;
Codice d'onore di Rob Reiner - Blu-ray
Codice d'onore di Rob Reiner - Blu-ray - 2
Salvato in 13 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Codice d'onore
12,99 €
;
Blu-ray
Dettagli Mostra info
Codice d'onore 130 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Codice d'onore di Rob Reiner - Blu-ray
Codice d'onore di Rob Reiner - Blu-ray - 2
Chiudi

Descrizione

Un trio di avvocati militari difende due marines accusati dell'omicidio di un commilitone. Sostengono l'innocenza degli imputati in quanto esecutori del "codice rosso", cioè degli ordini di un loro superiore.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

A Few Good Men
Stati Uniti
1992
Blu-ray
8013123023681

Informazioni aggiuntive

Columbia TriStar Home Entertainment, 2013
Eagle Pictures
135 min
Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (PCM 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
Inglese; Italiano; Portoghese; Spagnolo
2,35:1 Wide Screen
PAL AreaB
commenti tecnici: commento del regista Rob Reiner; speciale: "Codice di disciplina" - "Dal teatro allo schermo"

Conosci l'autore

Rob Reiner

1947, New York

Propr. Robert R., attore e regista statunitense. Figlio dell'attore e regista Carl R., esordisce in televisione alla fine degli anni '60. La sua carriera d'attore, principalmente televisivo, vanta la partecipazione a pellicole di W. Allen (Pallottole su Broad­way, 1994) e R. Howard (EdTv, 1999), per citare solo i nomi più noti. Di grande successo le sue prove come regista: il racconto iniziatico Stand by Me - Ricordo di un'estate (1986), l'avventura fiabesca La storia fantastica (1987), le commedie sentimental-satiriche Harry, ti presento Sally... (1989) e Alex & Emma (2003), e il thriller Misery non deve morire (1990). Dopo Vizi di famiglia (2005), dirige due veterani come J. Nicholson e M. Freeman, strana coppia di malati terminali in viaggio «iniziatico», in Non è mai troppo tardi (2007).

Tom Cruise

1962, Syracuse, New York

Propr. Thomas C. Mapother IV, attore statunitense. Vive un'adolescenza complessa e difficile dovuta alla complicata situazione familiare, ai continui spostamenti dei genitori, al loro divorzio, e infine alla morte precoce del padre che lo spinge a rinchiudersi per un certo tempo in un monastero francescano. Intorno ai diciotto anni decide di dedicarsi al cinema, ottenendo subito una piccola parte in Amore senza fine (1981) di F. Zeffirelli. Il film è stucchevole, ma il suo sex-appeal non passa inosservato, tanto che subito dopo gli vengono affidati ruoli più importanti in Taps - Squilli di rivolta (1981) di H. Becker e in I ragazzi della 56ª strada (1983) di F.F. Coppola e, infine, quello di protagonista in Legend (1985) di R. Scott. È però con il ridondante Top Gun (1986) di T. Scott che...

Jack Nicholson

1937, Neptune, New Jersey

"Nome d'arte di John Joseph N., attore statunitense. Raggiunge Hollywood all'età di diciassette anni, trovando lavoro presso la casa di produzione mgm in attesa di ottenere qualche scrittura per la tv. Grazie al suo talento innato per la recitazione, dovuto a una personalità esuberante e istrionica, a partire dal 1958 entra nella scuderia di R. Corman, regista specializzato in horror che si avvale di lui in diversi film, da La piccola bottega degli orrori (1960) a Il massacro del giorno di San Valentino (1967). Nel frattempo si impegna anche nella sceneggiatura collaborando con M. Hellman, fautore di uno stile western molto personale e antitradizionalista. Per questi scrive e recita in Le colline blu (1966), racconto di vita quotidiana di tre cowboy talmente «destrutturato» e di budget ridotto...

Demi Moore

1962, Roswell, New Mexico

Nome d'arte di Demetria Gene Guynes, attrice statunitense. Infanzia e adolescenza turbolente, prima della liberazione da droga e alcol, lanciata dal successo internazionale Ghost - Fantasma (1990) di J. Zucker e da una serie di servizi fotografici per riviste maschili, diviene un'icona sexy degli anni '90. Interprete di non eccelse capacità attoriali, sposata dal 1987 al 2000 con l'attore B. Willis, sceglie con furbizia ruoli che esaltano la sua bellezza: da Proposta indecente (1993) di A. Lyne, in cui è una moglie innamorata ma pronta all'avventura extraconiugale attratta dall'odore dei soldi, a Rivelazioni (1994, dal romanzo di M. Crichton) di B. Levinson, film in cui, grazie alla sua interpretazione nel ruolo di una capoufficio senza scrupoli, si rovesciano i canoni narrativi delle molestie...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore