in 29 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Posseduto dalla memoria. La luce interiore della critica
21,85 € 23,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Posseduto dalla memoria. La luce interiore della critica 220 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
21,85 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
21,85 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Posseduto dalla memoria. La luce interiore della critica - Harold Bloom - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Posseduto dalla memoria. La luce interiore della critica Harold Bloom
€ 23,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Cosa significa essere posseduti dalla memoria? Che segno lasciano sulla nostra esistenza i grandi capolavori della letteratura? C’è differenza tra il ricordo di una persona cara e quello di una poesia che ci accompagna sin da quando eravamo bambini?

«Che cosa resta alla fine di una vita dedicata alla lettura, quale saggezza, quali segreti l'uomo che più di tutti ha contribuito a scovare il senso profondo della storia attraverso la letteratura? Bloom ammette di essere divenuto più pacato, meno tagliente ora che gli anni sono passati e la furia agonistica e accademica appare lontana. Come se stesse declamando versi o forse, pregando» - Robinson

«Quasi tutti i buoni amici della mia generazione se ne sono andati, ma le loro voci risuonano ancora nelle mie orecchie. Sono intessute in ciò che leggo».

Giunto alla soglia dei novant’anni, Harold Bloom – uno dei grandi critici letterari del nostro tempo – si è interrogato su tutto ciò, ripercorrendo il proprio rapporto con alcuni capisaldi della poesia, del teatro e della prosa universali, in un dialogo interiore che è al tempo stesso diario, saggio letterario e testamento spirituale.Testi letti, riletti e spesso mandati a memoria; le opere che hanno segnato il cammino della nostra civiltà e quelle dei tanti autori che con Bloom hanno intrecciato un rapporto di vicinanza e sincera amicizia. La Cabala, i Salmi, la Bibbia; i tesori consegnati alla storia dal genio immortale di Shakespeare; e ancora Milton, Blake, Wordsworth, Byron, Keats, Tennyson; fino a Whitman, Crane, Stevens… Lontano da ogni accademismo, l’ultimo volume di questo gigante della critica è piuttosto una rêverie, una sorta di fantasticheria su cosa significhi essere posseduti dalla memoria delle proprie letture e dal ricordo di «amici e amanti morti o perduti»: «Quasi tutti i buoni amici della mia generazione se ne sono andati, ma le loro voci risuonano ancora nelle mie orecchie. Sono intessute in ciò che leggo».Placata la verve polemica e accantonate le discussioni che hanno spesso accompagnato le sue pubblicazioni, Bloom ci consegna un testo intimo e personale, nel quale si rincorrono con libertà e freschezza storia privata e letteratura universale. E ci guida, per l’ultima volta, all’incontro con opere fondamentali, il cui senso profondo si lega in modo indissolubile all’esperienza di ciascuno di noi."
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2020
13 ottobre 2020
Libro universitario
592 p., Rilegato
9788817147866

Conosci l'autore

Harold Bloom

1930, New York

Harold Bloom è stato uno dei critici letterai statunitensi più influenti. Sterling Professor of Humanities a Yale, è stato Charles Eliot Norton Professor a Harvard. Negli ultimi anni di vita, nonostante la salute non gli permettesse di recarsi al campus di persona, ha continuato a tenere lezioni di letteratura presso la propria casa. Ha scritto oltre quaranta opere tradotte in tutto il mondo, che toccano, oltre a questioni letterarie, anche argomentazioni e problematiche legate alla tradizione cabalistica, alla teoria psicanalitica, alla Bibbia e alle religioni contemporanee; Bloom ha inoltre curato numerosissime antologie, e scritto prefazioni a centinaia di opere letterarie. Ricordiamo Canone occidentale come suo saggio di maggior peso e L'angoscia dell'influenza come...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore