Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Bye Bye (Sanremo 2018)

  • User Icon
    31/08/2020 13:03:10

    la sua voce ... le melodie.. grazie mille Annalisa

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    29/05/2018 19:15:36

    Una nuova Annalisa appare in questo lavoro, cambia pelle senza mai sembrare innaturale e dal pop retrò, al jazz, la troviamo in versione elettro pop, ben calibrata e bilanciata, ottimo ritmo, soprattutto con la title track "Bye bye", ma anche "Il prossimo weekend" e "illuminami". Un cd fresco e nuovo, ballabile e godibile. Nel cd è presente anche la "semplicemente" pop, "Il mondo prima di te", presentata al Festival di Sanremo 2018, classificata terza e quindi è ben capibile come sia versatile questa talentuosa artista che ha una voce intensa e soprattutto cristallina che con naturalezza e senza urlare tocca delle note acute con spontaneità. Un pop che non rinnega ma che mischia all'elettro come nella canzone "Bianco nero e grigio" o "Specchio".

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/05/2018 15:41:35

    Questo cd risulta molto sognante, come un pò Annalisa risulta essere, sonorità semplici, ricche di positività anche quando tratta di argomenti tristi. Ritmi molto coinvolgenti, che quasi fanno venire voglia di ballare a chi li ascolta. Voce sempre pulita e squillante quella di Annalisa, pur nella sua semplicità. Rispetto ai precedenti, ha aggiunto sonorità a tratti più R&B, pur mantenendo il suo stile leggero e romantico degli esordi. Consigliato ai romantici che accettano anche la virata più moderna.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    18/05/2018 19:39:34

    Il sesto album della cantante savonese si caratterizza per una definitiva svolta – già iniziata col precedente “Se avessi un cuore” – verso sonorità più electropop con sfumature dance, esprimendo forse la volontà della sua casa discografica di avvicinarla ad un pubblico di giovanissimi; per chi, come me, la segue fin dagli esordi, non è il suo miglior lavoro in assoluto. Alcuni brani sono veramente belli, caratterizzati da un ottimo equilibrio tra la sua voce dolce e potente al tempo stesso e gli arrangiamenti, che strizzano l’orecchio alle sonorità in voga nei brani attualmente più trasmessi. Nascono così canzoni come la title-track “Bye bye”, “Illuminami”, “Il prossimo week-end” e il singolo che ha anticipato l’intero progetto: “Direzione la vita”. Altre volte invece il risultato non è così efficace e ci si ritrova ad ascoltare brani come “Le parole non mentono” e soprattutto “Dimenticherai” che sembrano avere poco a che fare con lei, con un arrangiamento caratterizzato da un beat sintetico che sovrasta troppo il suo timbro vocale, risultando a tratti perfino fastidioso. Sorprendentemente, merita un plauso l’unica collaborazione presente nel cd – “Un domani” – che conferma ulteriormente la ricerca di contemporaneità, grazie alla presenza del rapper Mr.Rain. Molto coinvolgente è la parte conclusiva dell’album (le ultime tre tracce). “Specchio”, in particolare è una ballata intensa come la sanremese “Il mondo prima di te” e “Superare” ha un testo profondo e pieno di speranza, che la qualifica come uno dei brani più belli dell’intero progetto, il cui booklet, purtroppo è privo dei testi delle canzoni. In compenso, la jewel-case contiene un delizioso mini-poster, che mette in risalto la bellezza, non solo vocale, di Annalisa.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/05/2018 16:00:32

    In questo lavoro c’è una nuova Annalisa, con uno stile diverso e nuove sonorità più accattivanti, commerciali, complice Michele Canova, uno dei massimi produttori del pop italiano. La cantante appare più estroversa, istintiva in tutte le tracce del disco e del resto lo si è visto anche al festival di Sanremo nella sua intensa interpretazione della bellissima "Il mondo prima di te". In tutte le tracce del disco i suoni sono decisamente ritmici, elettronici, anche nei brani più “lenti” (“Specchio”). A me non dispiaceva la “vecchia” Annalisa, ma gli artisti, si sa, crescono.

    Leggi di più Riduci