FIlm
Salvato in 26 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Schegge di paura
7,99 € 9,99 €
;
DVD
Venditore: laFeltrinelli
+80 punti Effe
-20% 9,99 € 7,99 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,99 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,99 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
7,99 €
Chiudi
Schegge di paura di Gregory Hoblit - DVD
Schegge di paura di Gregory Hoblit - DVD - 2
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

In tribunale non è importante avere torto o ragione. È importante vincere.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Primal Fear
Stati Uniti
1996
DVD
8010773200790

Informazioni aggiuntive

Paramount Home Entertainment, 2011
Universal Pictures
129 min
Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
Italiano; Inglese; Serbo-croato; Francese; Greco; Ebraico; Portoghese; Spagnolo
1,78:1 Wide Screen
PAL Area2
trailers

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Ciro Andreotti
Recensioni: 4/5

Una sceneggiatura a quattro mani ispirata dal romanzo thriller Primal Fear, di William Diehl, il quale nel 1996 portò in dote una storia come spesso siamo stati abituati a vederci offerta dal mondo della settima arte. Un legal thriller cupo e ben strutturato senza apparenti colpi d’ala per una sentenza che pare scolpita nella roccia: come può il chierichetto balbuziente Aaron Stampler essere innocente? Martin Vail, avvocato penalista del foro di Chicago è per una volta certo dell’innocenza del suo assistito, dopo che per anni si è professato interessato solo alla sentenza dei giudici e dopo aver impresso alla sua carriera l’aurea di uomo di legge alla quale ha sempre tentato di applicare la massima secondo cui ogni imputato ha diritto alla migliore difesa possibile ed è inizialmente giudicabile solo come un semplice sospettato. Il regista Gregory Hoblit dona alla pellicola un ritmo lento scosso solo da una serie di colpi di scena imprevedibili e inaspettati, a questo aggiunge la prima interpretazione ufficiale di Ed Norton, non reduce da corsi di recitazione e che proprio nel corso di quella stagione arrivò sorprendentemente ad un solo passo dalla statuetta Oscar come miglior attore protagonista. Tutto questo salva dall’anonimato una pellicola nella quale Gere interpreta un avvocato senza particolari sbavature e con un cinismo che è secondo solamente all’efferatezza del crimine per il quale è imputato Aaron. La psicologa Frances McDorman e l’avvocato Laura Linney si accodano a Gere e a un film che facilmente potrebbe essere trasposto anche sulle assi di un palco data la scelta di girare quasi esclusivamente in interni. Pellicola nel complesso imperdibile per ammirare il talento indiscusso di Ed Norton.

Leggi di più Leggi di meno
VALENTINA BIANCHI - CARNIMEO
Recensioni: 5/5

Il film che ha lanciato la carriera di Edward Norton e gli e' valso la canditatura all'Oscar come miglior attore non protagonista, non ha in se' una trama molto originale, e' un "classico" thriller con colpo di scena finale anche se appunto Norton paga tutto il film. Da vedere anche per i fan di Richard Gere

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Richard Gere

1949, Filadelfia, Pennsylvania

"Propr. R. Tiffany G., attore statunitense. Abbandona gli studi universitari per dedicarsi al teatro e alla musica come trombettista. Dopo esperienze altalenanti, esordisce sul grande schermo mettendosi in luce in un ruolo di sfondo nel mediocre melodramma Rapporto al capo della polizia (1975) di M. Katselas. Alto, bruno, affascinante e dal fisico atletico, si impone ben presto all'attenzione di critica e pubblico (riscuotendo notevole successo in campo femminile) per l'interpretazione di personaggi inquieti dotati di grande sensualità. La consacrazione arriva con il drammatico American Gigolo (1980) di P. Schrader, in cui veste i panni del protagonista ingiustamente accusato di omicidio. I film successivi accrescono la sua popolarità riproponendolo in ruoli un po' ambigui e nevrotici, a lui...

John Mahoney

1940, Blackpool

Attore inglese. A diciotto anni lascia l’Inghilterra e si trasferisce negli Stati Uniti, dove intraprende la carriera militare, poi abbandonata per divenire insegnante di inglese. Inizia a recitare professionalmente soltanto a trentasette anni, scoperto a teatro in una pièce con J. Malkovich. Il debutto al cinema si compie con Mission Hill (1982) di R. Jones. Viene solitamente ricordato per la sua interpretazione di un marinaio che soffre di cuore nel film di B. Levinson Tin Men - Due imbroglioni con signora (1986) o per il professore cascamorto di Stregata dalla luna (1987). Convince nei ruoli di affascinanti ubriaconi e poliziotti stagionati ma dal 1993 passa alla televisione nella sit-com Frasier, di R. Beren e altri, di cui è il protagonista.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore