Offerta imperdibile
Salvato in 399 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
L' effetto Lucifero. Cattivi si diventa?
37,05 € 39,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+370 punti Effe
-5% 39,00 € 37,05 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
37,05 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
37,05 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
L' effetto Lucifero. Cattivi si diventa? - Philip G. Zimbardo - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

L' effetto Lucifero. Cattivi si diventa? Philip G. Zimbardo
€ 39,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Cosa fa sì che i buoni diventino cattivi? Philip Zimbardo, noto come l'ideatore dell'Esperimento carcerario di Stanford, racconta qui la storia di questo studio. A un gruppo di studenti furono attribuiti a caso i ruoli di "guardia" e "detenuto" in un ambiente carcerario simulato. Dopo una settimana lo studio fu interrotto perché quei normalissimi studenti si erano trasformati in guardie brutali e in detenuti emotivamente distrutti. Zimbardo descrive come certe dinamiche di gruppo possano trasformare in mostri uomini e donne perbene e ci permette di comprendere meglio fenomeni di estrema crudeltà, dalla disonestà delle multinazionali a come soldati americani prima degni di stima siano giunti a perpetrare torture su detenuti iracheni ad Abu Ghraib.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
10 dicembre 2007
769 p.
9788860301574

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Alfonso Di Bianco
Recensioni: 5/5

Il testo tratta nel dettaglio dell'esperimento della prigione di stanford. Nella parte successiva esamina alcuni episodi realmente accaduti che possono essere spiegati alla luce degli studi della psicologia sociale e in particolare degli studi sulla prigione di stanford. Credo sia eccessivamente lungo. Tuttavia è scritto in modo molto scorrevole. Molto interessante la parte conclusiva sul costrutto di eroismo in psicologia sociale.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Libro sicuramente interessante e di cui consiglio la lettura, non ha avuto le 5 stelle a causa di un'eccessiva prolissità nella seconda parte del volume che nel complesso risulta comunque scorrevole. Questo è il libro giusto per capire meglio il peso che il fattore situazionale ha nei nostri comportamenti esposto chiaramente del famoso esperimento del carcere presso l'università di Stanfort. Leggendolo il paragone a me più immediato è stato con gli ospedali psichiatrici del pre-Basaglia e certamente aiuta a comprendere meglio il comportamento dei deportati ebrei o dei nazisti.

Leggi di più Leggi di meno
Daniele Di Lorenzo
Recensioni: 5/5

Questa opera saggistica è la continuazione ideale dell'operato del Prof. Milgram - Obbedienza all'autorità. Il Prof. P. Zimbardo analizza tramite il famosissimo esperimento sociologico dei ruoli "formanti" ,del finto carcere di Stanford, come le persone se inquadrate in dei ruoli predefiniti riescono a perdere la propria individualità a favore del "gruppo". Da questo esperimento si evidenzia come l'essere umano è spinto da una forza ancestrale ad uniformarsi alla massa, in dettaglio ad un gruppo sociale predefinito. Il libro spiega come è stato possibile, nelle vicende di cronaca recente, l'abuso da parte di perso "buone" , o meglio facenti parte di un gruppo sociale dominante, su componenti di una categoria definita " inferiore".

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore