Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 106 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il cartello
20,90 € 22,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+210 punti Effe
-5% 22,00 € 20,90 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,90 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,90 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il cartello - Don Winslow - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il cartello Don Winslow
€ 22,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione



A dieci anni da Il potere del cane torna, in tutta la sua potenza epica, la guerra sanguinaria al narcotraffico. E la sfida tra i cartelli messicani e il loro peggior nemico, l'agente della Dea Art Keller.

2014. Adán Barrera, capo di El Federación, la piú potente rete di cartelli della droga al mondo, si trova in isolamento in una prigione di San Diego. Art Keller, l'agente della Dea che dopo avergli ucciso il fratello e il nipote lo ha sbattuto li dentro, si è ritirato in un monastero in New Mexico, dove vive in solitudine e semplicità facendo l'apicoltore e cercando di dimenticare la sua precedente "vita di menzogne". La tregua si incrina quando Barrera riesce a farsi trasferire in un carcere messicano e l'accordo tra i vari cartelli della droga salta, innescando una guerra intestina di efferatezza mai vista. Con Barrera di nuovo in azione e pronto a qualunque atrocità, pur di riprendere il controllo perduto, Keller finisce risucchiato nel gorgo. Onesti e corrotti, vittime e assassini si trovano dall'una e dall'altra parte della barricata e della frontiera tra Messico e Stati Uniti.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
1 dicembre 2015
882 p., Brossura
9788806217549

Valutazioni e recensioni

4,57/5
Recensioni: 5/5
(7)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 5/5

Dopo essere rimasto folgorato dal "Potere del Cane" Winslow non poteva certo disattendere le aspettative sul suo seguito. Il cartello è il perfetto continuo di un'opera magnifica. Con questo libro, brutale, spietato, violento, in cui, in un ritmo incalzante e vertiginoso, si susseguono gli avvenimenti che bagnano di sangue il Messico, l'autore ancora una volta riesce a fotografare nella sua realtà più cruda il mondo del narcotraffico. La scrittura di Winslow non è mai banale e ridondante, riesce sempre a catturare il lettore e condurlo con sè in una storia che vorresti non finisse mai. Romanzo straordinario.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Nella prima parte il romanzo raggiunge un apprezzabile equilibrio tra azione e illustrazione di personaggi e ambienti. Quando lo scontro entra nel vivo, la narrazione diventa una sequenza di omicidi e stragi, innalzando ad ogni pagina il livello di efferatezza della violenza. Winslow non fa altro che attingere alla cronaca, induce (volutamente) saturazione e ‘nausea’ nel lettore, ma dal punto di vista letterario l’operazione non mi ha convinto completamente. Assuefazione, cinismo e fatalismo rischiano di prevalere. ‘Il cartello’ però è un lavoro di indubbio valore, una sorta di saggio ‘romanzato’ sull’evoluzione del narcotraffico. Winslow non risparmia certo le controparti istituzionali (messicane e americane), formalmente antagoniste dei boss, nella pratica accomunate dalla necessità di mantenere attivo un conflitto che garantisce ricchezza per molti e quindi non può essere veramente fermato. La droga è solo una merce come altre, la finanza e la politica controllano uno scacchiere interconnesso con il sud america e con l’europa. Il romanzo si fa apprezzare, oltre che per la lucidità dell’analisi, per l’abilità nella costruzione di un vasto numero di personaggi, casi esemplari delle tipologie sociali coinvolte, ma insieme figure ‘vive’ e sfaccettate, capaci di catturare l’empatia del lettore. Art e Adan, i vecchi antagonisti de ‘Il potere del cane’, sono solo il punto di ingresso in un affresco corale che non risente della mole forse eccessiva di pagine.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Dal momento in cui ho chiuso 'Il potere del cane' aspettavo l'uscita di un possibile seguito e Winslow non mi ha deluso seppure dopo un'attesa di 10 anni. 'Il Cartello' è destinato a diventare l'opera di riferimento sulla guerra al narcotraffico in Messico, di fantasioso ci sono solo i personaggi in quanto tutto il resto è vero al 100% (purtroppo). Chiunque un minimo informato sulle vicende legate ai narcos in Messico si potrà accorgere che questo libro è una realissima rappresentazione della violenza scoppiata negli ultimi anni a causa della guerra tra cartelli (Los Zetas e Sinaloa su tutti) che si contendono i corridoi per la droga. Ma 'Il Cartello' è molto di più in quanto Winslow entra nel vivo del problema spiegandone le responsabilità politiche degli States, entrando nel meccanismo delle alleanze e delle faide interne ai cartelli ed analizzando il dramma dei messicani sopravvissuti costretti ad abbandonare le città di confine a causa di una violenza inaudita che ha portato a 90.000 vittime in soli 5 anni. Cruento, veritiero, esaustivo, questo libro è già il capostipite della letteratura sul narcotraffico messicano. Concludo dicendo che Winslow è uno scrittore incredibile, il suo stile è scorrevole e mai scontato ma soprattutto in un'opera da più di 800 pagine con tantissimi personaggi le cui storie si intersecano di continuo non mi è mai capitato di non capire certi passaggi del libro. Uno dei migliori scrittori contemporanei che commenta una guerra atroce e troppo spesso poco considerata qui in Europa: semplicemente immenso.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,57/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Don Winslow

1953, New York

Don Winslow, ex investigatore privato, uomo di mille mestieri (tra cui il regista, l'attore e la guida nei safari), è autore di molti romanzi che lo hanno consacrato come uno dei nuovi maestri del crime e del noir contemporanei. Einaudi Stile libero ha pubblicato, tra gli altri, L'inverno di Frankie Machine (2008), diventato un vero e proprio caso letterario, Il potere del cane (2009), La pattuglia dell'alba e La lingua del fuoco (2010), Le belve (2011, stesso anno in cui esce Satori, per Bompiani), da cui Oliver Stone ha tratto l'omonimo film. Nel 2012, sempre per Einaudi Stile libero, è uscito I re del mondo, prequel di Le belve. L'anno successivo esce Morte e vita di Bobby Z, da cui è stato tratto il film Bobby Z - Il signore della droga, diretto da John Herzfeld con...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore