;
Chissà perché - Gabriele Raggente - copertina
disponibile in 10 gg disponibile in 10 gg
Info
Chissà perché
10,44 € 10,99 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Chissà perché 100 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,44 €
Disponibile in 10 gg Disponibile in 10 gg
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,44 €
Disponibile in 10 gg Disponibile in 10 gg
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Chissà perché - Gabriele Raggente - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Chissà perché Gabriele Raggente
€ 10,99
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

"Il libro 'Chissà perché' è un volume che contiene una raccolta di poesie a tema libero, in totale 135 poesie scritte in decine di anni a iniziare dal 1978. Gli argomenti trattati sono vari e descrivono, in particolare, situazioni vissute in diversi periodi della vita. Riflettono emozioni e ricordi che riguardano gli affetti, l'amore, la fantasia, la socialità, le ingiustizie, le sofferenze e le gioie che accadono a molte persone comuni. Spesse volte gli amanti della poesia, le poesie stesse e i poeti sono variegati, mentre non è chiaro perché si scrivono poesie, tuttavia il risultato è bello e soddisfacente. Molte poesie nascono da eventi di profondo dolore o di gioie incontenibili che ci spingono a scrivere di getto e spontaneamente. Sono frutto di periodi unici e riferibili a epoche storiche e ambientali in cui ci capita di vivere, raccontano relazioni tra individui che si scoprono ma anche di sogni e fantasie, immagini che aiutano a superare momenti difficili della realtà. Così il poeta si trova a suo agio nello scrivere e condividere le parole. Qualcuno potrebbe pensare che sono falsità, forse a torto e forse a ragione, ma le poesie sono un rintocco di piccole campane o un flash innocuo di attimi e non hanno la pretesa d'insegnare, ma possono generare altre parole aiutandoci a capire e sentire, a vivere in libertà l'attesa infinita." (L'autore)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2014
1 maggio 2014
156 p.
9788891140012

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
GABRIELE RAGGENTE
Recensioni: 4/5

Segue una recensione di Sergio Segio del settembre 2015: La poesia forse non potrà salvare il mondo, come vorremmo in tanti e come sperano suoi frequentatori più fedeli, ma certo aiuta a renderlo più abitabile, a comprenderlo e a comprenderci meglio, a guardarne i lati migliori o comunque più profondi. Come la bellezza, di cui fa parte e della quale è interprete, la poesia ha il potere delle cose che non hanno prezzo, perché nessuno potrebbe permettersi di pagarlo. E che dunque consentono liberamente l’accesso a tutti e a ciascuno, purché motivato e capace di vedere anche con gli occhi del cuore, e di porsi in ascolto. I suoi territori non hanno cancelli e confini, rifiutano a priori barriere e frontiere. Auspicano di essere visitati, ma non obbligano nessuno a farlo e, anzi, rifuggono chi ci prova per “turismo”, per curiosità superficiale e non per autentica passione, per moto dell’anima, per quel bisogno che non ha nome né centro e che però trova sollievo e appagamento nella parola poetica, nelle immagini che solo essa può evocare. Gabriele Raggente frequenta da tempo quei territori, sia in posizione di ascolto sia in quella di parola. L’aver conosciuto la difficoltà delle frontiere, dei confini, la fatica dell’oltrepassarli, la sfida di affrontare nuove vite senza abbandonare le radici, rende il suo sguardo più acuto e la sua parola più penetrante. Capace di ricordare la Vita amara, ma pure di dichiarare Mi piace il mondo, come titolano due delle sue poesie. Non c’è contraddizione perché la poesia è parte della vita, è la vita, composta da gioie e da dolori, stati d’animo ed esperienze, intuizioni e visioni. E perciò la poesia è l’arte di abitare la contraddizione. La parola poetica è capace di denunce («razzismo, cancro umano», scrive Gabriele) e contemplazioni («il fiore è sbocciato / nel mondo roseo è nato / abbagliante e colorato»); introspezioni («la ragione è tua / e altrettanto è mia / ora siamo lontani / chiusi in noi stessi») ed elucubrazioni («Chi sa con certezza / cos’è il pensiero?»); desideri («Vorrei vivere la vita / cavalcando nella libertà») e tenerezze («Ho sete dei tuoi baci / sorgente di vita e d’amore»). Ma, prima di tutto, l’espressione poetica è capace di senso: di cercare, scoprire, ritrovare il significato delle cose. E di porlo all’altro da sé, di regalarcelo, sapendo che ogni parola viene reinterpretata da chi la recepisce e chi la legge, che ogni immagine assume sfumature diverse a seconda dello sguardo – dell’esperienza di vita – che la coglie. E che, però, il tratto unificante è l’emozione. In fondo, questo è il dono prezioso che ognuno riceve dalla poesia che legge e che crea un legame con chi l’ha scritta. “Chissà perché” Gabriele ha deciso di scrivere e regalare le sue poesie. Per noi che le leggiamo l’importante non è, però, la domanda. Come tutte le arti e la bellezza, la poesia non offre risposte. Offre solo sé stessa. Ovvero, tutto. Sergio Segio

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore